Il mondo va male non a causa di coloro che fanno del male
ma a causa di coloro che sanno e lasciano fare!! 
Albert Einstein
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
L'ECOLOGIA IN PRATICA
UNO STILE DI VITA NATURALE
PER SE' E PER IL PIANETA
L'ECOLOGIA IN PRATICA
Sono la natura
sono la terra.
i miei occhi sono il cielo,
le mie membra gli alberi.
Sono la roccia,
la profondità dell'acqua,
non sono qui per dominare
la Natura.
Io stesso sono la Natura.

Indiani Hopi

Questa terra é sacra
<b>Questa terra é sacra</b>





Come potete comperare
o vendere il cielo,
il calore della terra?
l'idea per noi é strana.
Se non possediamo
la freschezza dell'aria,
lo scintillio dell'acqua.
Come possiamo comperarli?
Continua...
ONDE DI CRESCITA INTERIORE
ONDE DI CRESCITA INTERIORE La crisi ecologica - ovvero il principale problema di Gaia - non è l’inquinamento, i rifiuti tossici, il buco nell’ozono o qualcosa del genere. Il principale problema di Gaia è che un numero non sufficiente di esseri umani si è sviluppato ai livelli di coscienza postconvenzionali, planetari e globali in cui sarebbero spinti automaticamente alla cura per il globale comune. E gli esseri umani sviluppano questi livelli postconvenzionali, non imparando la teoria dei sistemi, ma passando attraverso almeno una mezza dozzina delle principali trasformazioni interiori, che vanno dall’egocentrico all’etnocentrico al mondocentrico, punto in cui e non prima, possono risvegliarsi a una profonda e autentica cura per Gaia. La prima cura per la crisi ecologica non consiste nell’imparare che Gaia è la Rete della Vita, per quanto vero ciò sia, ma nel promuovere queste numerose e ardue onde di crescita interiore, nessuna delle quali viene indicata dalla maggior parte di questi approcci del nuovo paradigma.
Continua... 
UN'ALTRA ITALIA E' POSSIBILE
UN'ALTRA ITALIA E' POSSIBILE 1 L’Italia vive l’anomalia di un nuovo Medioevo. Più che in altri paesi, è visibile in Italia l’emergenza ecologica, il degrado sociale e la crisi di fondamentali valori etici; permangono aree vaste di ignoranza, incapacità, ingiustizia. Meno facilmente che altri paesi, l’Italia quindi può affrontare la conversione ecologica delle attività economiche, il risanamento ambientale e morale del paese, la partecipazione diretta delle persone alla attività sociale ed una effettiva realizzazione di una sana cultura dei diritti e dei doveri che dovrebbero regolare ed ispirare la vita sociale collettiva. 2 Sia in Europa che nel resto del pianeta, vi è una tripla crisi :a) economica e finanziaria (causata da un modello di crescita superato) b) ambientale conseguente, c) socio-culturale. Tre grandi crisi che non trovano più risposte adeguate dal sistema della politica: non dai partiti socialdemocratici in crisi dappertutto e neppure dall’egoismo sociale e dall’indifferenza ambientale dei vari partiti conservatori. Solo un modello sociale e produttivo eco-orientato ed eco-sostenibile, che all’idea di una crescita senza limiti sostituisca un idea di sobrietà, che non escluda anche l’utilità di avere aree di decrescita virtuosa e felice, può essere in grado di affrontare le difficoltà del presente. ...Continua...
IL BENESSERE ANIMALE E' BENESSERE UMANO
IL BENESSERE ANIMALE E' BENESSERE UMANO di Maneka Gandhi

Mangiare carne è una delle maggiori cause della distruzione ambientale. Ogni specie non solo ha il diritto di vivere, ma la sua vita è essenziale per il benessere dell’umanità. Ciò che chiamiamo sviluppo, cioè la sterile città nella quale portiamo i nostri cani al guinzaglio, non è vita. Ci abituiamo così velocemente al malessere, alla tensione, alle carestie e alle alluvioni che pensiamo che i pezzi di carta che teniamo in tasca possano sostituire un corpo sano e una mente gioiosa. Scegliamo di non sapere che, praticamente tutte le nostre malattie sono causate dalla mutilazione e dall’uccisione di animali: dai 70.000 acri di foresta pluviale del Sudamerica abbattuti ogni giorno – che in gran parte servono per far pascolare il bestiame – fino al virus Ebola, proveniente dalle scimmie strappate dal loro habitat naturale in Africa allo scopo di fare esperimenti. Abbiamo ottenuto più cibo uccidendo i lombrichi con le nostre sostanze chimiche o abbiamo ottenuto più malattie? Abbiamo ottenuto una salute vigorosa allevando forzatamente bestiame per il latte e la carne, o abbiamo piuttosto ottenuto emissioni di gas metano che hanno contribuito enormemente all’effetto serra, mettendo in pericolo la vita del pianeta? Continua...

LA RIVOLUZIONE AMBIENTALE
LA RIVOLUZIONE AMBIENTALE

di Lester Brown

Per creare una economia sostenibile bisognerà sostenere una rivoluzione ambientale, come è avvenuto per quella agricola e industriale. Alla fine del libro Piccolo è bello, Schumacher parla di una società che violenta la natura e danneggia gli esseri umani e, da quando queste parole sono state scritte, diciotto anni fa, abbiamo potuto vedere con maggiore evidenza i modi con i quali la nostra società agisce proprio in quella direzione.Mi trovavo all’aeroporto di Dulles e presi una copia del US News and World Report, che conteneva un editoriale di David Gergen, un alto funzionario dell’Ufficio Stampa di Reagan alla Casa Bianca. L’articolo descriveva quello che stava accadendo oggi alla società americana e l’autore affermava che, in un certo senso, abbiamo perso la strada. Continua...

RISPETTA LA (TUA) NATURA
<b>RISPETTA LA (TUA) NATURA </b> Michele Vignodelli

Il nostro corpo e la nostra mente sono meraviglie naturali in pericolo, da difendere come le foreste, i fiumi, il mare e le montagne. Sono continuamente aggrediti dal sistema tecnologico ed economico che ci governa, proprio come il resto del mondo naturale.
Non potremo mai rispettare e vivere veramente la suprema bellezza e armonia della natura esterna se non cominciamo da noi stessi. Eppure esiste una spaventosa ignoranza sulla nostra natura interna, che fa pensare a una congiura del silenzio.
Negli ultimi anni sono emerse abbondanti prove dell’esistenza di
Continua...
RICORDO DI IVAN ILLICH
RICORDO DI IVAN ILLICH


di Giannozzo Pucci *

Il primo libro di Illich, pubblicato alla fine degli anni '60, riguarda appunto la Chiesa nel processo di trasformazione della società moderna (The Church, change and development).
Il secondo, del 1970, intitolato "Celebration of Awareness (Celebrazione della consapevolezza": un appello alla rivoluzione istituzionale), è contro le certezze delle istituzioni che imprigionano l'immaginazione e rendono insensibile il cuore.
Poi, nel 1971, esce "Descolarizzare la società", che è stato al centro del dibattito pedagogico internazionale con la tesi che la scuola produce la paralisi dell'apprendimento e danneggia i ragazzi, educandoli a diventare meri funzionari della macchina sociale moderna. Convinto che il sistema educativo occidentale fosse al collasso sotto il peso della burocrazia, dei dati e del culto del professionalismo, combatteva i diplomi, i certificati, le lauree,
Continua...

LA VENDETTA DI GAIA
LA VENDETTA DI GAIA di James Lovelock

La vendetta di Gaia : assediati dall'inquinamento e dalle crescenti anomalie del clima, siamo al punto di non ritorno. Lo sostiene uno scienziato di fama mondiale.
Per millenni abbiamo vissuto con la strategia del parassita, ai danni dell'organismo vivente che ci ospita. Ora, assediati dall'inquinamento e dalle crescenti anomalie del clima, siamo al punto di non ritorno. Lo sostiene uno scienziato di fama mondiale.
Il parassita e' un essere che vive a spese di un altro organismo. Se ne nutre, cresce, si riproduce e prospera. Eppure, la sua non e' una strategia lungimirante. Le energie dell'organismo ospite diminuiscono giorno per giorno, ora per ora, minuto per minuto. Finche' un giorno accade l'inevitabile: l'organismo ospite si avvia a una fine certa. E il parassita, senza risorse, e' destinato a scomparire. Questa immagine e' la perfetta metafora della storia della specie umana. A dimostrarlo sono i fatti. Continua...

Il tao dell'ecologia
<b>Il tao dell'ecologia </b> Goldsmith E.
Muzzio
€. 19.63
Se vuoi comprarlo

In questo libro che presenta una summa generale del suo pensiero, Edward Goldsmith, famoso scienziato e promotore di iniziative ecologiste, ci accompagna ad un viaggio avvincente lungo la strada di una nuova visione del mondo. Umanità e natura come elementi armonici di un rapporto tutto da recuperare. L'illustrazione delle motivazioni scientifiche, etiche, psicologiche e religiose di un rapporto che abbiamo drammaticamente deteriorato. in excursus tra i temi quali l'attuale insostenibilità del nostro sviluppo economico, la presunta oggettività della scienza e la sacralità della natura, che ci offre tanti elementi per irflettere sul nostro rapporto con il mondo che ci circonda. Un classico recente della letteratura ecologista che qui riproponiamo alla vostra attenzione.
Versione Stampabile << torna indietro

FENG SHUI, BREVI CENNI


Armonia con la natura
“Per essere felici dobbiamo seguire solamente la legge della natura”, così diceva Confucio. Più si conduce una vita in armonia con la natura e più sarà una vita appagata.
Oggi scopriamo a poco a poco che l’ordine umano è solo una riproduzione di quello cosmico. Tutto funziona secondo gli stessi principi.
Da quando gli esseri umani non sono più parte della natura e hanno assoggettato la terra, hanno perso il loro rapporto originario con la natura. Il Feng Shui aiuta a diventare nuovamente consapevoli della propria origine.

La cultura cinese tratta la terra come un essere vivente, con un’attenzione che è simile a quella portata per il corpo umano. Così come ci insegna l’agopuntura, il corpo umano è attraversato da meridiani, anche nella Terra sono presenti vene magnetiche, denominate “linee del drago”. Sui punti di intersezione di queste linee gli antichi eressero luoghi di culto, templi, torri, palazzi e più tardi chiese, perché lì l’energia della terra è palesemente più forte ed efficace che in altri luoghi.

Cosè’ il Feng Shui
Il Feng Shui è molto più complesso di quanto la letteratura occidentale lo faccia sembrare. E’ l’arte cinese della sistemazione degli spazi, del riequilibrio e del miglioramento dell’ambiente in modo da renderlo armonioso con il complesso di energie vitali che pervade tutto l’universo.
E’ un’arte immensa e antica e in cui la filosofia, l’astrologia, la scienza, la medicina, la magia, le tradizioni popolari si fondono e si confondono in una complessa disciplina che trae origine nel rapporto che l’essere umano ha sempre avuto con il Cielo e con la Terra. Letteralmente significa “vento” e “acqua”, dove vento è inteso come energia, movimento, quindi Yang che, con l’acqua, elemento Yin per eccellenza, costituisce la base per la vita degli esseri viventi.

Il Feng Shui può determinare la migliore localizzazione degli edifici e la più felice disposizione degli ambienti interni per permetterci di vivere in maniera più serena e salutare.
In Cina è una vera e propria arte del vivere in armonia con la natura, traendone beneficio e prosperità e la si fa risalire a più di duemila anni fa quando le dinastie imperiali cinesi la utilizzavano come strumento per rafforzare il proprio potere. Il sapere era nelle mani di pochi autorevoli maestri, scienziati e astronomi che sapevano leggere i segni dell’intero universo. Attraverso un attento e lungo lavoro di osservazione e sperimentazione i cinesi arrivarono a classificare le diverse energie dell’universo e a riconoscerne gli effetti sulla vita degli esseri umani.

Il Feng Shui è l’insegnamento del gioco d’insieme delle forze naturali e si basa sull’equilibrio di Yin e Yang. E’ un’etica di vita, basata sui ritmi e sulle stagioni. E’ l’arte di disporre lo spazio, modificandolo e armonizzandolo con l’ambiente, le correnti cosmiche chiamate Chi, per favorire la fortuna.
E’ il risultato di una conoscenza millenaria che affonda le sue radici nel Tao,(è la Via, un concetto filosofico di unità degli opposti che descrive la vera natura e i principi di governo armonioso dell’uomo e dell’Universo) nel buddismo e nel tantra tibetano. Studia la localizzazione delle linee del Drago che trasportano l’energia terrestre e l’interazione con gli esseri umani.

Il Feng Shui opera a vari livelli, sacro e profano, superstizioso e pratico, emozionale e fisico. E’ un sapere vastissimo che spazia dalla biologia alla chimica, dalla matematica alla geografia. Utilizza anche i trigrammi, composti da linee a gruppi di tre che rappresentano un sistema binario. In questo modo il Feng Shui è un insegnamento che prende in considerazione le regole matematiche, astronomiche e fisiche.
E’ un tipo di pensiero astro-bio-ecologico in cui si riflette il pensiero cinese che la vita, in tutte le sue forme, interagisce con il Cielo e viene modificata e condizionata dal ciclo dei 5 elementi.
Gli elementi non sono soltanto sostanze fisiche, ma poteri, essenze che descrivono tutta la materia che ci circonda e i suoi attributi.

Diffusione del Feng Shui
Ancora oggi il Feng Shui fa parte delle pratiche quotidiane di milioni di persone, non solo in Asia, ma anche negli Stati Uniti, e da poco anche in Europa. Vi sono ristoranti cinesi quasi dappertutto nel mondo e quasi sempre vi si possono rilevare alcuni accorgimenti Feng Shui.
Non è quindi una vecchia filosofia ricoperta di polvere, ma una pratica vivente, una sorta di medicina per l’ambiente coniugata con la geobiologica e alla bioarchitettura. Non è una scienza ma un corpus di pratiche, di ricerche tradizionali dal quale possiamo trarre effetti concreti se si sono bene assimilate le fondamenta e le origini.

Potenza del simbolismo
Desidero sottolineare che, ogni qualvolta ci si avvicina a una scienza orientale, emergono aspetti esoterici che devono essere presi come sono e accettati con molta attenzione perché essi hanno un’azione reale. Questo era ben noto anche a Jung, per esempio, che utilizzava il simbolismo cinese, riconosciuto molto potente.

A cosa serve il Feng Shui
Serve per catturare il Ch’i. Una buona circolazione del Ch’i assicura prosperità, salute, lucidità e calma mentale, gioia e contatto con il divino e poi da queste caratteristiche derivano tutte le altre.

I maestri, gli esperti di Feng Shui
Chi si occupa di Feng Shui studia il legame energetico fra la vita cosmica e terrena. Il compito dei maestri di Feng Shui è quello di stabilire se un luogo, un edificio, un albero o un numero portino fortuna o sfortuna.
L’esperto di Feng Shui impara a riconoscere i punti energetici della Terra attraverso certi segni che si trovano dappertutto e che rivelano le linee d’energia a volte in modo fisico, a volte in modo più sottile. Per percepire questi segni usano spesso bacchette, pendoli, le proprie mani nude.

Ch’i – Ki
Questi termini sono abbastanza noti anche qui da noi. Ma sappiamo veramente cosa significano?
Le filosofie e religioni occidentali parlano sempre di spirito e materia tra le quali esiste un conflitto perenne. In quelle orientali tutto ciò non avviene perché prevedono un terzo elemento che fa da legame tra i due. Tra Cielo e la Terra c’è questo qualcosa, uno spazio intermedio che possiamo chiamarlo “ambiente di informazione” che non si può percepire con i nostri 5 sensi ma che tuttavia esiste. Questo spazio intermedio tra spirito e materia è il Ch’i, l’energia vitale che ha una natura impalpabile e indefinibile e viene compreso e percepito soltanto da chi lo prova.
Noi pensiamo di trascorrere le vacanze in un determinato posto per la bellezza dei monti o del mare. In realtà è l’energia vitale che c’è in questi luoghi che ci attrae perché ci dona piena salute, nuova voglia di vivere e un atteggiamento positivo.
Nell’antica tradizione cinese l’aria e il Chi non sono né completamente identici né si possono separare. L’aria e il Chi non si possono né vedere né toccare eppure sono sempre presenti.

La parola Ch’i può essere tradotta con “respiro della natura”, una maniera molto romantica, come è tipico della cultura cinese, di definire l’energia universale onnipervadente e onnicomprensiva che, circolando, penetra ogni tessuto, vibra e si muove.
E’ l’energia che si trova nell’atmosfera, nella Terra e negli esseri viventi. Il principio primo che muove l’Universo è il continuo espandersi e contrarsi di questo respiro. E’ sinonimo di “prana”, della cultura indiana, del “pneuma” degli antichi Greci, dell’energia cristica dei cristiani.

E’ il più importante principio che gli esperti di Feng Shui cercano di utilizzare e, a volte, di modificare, incanalando il Ch’i dell’ambiente per migliorare il Ch’i umano al fine di incrementarne la felicità, la ricchezza e la vitalità.
Il Ch’i viene assorbito attraverso tutto, il cibo, l’aria, la meditazione, i colori, le forme ecc. come insegnano tutti i testi sacri, dai Veda a…. la profezia di Celestino.

I 5 elementi
Secondo la tradizione cinese ci sono 5 energie che interagiscono tra loro creando la realtà, il mondo visibile: legno, fuoco, terra, metallo, acqua. Sono collegati positivamente l’uno con l’altro nell’armonia del processo di trasformazione. Il legno produce il fuoco, il fuoco crea la cenere. La cenere diventa terra, la terra contiene il metallo, dove c’è il metallo c’è acqua, l’acqua fa crescere il legno.

C’è però una trasformazione negativa dei 5 elementi: il legno combatte la terra, la terra l’acqua, l’acqua il fuoco, il fuoco il metallo, il metallo il legno.
Nel Feng Shui questo ciclo di trasformazione o contrasto riveste un ruolo determinante.
Anche in occidente si parla di 4 elementi: terra acqua aria e fuoco e sono considerati come movimenti di un processo che parte da uno per arrivare all’altro, è un processo che corrisponde a tutte le cose del creato, al ritmo delle stagioni, allo scorrere delle ore, ecc.

Yin e Yang
Il simbolo dello Yin e Yang è divenuto molto conosciuto anche in Occidente. Esso esprime la concezione taoista dell’unione gli opposti.
Nel continuo alternarsi di moto e quiete, il principio maschile, Yang che diede origine al Cielo che sta sopra, formò la Terra, che sta sotto, lo Yin, il principio femminile.
Questi due principi continuano ad alternarsi in un eterno respiro e a poco a poco nacquero tutti gli esseri della Terra, minerali, vegetali, animali, composti da entrambi i principi, quello maschile e quello femminile che si succedono secondo leggi ferree e immutabili che ordinano la natura.
Tutto ciò che esiste nasce prima come idea, da una vibrazione. Quando l’idea acquista sostanza e diventa tangibile, abbassando la sua vibrazione, nasce la forma.
Tutte le cose quindi sono composte da una parte energetica Yang e da una sostanziale Yin.
L’energia che forma entrambi i principi viene chiamata dai cinesi Ch’i, in giapponese Ki.

Energie negative = Sha – frecce segrete – Rimedi
In Cina tutto ciò che porta sfortuna viene chiamato Sha. E’ il nemico del Chi positivo e si incontra in prevalenza in luoghi dove dominano la sporcizia e la pigrizia. Per neutralizzare queste frecce segrete, come le chiamano i cinesi, ci sono svariati modi e tecniche utilizzando specchi, campane a vento, forme sferiche, immagini, simboli, piante, colori, luci, mudra (gesto rituale), mantra (canto rituale che accompagnato da un da un’intenzione o un desiderio, può benedire o esorcizzare un luogo o un essere), candele, incensi, suoni, animali, oggetti, pietre ecc.

Proviamo adesso a fare un giro virtuale, in casa e in ufficio, per vedere cosa c’è che non va nei luoghi dove maggiormente soggiorniamo e che rimedi possiamo adottare. Se dopo questa breve carrellata l’argomento del Feng Shui è riuscito a stimolarvi consiglio di andare a vedere la nostra fornitissima libreria on line o mettervi in contatto con gli esperti elencati.

Casa
Le antiche civiltà, non solo quindi i Cinesi, sapevano che la casa e il villaggio non sono altro che una seconda pelle degli esseri umani.
Casa o appartamento non solo sono luoghi nei quali ci si trattiene, ma posti dai quali si riceve energia e nei quali si sviluppa e si emana energia.
Chi vuole costruire una casa dovrebbe interessarsi intensamente della storia precedente e dello stato geologico del suo terreno.
Oggi la geobiologia e la bioarchitettura hanno dimostrato, in maniera accettabile anche dal punto di vista razionale, quali e quanti legami ci siano tra il corpo e il guscio in cui gli esseri umani passano la gran parte del proprio tempo. Recenti studi americani hanno indicato che trascorriamo all’interno di costruzioni il 93% della nostra giornata.

Il Feng Shui sostiene che quando l’equilibrio di una casa viene migliorato, migliora anche la salute dei suoi occupanti perché il fluire dello yin e yang riprende il suo normale corso, senza intoppi.

Le finestre
Hanno il compito di lasciare entrare e uscire il Chi, così pure le porte. Non dovrebbero essere né troppo grandi né troppo piccole. Se una finestra non corrisponde all’armonia si può compensare questa mancanza con una tenda.
Mettere dei cactus sui davanzali impedisce la penetrazione di cattiva energia.

Mobili antichi
Prima di comperare un pezzo d’arredamento antico sarebbe bene scoprire qualcosa sulla sua storia. Infatti ogni oggetto ha la sua storia e porta con sé l’energia buona o cattiva del suo precedente proprietario. Un giorno assorbirà anche la vostra.

Oggetti Portano fortuna solo gli oggetti, i soprammobili, le suppellettili con i quali la proprietaria ha un rapporto personale per motivi estetici, sentimentali o perché le procurano gioia. Ogni oggetto elettrico produce delle tensioni che disturbano l’armonia fra la natura e il corpo umano.
Le campane eoliche aiutano contro l’energia negativa e producono suoni piacevoli e tranquillizzanti.

Bagno
Quando ci laviamo ci purifichiamo anche interiormente, senza esserne consapevoli. Dopo un bagno ci sentiamo rinfrescati non solo per motivi esteriori ma anche interiori. Un buon Feng Shui procura anche un animo sereno. Il bagno dovrebbe essere sempre particolarmente pulito.

Camera da letto
Noi trascorriamo un terzo della nostra vita dormendo. Tutti, penso, avete sentito parlare degli influssi sugli esseri umani del campo energetico magnetico tellurico, (vedere sezione “Ambiente e Territorio” del dossier “Ecologia pratica”).
Perciò la stanza da letto non ci si riposa solamente, ma essa è anche il luogo dove mente, corpo e spirito si caricano di nuova energia. La collocazione del letto dipende anche dalla stagione in cui si è nati. Il letto ideale non è né troppo alto né troppo basso e lascia circolare l’aria. La testiera dovrebbe essere appoggiata a una parete e non dovrebbe esserci nessuna porta davanti o dietro il letto, ma a sinistra o a destra.

Le luci
Ciò che il sole è per la terra, lo sono le luci per una casa. Nel Feng Shui le lampade sono importanti tanto quanto gli specchi, poiché anch’esse sono in grado di deviare l’energia negativa. Il tipo di lampada, il suo collocamento e la sua potenza di illuminazione sono perciò di particolare importanza.
Luci chiare e dolci, mai luci colorate ma paralumi colorati.

Animali
Il Feng Shui migliore lo portano i cani e i gatti. Tutti gli altri animali sono meno adatti.

Alimentazione
Confucio dice: “il cielo ama tutti gli esseri viventi. Nel momento in cui sento la voce di un animale non sono in grado di mangiare la sua carne e ho compassione.” Meno carne si mangia e più equilibrato è il principio Yin e Yang del corpo, cosa che riporta un Feng Shui positivo.

I colori, i materiali, le forme
La cromoterapia Feng Shui non si richiama solo all’abbigliamento ma a tutto ciò con cui abbiamo a che fare quotidianamente, al colore dell’appartamento, dell’auto, dei cibi con cui ci nutriamo ecc.
Non dobbiamo farci condizionare da mode nella scelta dei colori e materiali perché essi influiscono sulla nostra vita e ci possono curare, rinforzarci, darci equilibrio e pace.

Bambini
I bambini sono più sensibili degli adulti e assorbono tutto nel loro ambiente e in modo più intenso, compresa ogni forma di energia.
Nella stanza dei bambini dovrebbero prevalere il bianco, azzurro, crema se il bambino è nato in primavera o estate. Verde, rosa, giallo, se è nato in autunno o inverno.
Nella loro stanza non ci dovrebbe essere nessun apparecchio elettrico e nessun computer. L’elettrosmog agisce sui bambini in modo molto più forte che sugli adulti.
Armi e mostri non sono i giocattoli adatti per educare.

UFFICIO
Edifici pubblici nei quali si trovano studi di avvocati e ambulatori sono pieni di Chi negativo perché chi entra in questi luoghi porta con sé i propri problemi. Chi lavora in un ufficio pubblico è esposto per anni al pessimo Chi che viene creato dai problemi di chi si reca lì.
Ci si dovrebbe proteggere con tutti i mezzi messi a disposizione dal Feng Shui. Impiegati e avvocati portano spesso vestiti piuttosto classici e questo toglie loro ogni gioia di vivere e sperimentare indurendoli e facendoli diventare grigi come il loro vestito.
In ufficio ci si dovrebbe sentire come a casa e si dovrebbe dimostrare il coraggio di cambiare: avere tende colorate, dei quadri che non hanno nulla e che fare con la professione, delle piante che assorbono il Chi cattivo.
Dietro alla vostra scrivania mai dovrebbe esserci una porta o una finestra, o uno specchio, ma qualcosa che vi rafforza, per esempio uno scaffale di libri o una parete scorrevole.

a cura di Mariagrazia De Cola
mariagrazia@ecoagenzia.it


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




Redazione
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Casa ecologica
Ecologia domestica
Consumi consapevoli
SPECIALE TRASPORTI
Ambiente e Territorio
Natura e Wilderness
Iniziative e incontri
Tecnologie Dolci
Libri Consigliati
Chi é Chi
SPECIALE RIFIUTI
SPECIALE NUCLEARE
ECOLOGIA E POLITICA
SPECIALE ACQUA
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:

Agricoltura e giardino 
Ambiente e territorio 
Ecologia /Ecologismo
Medicine naturali
Alimentazioni naturali
Etologia
Scienze olistiche
Altre economie
Politica e società 
Nord-Sud


per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER,  la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti e offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
15 DICEMBRE 2017 SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) - NUOVE IDEE PER ABITARE
23 DICEMBRE 2017 - 05 GENNAIO 2018 MAROCCO VALLE DEL DRAA - CAPODANNO TRA LA TERRA E IL CIELO
28 DICEMBRE 2017 - 03 GENNAIO 2018 MAREMMA TOSCANA - CAPODANNO TRA LA TERRA E IL CIELO
29 DICEMBRE 2017 - 04 GENNAIO 2018 CILENTO CAMPANIA - CAPODANNO TRA LA TERRA E IL CIELO
28 DICEMBRE 2017 - 02 GENNAIO 2018 SALENTO PUGLIA - CAPODANNO TRA LA TERRA E IL CIELO
25 - 26 NOVEMBRE 2017 CAGLIARI - SCIRARINDI - FESTIVAL DELLA SARDEGNA NATURALE
04 - 05 NOVEMBRE 2017 FIRENZE - NAVIGARE FRA INCERTERZZA E DISEQUILIBRIO, ALLA RICERCA DELLE PROPRIE RISORSE
07 - 08 OTTOBRE 2017 CASTELLO DI PADERNA, PONTENURE (PC) - F.A.I. FONDO AMBIENTE ITALIANO - FRUTTI ANTICHI
01 OTTOBRE 2017 - ROMA - LE ERBACCE DELL'APPIA ANTICA
7 - 11 NOVEMBRE 2017 RIMINI - ECOMONDO
22 MAGGIO - 7 GIUGNO 2017 - FESTIVAL DELLO SVILUPPOSOSTENIBILE
22-25 GIUGNO SPILAMBERTO - FIERA SOSTENIBILE
27 GIUGNO - 16 LUGLIO TOUR PER PACHAMAMA
14-16 LUGLIO RESIA (UD) - SUMMIT CAROVANA DELLA ALPI
26-27-28 SETTEMBRE - THINK GREEN ECOFESTIVAL - ROMA
REGALO A CHI INQUINA E' LEGGE
GROENLANDIA: IN 4 GIORNI SCIOLTO META' DEL GHIACCIO, ORA QUASI TUTTO
IN GERMANIA STANZIATI 32 MILIARDI PER USCIRE DAL NUCLEARE
711 ECOLOGISTI UCCISI NEGLI ULTIMI 10 ANNI
WWF: L'ORA DELLA TERRA UNA GRANDE MOBILITAZIONE CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI
SOLAR IMPULSE AEREO A ENERGIA SOLARE
26 APRILE 1986 CERNOBYL
PER NON DIMENTICARE

LA NUOVA BICI A IDROGENO
100 KM CON 1/2 LITRO D'ACQUA

 Link
Envirolink Network
Natura Network
Feng Shui Consulting
Aduc Ass.Consumatori
Adiconsum Ass.Consumatori
Lega dei Consumatori
Codacons Ass.Consumatori
Unione Naz.Consumatori
Studio Arch.Bernardini
Ecofeminist
Lipu Protez.Uccelli
La voce dell'albero
Greennet
Greenpeace Italia
Legambiente Convento S.Giorgio
Italia Nostra
Natura Nostra Italia
INBAR Ist.Bioarchitettura
ANAB Ass.Bioarchitettura
Promiseland
Critical Mass
Paea progetti Energia
Consorzio Pannello Ecologico
CarBusters
Amici della Bici
Gruppi Acquisto Solidali
Thank-Water
Stile Biologico
Bioteca Associazione - Udine
IRIS strategie per l'ambiente
Wilderness
World Watch Institute
Wilderness in Italia
Fiera delle Utopie Concrete
Ecoage
Yoga Wear Bindu
OLO - conslulenti nel biologico
AMICI della Terra
Ecoistituto delle Tecnologie Appropriate di Cesena
Parchi italiani
Bioedilizia
ECO-ECOBLOG
EcoRiflesso.org
Verdi del Trentino
Associazione Torino Viva
TERRA NEWS
TERRANEWS
Officina Naturae
Artimestieri - Cooperativa Sociale
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo







 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it