forestiero che vai cercando la pace al crepuscolo, 
la troverai alla fine della strada. (F. Battiato)
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
LE ARTI DEL BENESSERE
Medicine naturali del corpo, della mente e dell'anima
LE ARTI DEL BENESSERE
LO SPIRITUALE NELLA MEDICINA
<b>LO SPIRITUALE NELLA MEDICINA</b>


Negli ultimi decenni abbiamo assistito in Occidente a duna graduale involuzione della formazione del medico in contrasto con la grande evoluzione “scientifica” della medicina; essa è andata via via svuotandosi dei contenuti più ricchi e trascendenti, per dar posto invece esclusivamente ad insegnamenti scientifici di impostazione meccanicistica. E’ scomparsa così l’immagine dell’uomo nella sua interessa psichica e somatica, sostituita da quella di un omuncolo scomposto nelle sue singole parti fino ad arrivare all’infinitesimale. Ciò è da imputare indubbiamente al generale cambiamento della psiche dell’uomo occidentale che, nel divenire moderna, ha perduto la capacità di accettare i suoi aspetti arcaici come parte integrante del Sé.
Continua...
LA SALUTE OLISTICA
<b> LA SALUTE OLISTICA </b>







Teresa Chindamo

SANI NEL CORPO
Se proviamo a sfogliare le pagine di un giornale o a fermare per un attimo l'attenzione sui messaggi pubblicitari che ci vengono offerti dallo schermo televisivo o dai cartelloni affissi sui muri delle nostre città, possiamo notare l'accanimento con cui ci vengono proposti integratori alimentari, vitamine, oligoelementi, tutte apprezzabili conquiste della nostra epoca che suscitano il nostro entusiasmo e una nuova fiducia. Anche il meritato successo dei prodotti biologici e biodinamici, la ribellione che si diffonde sempre più tra i cittadini contro l'inquinamento di ogni genere che ci soffoca sono una prova evidente della nuova considerazione in cui teniamo la nostra salute.
Continua ...
CHE COS'E' LA TERAPIA OLISTICA
<b>CHE COS'E' LA TERAPIA OLISTICA </b> di Maggi Lidchi Grassi

Per avvicinarsi nel modo giusto alle terapie “olistiche” è importante sapere che il corpo ha in sé un meccanismo che lavora costantemente per mantenere la salute e che la malattia ne fa parte, è il messaggio per dirci che qualcosa dev’essere fatto.
La terapia è cattiva se riduce e sopprime, è olistica se si propone di aiutare l’individuo ad evolversi.
L’omeopatia, l’agopuntura e tutte le altre terapie alternative possono essere praticate in un modo meccanico e superficiale che le riduce al livello di una terapia qualunque, che si accontenta di sopprimere i sintomi. Vorrei citare qui un passaggio di Henry Miller che parla di una sua esperienza di guarigione “olistica” avvenuta ad Epidauro.
Continua...
MEDICINE CHE UCCIDONO
<b>MEDICINE CHE UCCIDONO </B> di Maurizio Blondet

I farmaci "di sostituzione ormonale" promettono alle donne di restare giovani, di ritardare la menopausa e di sconfiggere l'osteoporosi. Ora si scopre che due medicinali molto diffusi, il Premarin e il Prempro, provocano cancro, embolia polmonare, infarto e demenza.
In USA, almeno 14 milioni di donne si sono viste prescrivere le due medicine. Ma poiché esse sono in commercio da 40 anni, sono circa cento milioni (tre generazioni) le donne americane in pericolo. Lo ha stabilito uno studio di un ente indipendente, il Women's Health Initiative (WHI).
Il principio attivo dei due farmaci è estrogeno estratto dall'urina di vacche e cavalle, che contiene tre tipi di estrogeni, di cui due non naturali per la donna. Inoltre il Premarin contiene progesterone sintetico, anch'esso non identico all'ormone umano. Il dosaggio aumenta la pericolosità.
Continua...
PSICODINAMICA
<b>PSICODINAMICA </b> di Marco Ambrosio

Conosciuta anche come Dinamica Mentale, è quanto di più efficace si possa attualmente utilizzare per sviluppare e ottimizzare le proprie risorse mentali, in quanto sintetizza il meglio tra tutte le possibilità offerte da Training Autogeno, Sofrologia, rilassamento psicofisico, meditazione creativa.
La condizione di partenza è uno stato di profondo rilassamento autoindotto tramite semplicissime tecniche di immaginazione creativa e respirazione, allo scopo di rallentare la frequenza delle onde cerebrali dallo stato beta allo stato alpha. Lo stato beta è la condizione che normalmente ci permette di interagire razionalmente con la realtà contingente e indica che le onde cerebrali (misurabili con l'elettroencefalografo) oscillano con una frequenza di circa 14 Hz (cicli al secondo). Le onde alpha hanno una frequenza di circa 8-13 Hz e caratterizzano lo stato di coscienza (o supercoscienza) che principalmente interessano la Psicodinamica.
Continua...
Versione Stampabile << torna indietro

ESSENZE PER IL BENESSERE


All’interno della vasta medicina fitoterapica troviamo un’altra forma di terapia da essa derivante che prende il nome di aromaterapia in quanto utilizza gli olii essenziali ossia eterici delle piante, fortemente odoranti. I processi di estrazione seguono come prima fase la distillazione a vapore o anche la spremitura a freddo qualora possa bastare. Separata la parte oleosa dall’acqua contenuta nella pianta, l’essenza viene diluita in soluzioni solventi come ad esempio l’alcool, il prodotto ottenuto viene chiamata resina ed ha proprietà terapeutiche. Gli olii possono derivare da un solo organo della pianta o in strutture specifiche all’interno di vari organi, come le foglie, i fiori, petali e corteccia, ma anche radici. Nella maggior parte dei casi, anche se i vari organi hanno poi una diversa quantità e composizione di olii essenziali. Spesso si tratta di piante che crescono in climi caldi, infatti un fattore non trascurabile sono le caratteristiche di foto esposizione.

L’aromaterapia ha una storia molto antica, che risale ad epoche lontane e a diverse popolazioni che hanno utilizzato questi rimedi. Fu soprattutto la conoscenza orientale a giungere a questa terapia, sono state individuate notizie risalenti alla medicina tradizionale cinese e nell’antica letteratura indiana, come cura del corpo e dell’anima. Anche gli egizi conoscevano l’argomento già nel 2000 a. C.

Per quanto riguarda l’Occidente fu probabilmente Ippocrate che sperimentò i primi benefici, anche i romani facevano un uso abbondante di olii profumati soprattutto per i massaggi. Documenti storici sull’aromaterapia sono risalenti all’epoca delle Crociate, quando queste pratiche vennero riscoperte e furono utilizzate soprattutto per combattere l’epidemia di peste. Nel 1500 e nel secolo successivo famosi erboristi si dedicano a studiare i benefici dell’aromateria. Ma è grazie agli sviluppi scientifici che si registrano a partire dal XIX secolo che l’aromaterapia acquista una certa popolarità. Bisogna ricordare il chimico francese Gattefosse che diffuse le conoscenze sui rimedi naturali anche grazie agli esperimenti che condusse sui militari durante la prima guerra mondiale, con l’utilizzo dell’essenza di lavanda. Ma il merito principale va a jean Valnet che nel 1964 pubblica Aromatherapie, una vera opera omnia sul tema.

L’aromaterapia dunque riscuote anche oggi enorme successo. La ricerca del benessere ha portato a scoprire nuovamente questi olii che sono un valido strumento olistico che agiscono su processi fisici, mentali e spirituali. Giungendo al nostro naso grazie alla loro sostanza altamente volatile stimolano l’olfatto sviluppando il proprio potere terapeutico grazie alle proprietà fisiche e chimiche. La composizione di un olio essenziale è molto più complessa della somma dei suoi contenuti.

Gli olii essenziali proprio per la loro composizione di olii eterici possono essere definiti come l’anima della pianta, la sua energia. Non curano un sintomo o una parte precisa ma agiscono sulla totalità di corpo e mente, quindi non una terapia sintomatica ma un trattamento sistemico. Per questo vengono utilizzati per dare energia e chiarezza alla mente ma anche per curare la pelle e altri disturbi. L’olfatto porta le stimolazioni sensoriali direttamente al cervello senza passare per il filtro del “talamo”, per questo spesso odori e profumi ci rimandano a ricordi del passato, ci fanno rivivere emozioni e sensazioni.

Gli oli vengono assunti dall’uomo attraverso due vie: esterna e interna. Attraverso la percezione degli odori l’aromaterapia agisce sul nostro essere emotivi, sulla sensibilità e anche su altri aspetti psicofisici, ma ogni terapia necessita di prudenza e del controllo di qualche specialista

GLI OLI ESSENZIALI, A SECONDA DELLE LORO POTENZIALITÀ, ESPLICANO IL LORO EFFETTO ATTRAVERSO 3 DIVERSE FREQUENZE D'AZIONE ENERGETICA:

ALTA (Nota di Testa): agiscono a livello spirituale ed eterico, con effetto stimolante, si tratta di oli dalla profumazione intensa che agiscono con un'azione rapida; sono oli dinamici, attivi, estroversi, che grazie alla loro vibrazione alta e fresca sono adatti alle attività concentrative; sono oli estremamente volatili

MEDIA (Nota di Cuore): agiscono sul livello emozionale, sono oli essenziali intensi, sensuali e armonizzanti dall'aroma morbido e floreale; hanno un'azione a livello intermedio tra gli oli ad alta frequenza e quelli a bassa frequenza; sono mediamente volatili

BASSA (Nota di Base): agiscono a livello fisico e sono oli dall'azione rilassante, stabilizzante e balsamici con aroma caldo, dai profumi delicati; risultano poco volatili e la loro azione è prolungata nel tempo.

Gli effetti terapeutici possono essere molteplici da quelli balsamici espettoranti a quelli fungicidi, anestetici, antispasmodici, oltre agli effetti di cui abbiamo già parlato sul sistema nervoso. Inoltre effetti interessanti sono stati verificati per quanto riguarda la ricerca chemioterapica, soprattutto legati alle specie autoctone come il Lentisco. Ormai non vi sono dubbi che gli oli essenziali siano farmacologicamente attivi anche mancano quasi del tutto gli studi clinici.

Le modalità di utilizzo sono diverse, si va dall’applicazione a contatto con la cute che prevede bagni, massaggi, le maschere i faghi, le creme e gli impacchi. Si possono poi inalare e vaporizzare o anche far entrare in contatto con le mucose, soprattutto per gargarismi e infine, ma non ultima per minore importanza, la modalità olfattiva.

Per evitare casi di ipersensibilità, gli oli vengono sempre diluitiin un solvente, come olii grassi o alcol. La percentuale di diluizione dipende dall’area della parte interessata interessata (maggiore l'area, minore la percentuale di olio essenziale nel vettore), dalla condizione della pelle e dal tipo di olio e da ciò che si vuole trattare.

In aromaterapia si usano quasi sempre gli olii essenziali fortemente diluiti in un solvente adeguato, per ridurre i rischi di reazioni avverse, in particolare di reazioni di ipersensibilità; vista la loro forte lipofilicità degli olii essenziali, i solventi più utilizzati sono gli olii grassi e l'alcol. La percentuale di diluizione per una applicazione topica dipenderà: dall'area di pelle interessata (maggiore l'area, minore la percentuale di olio essenziale nel vettore), dalle condizioni della pelle (l'assorbimento transdermico aumenta in caso di pelle lesionata o altrimenti non sana, di pelle fortemente idratata, di pelle detersa e di temperature corporee elevate), dal tipo di olio (olii maggiormente aggressivi, come ad esempio timo, origano, chiodi di garofano, cannella, ecc., devono essere utilizzati a pecentuali minori) e dalla condizione che si desidera trattare.

Gli oli essenziali possono provocare effetti collaterali più o meno importanti in conseguenza della via di assunzione, della quantità, dello specifico olio essenziale assunto, e dell'età, del peso corporeo individuale e di specifiche patologie preesistenti. Se ne sconsigli l’uso alle donne in gravidanza, ai bambini sotto i 3 anni a chi soffre di allergie, epilessia o gravi insufficienze renali.


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




Redazione
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Medicine naturali
Tecniche per il corpo
Oltre il corpo
Terapie olistiche
Libri Consigliati
Chi è Chi
Psicologia Umanistica
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
2 NOVEMBRE 2017 TEATRO DELL'OPPRESSO ALL'ECOVILLAGGIO L'ALLUCE VERDE - MONZUNO (BO)
15 OTTOBRE 2017 ROMA - AUTUNNO YOGA CON MANUELA BORRI RENOSTO
21 SETTEMBRE 2017 HATA YOGA INTEGRALE - SEDE BIOLCA - BATTAGLIA TERME (PD)
26 NOVEMBRE 2017 IL SUONO DEL SILENZIO - SEDE BIOLCA - BATTAGLIA TERME (PD)
28 OTTOBRE 2017BATTAGLIA TERME(PD) - SATHYA YOGA: ARMONIA CONNESSIONE E COMBINAZIONE
13/15 OTTOBRE 2017 ASSISI (PG) - YOGASSISI FESTIVAL
24-26 NOVEMBRE - CAMPANE TIBETANE PER LA PACE - MALPENSAFIERE (MI)
SCUOLA DI FORMAZIONE IN AYURVEDA
23-24 SETTEMBRE - CORREGGIO BIO NATURA
25-26 NOVEMBRE - MODENA BENESSERE FESTIVAL
7-8 OTTOBRE URBINO - 3 CONVEGNO NAZIONALE EPIGENETICA
22-24 SETTEMBRE 2017 - SAVONA NATURALMENTE - FESTA DEL BENESSERE
28 OTTOBRE 2017 NOVARA - BIO BENE FESTIVAL
30 GIUGNO - 2 LUGLIO - BELLINZONA - NATURALMENTE SANI
16-17 SETTEMBRE 2017 - SAN PIETRO IN CERRO (PC) - FIERA NATUROLISTICA
21-23 LUGLIO LEVICO TERME (TN) - 5°FESTIVAL BENESSERE SOSTENIBILE
8 LUGLIO 2017 ROMA - OPEN DAY COUNSELING SOLARIS
2-4 Giugno Workshop SORELLA ACQUA
CORSO TECNICA METAMORFICA RIMINI 13 e 14 maggio 2017
TRATTAMENTO CRANIOSACRALE - FIRENZE
MEDITAZIONE CON AKHILA - FIRENZE
BIODINAMICA CRANIOSACRALE PEDIATRICA
DOMENICA 19 FEBBRAIO 2017
GIUDICE INTERIORE: LIBERARSI DALL’AUTOGIUDIZIO

 Link
Naturalmente - La Spezia
Enciclopedia Olistica
Villaggio Globale
Medicine Naturali
Associazione Italiana Reiki
Psicologia Spirituale
La Terza Onda
Floriteria -Fiori di Bach
Buena Vista-Metodo Bates
Centro Anti Vampiri
Centro Natura Bologna
Scuola Olistica
Enrico Cheli
AAM Terra Nuova
The Living Spirits
La Tartaruga
Le mani in mano (Shiatsu, Tuina ecc.)
Associazione Culturale Amici del Tai ji
Scuola Taoista
C.Y Surya - scuola di Ayurveda
I colori dell'Energia
Salute e Benessere
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo


 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it