forestiero che vai cercando la pace al crepuscolo, 
la troverai alla fine della strada. (F. Battiato)
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
LE ARTI DEL BENESSERE
Medicine naturali del corpo, della mente e dell'anima
LE ARTI DEL BENESSERE
LO SPIRITUALE NELLA MEDICINA
<b>LO SPIRITUALE NELLA MEDICINA</b>


Negli ultimi decenni abbiamo assistito in Occidente a duna graduale involuzione della formazione del medico in contrasto con la grande evoluzione “scientifica” della medicina; essa è andata via via svuotandosi dei contenuti più ricchi e trascendenti, per dar posto invece esclusivamente ad insegnamenti scientifici di impostazione meccanicistica. E’ scomparsa così l’immagine dell’uomo nella sua interessa psichica e somatica, sostituita da quella di un omuncolo scomposto nelle sue singole parti fino ad arrivare all’infinitesimale. Ciò è da imputare indubbiamente al generale cambiamento della psiche dell’uomo occidentale che, nel divenire moderna, ha perduto la capacità di accettare i suoi aspetti arcaici come parte integrante del Sé.
Continua...
LA SALUTE OLISTICA
<b> LA SALUTE OLISTICA </b>







Teresa Chindamo

SANI NEL CORPO
Se proviamo a sfogliare le pagine di un giornale o a fermare per un attimo l'attenzione sui messaggi pubblicitari che ci vengono offerti dallo schermo televisivo o dai cartelloni affissi sui muri delle nostre città, possiamo notare l'accanimento con cui ci vengono proposti integratori alimentari, vitamine, oligoelementi, tutte apprezzabili conquiste della nostra epoca che suscitano il nostro entusiasmo e una nuova fiducia. Anche il meritato successo dei prodotti biologici e biodinamici, la ribellione che si diffonde sempre più tra i cittadini contro l'inquinamento di ogni genere che ci soffoca sono una prova evidente della nuova considerazione in cui teniamo la nostra salute.
Continua ...
CHE COS'E' LA TERAPIA OLISTICA
<b>CHE COS'E' LA TERAPIA OLISTICA </b> di Maggi Lidchi Grassi

Per avvicinarsi nel modo giusto alle terapie “olistiche” è importante sapere che il corpo ha in sé un meccanismo che lavora costantemente per mantenere la salute e che la malattia ne fa parte, è il messaggio per dirci che qualcosa dev’essere fatto.
La terapia è cattiva se riduce e sopprime, è olistica se si propone di aiutare l’individuo ad evolversi.
L’omeopatia, l’agopuntura e tutte le altre terapie alternative possono essere praticate in un modo meccanico e superficiale che le riduce al livello di una terapia qualunque, che si accontenta di sopprimere i sintomi. Vorrei citare qui un passaggio di Henry Miller che parla di una sua esperienza di guarigione “olistica” avvenuta ad Epidauro.
Continua...
MEDICINE CHE UCCIDONO
<b>MEDICINE CHE UCCIDONO </B> di Maurizio Blondet

I farmaci "di sostituzione ormonale" promettono alle donne di restare giovani, di ritardare la menopausa e di sconfiggere l'osteoporosi. Ora si scopre che due medicinali molto diffusi, il Premarin e il Prempro, provocano cancro, embolia polmonare, infarto e demenza.
In USA, almeno 14 milioni di donne si sono viste prescrivere le due medicine. Ma poiché esse sono in commercio da 40 anni, sono circa cento milioni (tre generazioni) le donne americane in pericolo. Lo ha stabilito uno studio di un ente indipendente, il Women's Health Initiative (WHI).
Il principio attivo dei due farmaci è estrogeno estratto dall'urina di vacche e cavalle, che contiene tre tipi di estrogeni, di cui due non naturali per la donna. Inoltre il Premarin contiene progesterone sintetico, anch'esso non identico all'ormone umano. Il dosaggio aumenta la pericolosità.
Continua...
PSICODINAMICA
<b>PSICODINAMICA </b> di Marco Ambrosio

Conosciuta anche come Dinamica Mentale, è quanto di più efficace si possa attualmente utilizzare per sviluppare e ottimizzare le proprie risorse mentali, in quanto sintetizza il meglio tra tutte le possibilità offerte da Training Autogeno, Sofrologia, rilassamento psicofisico, meditazione creativa.
La condizione di partenza è uno stato di profondo rilassamento autoindotto tramite semplicissime tecniche di immaginazione creativa e respirazione, allo scopo di rallentare la frequenza delle onde cerebrali dallo stato beta allo stato alpha. Lo stato beta è la condizione che normalmente ci permette di interagire razionalmente con la realtà contingente e indica che le onde cerebrali (misurabili con l'elettroencefalografo) oscillano con una frequenza di circa 14 Hz (cicli al secondo). Le onde alpha hanno una frequenza di circa 8-13 Hz e caratterizzano lo stato di coscienza (o supercoscienza) che principalmente interessano la Psicodinamica.
Continua...
Versione Stampabile << torna indietro

MALATTIA COME EQUILIBRIO


di Tiziano Muzzana

Le scienze si sono “perdute” nel momento in cui il pensiero umano e’ rimasto orfano millenni fa’ dalla conoscenza globale della realta’. Si e’ separato la fisica dalla metafisica,il visibile dall’invisibile, il corpo dalla psiche. E cosi metodi e sistemi che facciano riferimento a una parte negando l’altra, o subordinandoli in una scala di valori soggettivi e arbitrari, non possono che condurre l’uomo a perdere la strada della salute e della conoscenza.

Oggi grazie alla scoperta delle cinque leggi biologiche (Dott. Hamer) siamo in grado di avere una comprensione precisa e scientifica della genesi delle malattie. Esse spiegano in modo dettagliato cosa accade nella psiche, nel cervello, nel corpo e quale strategia terapeutica usare durante quella fase che comunemente definiamo malattia.
Queste cinque leggi sono state verificate piu’ volte e sempre ritenute valide a tutti i livelli. La malattia non e’ da distruggere o combattere, ma un programma biologico e sensato della natura, che riporta equilibrio in una situazione compromessa, dobbiamo solo gestirla e modularla.

La conoscenza di questa infinita intelligenza della Natura ci permette di non sentirci piu’ terrorizzati, in preda al panico e impotenti di fronte anche ad una diagnosi definita grave.
Ma non basta, per avere e mantenere salute necessita soprattutto un impegno personale e…. occorre che:

Educare il corpo:

Per educare il corpo dobbiamo mantenere il sangue non intossicato, i muscoli e le articolazioni flessibili, la spina dorsale distesa e in asse rispetto alla gravita’ terrestre, il respiro profondo e il nutrimento adeguato che per ognuno e’ differente. Lo studio personale del nutrimento, della postura e della respirazione e’ fondamentale.

Educare la sfera emozionale e gli istinti biologici:

Per educare la sfera emozionale e gli istinti biologici dobbiamo valorizzarli ed elevarli a scopi superiori, che promuovono la nostra prosperita’, nel rispetto di tutti, di tutto cio’ che vive e che siano degni dell’essere umano.

Educare la sfera dell’intelletto:

Per educare la sfera dell’intelletto dobbiamo superare un atteggiamento mentale negativo per portarlo al positivo, di accettazione,non violento e distaccato. Tutti i giorni noi creiamo problemi e abitudini scorrette di varia natura, sia fisiche che mentali, che portano energia in eccesso bloccandola. Niente acquista potere se l’uomo non ci mette la sua energia.

Se spendi energia (spesso inconsapevolmente) verso quello che credi sia un problema,allora quello risponde come un problema, se invece si cambia direzione l’energia comincia a scaricarsi verso un nuovo oggetto e quindi l’energia diretta al problema diminuisce o sparisce. Se esiste il problema vuol dire che c’e’ la soluzione, basta avere il coraggio di guardare, comprendere ed agire. Se esiste la morte (cosa di cui abbiamo timore) esiste la vita, una vita piena di gioia. Ci sono sempre due facce della medaglia, educarci alla vita e alla salute vuol dire toccare profondamente la condizione interna, allenando il corpo e la mente al massimo della tensione e al massimo del rilassamento (simpaticotonia e vagotonia) con volonta’ e profondita’.

Solo quando scopriamo al nostro interno le cause della malattia, della tristezza,del dolore e della rabbia possiamo, cambiando atteggiamento, risolvere o convivere in serenita’ qualunque situazione di disagio fisico o psichico. Ma per far questo dobbiamo allenarci sia con il corpo, sia con la mente, sia con il “cuore”. Se l’essere umano diventasse piu’ elastico in qualunque momento della sua vita senza incolpare Dio, il destino,il proprio karma, se stesso o gli altri della sua difficile situazione, trovera’ la soluzione ai suoi problemi. Di fronte a una difficolta’ non abbiamo molte scelte: impazzire… morire… o superarla.
Il compito di ognuno di noi e’ quello di trovare il proprio equilibrio, la propria centralita’. Una patata cruda non e’ molto buona ma se la trasformiamo diventa un cibo gustoso.

Educare la psiche:

Educare la psiche significa creare delle condizioni perche’ si crei una volonta’ di essere e di fare, sollecitandoci affinché la vita si sviluppi in ognuno di noi con la sua massima potenza nella diversita’delle espressioni individuali, evitando di imporre le proprie idee, convinzioni o interessi, non siamo ne macchine o prodotti umani da gestire.
Il dono piu’ grande che la Vita ci ha regalato e’ la coscienza di noi stessi, della nostra esistenza che emana forti impulsi alla domanda e ci spinge a sperimentare, a conoscere e a chiederci perche’ siamo nati,per arrivare infine, attraverso una ricerca delle nostre origini (filogenesi e ontogenesi) allo scopo ultimo della vita.

Tutto cio’ che possiamo scoprire di buono e di utile in questo cammino, ci porta al risveglio di noi stessi e infine alla conoscenza. Solo cambiando atteggiamento, dandoci nuovi interessi, coltivando la nostra creativita’ ( musica, pittura, poesia, danza,arti marziali,ecc.) trasformando le emozioni, le fissazioni mentali, gli egoismi, gli attaccamenti, (evitando di creare recidive) porteremo pace dentro e fuori di noi. Il libero arbitrio non e’ far quello che si vuole, ma liberta’ di scegliere e di seguire le leggi della Natura (Dio), per arrivare a riconoscere che se ce ne allontanassimo causeremmo conseguenze nefaste, sia per la nostra esistenza, sia per la vita su questo pianeta.

I problemi sono messaggi che la Vita ci offre, solo imparando a valorizzare a ringraziare e a risolvere i traumi, i conflitti, le delusioni, le malattie, le emozioni, la paura (trucco di qualunque forma di potere per controllare e manipolare la mente e il cuore degli uomini) superando la nostra ignoranza, comprenderemo l’origine di ogni sintomo che ci procura sofferenza e l’origine della vita.

Fonte: Disinformazione


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Medicine naturali
Tecniche per il corpo
Oltre il corpo
Terapie olistiche
Libri Consigliati
Chi è Chi
Psicologia Umanistica
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
TRATTAMENTO CRANIOSACRALE - FIRENZE
MEDITAZIONE CON AKHILA - FIRENZE
BIODINAMICA CRANIOSACRALE PEDIATRICA
DOMENICA 19 FEBBRAIO 2017
GIUDICE INTERIORE: LIBERARSI DALL’AUTOGIUDIZIO

 Link
Naturalmente - La Spezia
Enciclopedia Olistica
Villaggio Globale
Medicine Naturali
Associazione Italiana Reiki
Psicologia Spirituale
La Terza Onda
Floriteria -Fiori di Bach
Buena Vista-Metodo Bates
Centro Anti Vampiri
Centro Natura Bologna
Scuola Olistica
Enrico Cheli
AAM Terra Nuova
The Living Spirits
La Tartaruga
Le mani in mano (Shiatsu, Tuina ecc.)
Associazione Culturale Amici del Tai ji
Scuola Taoista
C.Y Surya - scuola di Ayurveda
I colori dell'Energia
Salute e Benessere
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo


 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it