Il silenzio è l'eloquenza della sapienza
Samael Aun Weor
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
     edizioni
home chi siamo catalogo novità in preparazione offerte distributori foreign rights pubblica con noi eventi newsletter contatti
cerca  

Info
rilegatura: brossura
formato: 15 x 21 cm.
pagine: 176
ISBN: 978-88-6119-001-6
Editore: Il Libraio delle Stelle
Anno di pubblicazione: settembre 2006
Euro: 12.50
Approfondimenti
INTRODUZIONE
INDICE
Ostacoli alla semplicità
Estratto dal Capitolo Terzo
I doni della semplicità
Estratto dal Capitolo Cinque
Comunicato stampa
Notizie sull'autore
Cenni biografici
Bellezza senza tempo
Altri libri di John Lane
Altri libri consigliati
Lo spirito del silenzio
Terra Anima Società vol.1
Terra, Anima, Società vol.2
STAMPA metti nel carrello
Elogio della Semplicità << indietro
vivere creativamente nella società dei consumi
Lane John euro 12.50
“Questo libro è una vera perla, un libro che, con la sua autenticità e integrità, dona un sorriso al mio cuore ”
Duane Elgin
Questo è un libro che tratta della semplicità, non dell’indigenza e della povertà, nè della parsimonia e della negazione di sé, ma del recupero di una vera prosperità in un mondo alle prese con una abbondanza nella quale “affamiamo” lo spirito e impoveriamo la vita. 

È un libro che riguarda i vantaggi di una vita meno confusa e meno stressante di quella che molti di noi stanno vivendo in paesi sovrappopolati, consumistici e con ritmi maniacali di esistenza produzione e consumo. 

È un libro che non ha niente a che fare con la vita di sopravvivenza, ma ha a che fare con l’avere meno e gioire di più, godere del tempo per perseguire progetti creativi, gioire del tempo per un buon cibo, godere del tempo soltanto per essere.

È inoltre un libro che pensa al futuro della nostra casa, la Terra.
Fino al '900, la Terra consisteva in un mondo di oceani e masse terrestri pieno di ogni genere di vita, bello, in parte selvaggio e  denso di ogni ricchezza, ma i nostri nipoti ne erediteranno una assai diversa, con meno di un quinto delle sue foreste originali ancora intatte, con la maggior parte della risorse idriche disponibili già impegnate o compromesse, con la maggior parte delle zone umide e delle scogliere o distrutte o degradate.

Prima o poi uno stile di vita più frugale sarà non soltanto desiderabile, ma diverrà indispensabile.
metti nel carrello
torna su^