nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
     News
Ricerca libera
cerca
anno:
mese:
 

Calendario eventi
dal mese
dall'anno
 

piemonte e val d'aosta lombardia trentino alto adige veneto friuli emilia romagna liguria toscana marche umbria lazio Abbruzzo e molise abbruzzo e Molise campania puglia basilicata calabria sicilia sardegna
BOLOGNA   FIRENZE   MILANO   ROMA   INTERNAZIONALI  


ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail


Argomenti
Notizie & News
Corsi e Seminari
Viaggi & Vacanze
Convegni - Incontri
Fiere e Mercati
Concerti
Spettacoli
Associazioni e Scuole
Aziende e Negozi
Agriturismi
Mondo Biologico
Medicina Naturale
Ecologia & Ambiente
Società e Solidarietà
Ricerca Spirituale
Yoga
Energie Rinnovabili
Bioedilizia
Vivere Insieme
Cerco/Offro
Segnalazioni
Terapie Olistiche
Cerca per area geografica
ABRUZZO E MOLISE
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
PIEMONTE E VAL D'AOSTA
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO-ALTO ADIGE
UMBRIA
VENETO
BOLOGNA
FIRENZE
MILANO
ROMA
INTERNAZIONALI
Archivio Dossier
<< torna indietro     nella localit&arave;: PIEMONTE E VAL D'AOSTA     argomento: Convegni - Incontri del: 04/05/2013
News: 4 MAGGIO - 9 GIUGNO 2013 TORINO
VII FESTIVAL PER SENTIERI E REMIGANTI

VII FESTIVAL PER SENTIERI E REMIGANTI

 

edizione di primavera

LA FORZA

 

APPUNTAMENTI

4 maggio - 9 giugno 2013

Torino e Pecetto T.se

 

 

 

4 maggio 2013 ore 16.30 MRSN via Giolitti 36 - Torino

“Le donne della Primavera araba” incontro con Younis Tawfik per discutere di rivoluzione, di comunicazione, di giornalismo, di giovani, della condizione femminile e di molto altro ancora. Il libro La ragazza di piazza Tahrir di Younis Tawfik come spunto per parlare di primavera araba, di nuovi media e di donne che non rinunciano ad essere al passo coi tempi.

La trama del libro: Amal è una ragazza come tante, una ventenne che vive in Egitto, che porta il velo e che vive in quella che lei stessa chiama “gabbia dorata”. Ma come tante e tanti suoi coetanei sente che qualcosa non va. Accetta più o meno di buon grado le imposizioni della famiglia  ma coglie dentro di sé il fremito dell’insoddisfazione e dell’ingiustizia. Tramite Facebook e gli altri social network entra in contatto con ragazzi che, come lei, avvertono che il mondo sta cambiando e che loro devono essere parte attiva di questo cambiamento. Amal esce così di casa e scende in piazza, una piazza insanguinata dove conoscerà l’amore e la morte, ma soprattutto conoscerà la libertà.

Younis Tawfik

Nasce a Mosul, in Iraq e si trasferisce a Torino dove si laurea nel 1986. Insegna Lingua e cultura araba all’Università di Genova. Tra le sue pubblicazioni Islam (Idea Libri, 1977) tradotto in varie lingue, As-Salamu ‘Alaikum. Corso di arabo moderno (Ananke, 1999) e romanzi per Bompiani: La straniera, 1999 vincitore del Premio Grinzane Cavour, La città di Iram, 2002, Il profugo, 2007 e La sposa ripudiata, 2001.

 

5 maggio 2013 ore 16.30 MRSN via Giolitti 36 - Torino

“La rosa avventurosa” laboratorio - spettacolo liberamente tratto dal libro “Arturo, l’anturio avventuroso” della scrittrice brasiliana Thei de Almeida Vianna; rivolto ai bambini dai 4 ai 9 anni, durata 1 ora circa, fino a un numero massimo di 50 bambini. Gradita prenotazione al 3351952006

Stagione dopo stagione una piccola rosa curiosa che non ha paura di nulla conquista la libertà e trova nuovi amici, grazie alle cure amorevoli della Fata Florinda. Seguiamo la sua storia e scopriamo cosa le succede, tra venti freddi, pidocchi dispettosi, tepori di primavera, amici alberi, canzoni e giochi. Il paesaggio con i fiori di panno lenci e le canzoni con la chitarra ci aiuteranno a seguire la crescita e le scoperte della rosa avventurosa.

Al termine dello spettacolo impareremo insieme le canzoni della Rosa avventurosa!

 

11 - 12 maggio 2013

WORKSHOP DI BIODINAMICA

FORZE TERRESTRI E FORZE COSMICHE

Torino e Feletto (TO)

Da aprile - in collaborazione con AiCARE Agenzia italiana per la Campagna e l’Agricoltura responsabile ed etica - sono iniziati gli incontri dedicati a Pierre Rabhi.

Gli eventi, che si svolgono in tutta Italia, presentano la figura e il lavoro di Rabhi, l’agricoltura civica e sociale, oltre che i partecipanti dell’Award 2013 di AiCARE. All’interno di questo progetto, e in sintonia con Pierre Rahbi che fu pioniere in Francia della biodinamica, il Gruppo del Cerchio organizza con la cooperativa sociale agricola Cavoli Nostri e con la Piccola Casa della Divina Provvidenza Cottolengo di Feletto – un workshop di Biodinamica.

 

Il workshop è condotto da Mauro Carlin, referente della Valle d’Aosta per l’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica. Si lavorerà alla dinamizzazione del corno-letame e se ne praticherà la distribuzione sul terreno; si proverà il confezionamento di un cumulo di compost con letame e materiale vegetale e si osserveranno i cumuli biodinamici nelle varie fasi della fermentazione.

Il costo è di 55,00 (ridotto 52 € convenzionati Festival) + 5 € di tessera Associativa Gruppo del cerchio e comprende:

-         11 maggio 16.30 – 18.30: ingresso alla mostra Born somewhere al MRSN di Torino per la conversazione introduttiva.

-         12 maggio 10.00 – 18.00: workshop presso la cooperativa Cavoli Nostri in via G. Micheletto 83, Feletto (TO), con caffè di benvenuto, pranzo e materiali.

 

Per informazioni e iscrizioni (entro l’8 maggio) Gruppo del Cerchio 335 1952006 [email protected]

LA BIODINAMICA | il nome biodinamica ha due radici: “bio” indica che si agisce rispettando le leggi della vita, “dinamica” sottolinea che si tiene anche conto delle “forze” (o principi organizzatori) che agiscono nelle e sulle sostanze. L’agricoltura biodinamica è nata nel 1924 come risposta di Rudolf Steiner - fondatore della medicina e della pedagogia steineriane - a un gruppo di agricoltori che gli chiedeva indicazioni pratiche per risolvere i nuovi problemi di degenerazione delle colture causati dall’uso dei prodotti chimici nella concimazione e nella difesa delle piante, dalle nuove tecniche di selezione e di intensivizzazione dell’agricoltura. Era iniziato il passaggio dall’azienda mista (che produceva tutto quanto le serviva per funzionare) all’azienda specializzata che dipende dall’importazione di input dall’esterno. Da più di ottanta anni il movimento di agricoltura biodinamica – diffuso con successo in tutto il mondo – con i suoi agricoltori e i suoi ricercatori lavora per garantire il risanamento della Terra, il rinnovamento dell’agricoltura e offrire un alimento ricco di forze nutritive a uomo e animali.

12 maggio 2013 ore 16.30 MRSN via Giolitti 36 - Torino

Gandhi – la forza della non violenza. Conversazione con l’indologo Stefano Piano.

 

18 maggio 2013 ore 16.30 MRSN via Giolitti 36 – Torino

Arte e/o divugazione? Il documentario sociale e culturale attraverso la testimonianza di Giuliano Girelli, documentarista e fondatore di Documè.

 

19 maggio 2013 ore 16.30 MRSN via Giolitti 36 - Torino

Il reportage, fra etica ed estetica. Conversazione con Alessandro Scatolini, docente di fotografia presso l’Università popolare di Torino

 

26 maggio 2013 ore 16.30 MRSN via Giolitti 36 - Torino

La forza di Francesco Zizola. Conversazione con Claudio Pastrone, presidente FIAF; a seguire, festa di chiusura mostra

 

31 maggio e 1-2 giugno 2013

WEEKEND RABHI Torino

in collaborazione con AiCARE e Cinamambiente; partner extra-ordinario Coldiretti Torino

 

La società cambierà quando l'etica investirà le nostre riflessioni - dice continuamente Pierre Rabhi, esperto Onu per lo sviluppo delle Terre Aride e fondatore del Colibris, Mouvement pour la Terre et l'Humanisme.

Pierre Rabhi, 72 anni, è uno dei pionieri dell'agricoltura ecologica in Francia, esperto internazionale per la lotta contro la desertificazione, ma anche scrittore e pensatore, non solo professa la necessità di cambiare modello di sviluppo, ma propone soluzioni e, soprattutto, le applica. Nato nel 1938 nel Sud dell'Algeria, Rabhi è figlio di un fabbro, che era anche musicista e poeta, costretto dai "tempi moderni" a diventare minatore. Dopo la scomparsa di sua madre, viene affidato a una coppia di francesi dai quali riceve un'educazione europea, mantenendo tuttavia la cultura d'origine. A vent'anni approda a Parigi. In mancanza di diplomi ("la scuola mi ha sempre annoiato perché non rispondeva alle questioni fondamentali che mi ponevo") inizia a lavorare in un'azienda come operaio specializzato. Un'esperienza, questa, che diventa per lui un interessante posto di osservazione per capire la condizione reale degli esseri umani nella modernità. Dopo tre anni passati a Parigi, nel 1961, Rabhi, decide con sua moglie di abbandonare la capitale per installarsi in Ardèche, nel Sud Est della Francia. Diventato operaio agricolo, si oppone rapidamente alla logica di produttività applicata all'agricoltura. Nel '72, dopo aver scoperto l'agricoltura biologica ed ecologica, in particolare leggendo i libri di Ehrenfried Pfeiffer e di Rudolf Steiner, applica con successo i metodi studiati alla sua piccola fattoria e crea quello che lui ama definire, un'oasi di vita. Pierre Rabhi oggi abita nell'Ardèche e difende con l'impegno di tutti i giorni il mondo in cui viviamo.

 

31 maggio ore 21.00 MRSN Via Giolitti 36, Torino

LA SINFONIA DELLA TERRA Incontro con Pierre Rabhi dedicato all’agro-ecologia e al consumo responsabile. Segue estratto del documentario Il mio corpo è la terra. Letture Susanna Paiso. Ingresso libero.

 

1 giugno 2013 ore 15.00 PREMIAZIONE AGRICOLTURA CIVICA AWARD 2013

Auditorium del Cottolengo, via Cottolengo 12 , Torino

Evento Organizzato da AiCARE

AGRICOLTURA CIVICA AWARD è un concorso biennale, giunto alla III edizione, il cui obiettivo è quello di far emergere le pratiche di Agricoltura Civica presenti nel paese, per farle incontrare tra loro e conoscere dalla collettività in modo da creare una conoscenza condivisa ed allargata di queste importanti forme di innovazione sociale. L’Award è perciò una modalità concreta per fare scouting rispetto a pratiche innovative, dare voce ad esperienze virtuose che rischiano altrimenti di rimanere isolate e poco note. L’intento è quello di dare loro visibilità e tramite le pratiche che si manifestano leggere i cambiamenti in atto e al contempo fare tesoro delle necessità, dei problemi e delle opportunità che rappresentano, in modo da rendere comprensibili e replicabili da altre realtà i sentieri intrapresi.

Interverrà Pierre Rahbi, giurato d’eccezione. Interventi musicali e letture a cura del Gruppo del cerchio. Ingresso libero.

 

2 giugno 2013 ore 21.00 IL MIO CORPO è LA TERRA

Cinema Massimo, Via Verdi 18, Torino

Nell’ambito del Festival Cinemambiente

Proiezione della docu-intervista Il mio corpo è la terra, regia di Carola Benedetto e Igor Piumetti, 30’, 2012.

Il contadino poeta confida nella bellezza per entrare in un nuovo umanesimo, basato sulla necessità di ripristinare l’armonia fra uomo e natura. Intervengono, oltre ai registi, Pierre Rabhi e le sentinelle onorevoli del festival Paola Emilia Cicerone e Hamsananda Giri. Ingresso libero.

 

7 giugno 2013 ore 21.00 MADRE… CHE RIDERE

Chiesa dei Batù, piazza Roma, Pecetto T.se

Conversazione con Simona Garbarino, la Madre di Sensualità a Corte (Quelli che il calcio – Rai 2) nonchè attrice e formatrice del Teatro dell’Ortica di Genova, che si confronterà, fra incursioni poetiche e sonorizzazioni varie sulla forza della comicità – e non solo - attraverso il punto di vista della pedagogia teatrale e del teatro sociale. Ingresso Up to you!

 

8 giugno 2013 ore 21.00 VIVI LE VITE DEGLI ALTRI

Chiesa dei Batù, piazza Roma, Pecetto T.se

La ‘Iena’ (e protagonista de Le vite degli altri su La7 e Loveline su MTV) Angela Rafanelli narra come è entrata in contatto con ‘i segreti’ degli altri, in particolar modo quelli delle vite estreme che ha sperimentato in prima persona nel programma de La7 (malati di mente, prostitute, circensi…). Situazioni improbabili che hanno richiesto un coraggio speciale per guardare con sensibilità ed empatia all’essere umano. A seguire proiezione. Ingresso Up to you!

 

9 giugno 2013 ore 18.00 IN EQUILIBRIO

Agricòopecetto, strada Sabena 78, Pecetto T.se

Chiusura del festival all’insegna della natura: Cherry Tour, passeggiata tra i ciliegi per conoscerne storia e segreti con, a seguire, una golosa apericena in cascina. Alle 21.00 conversazione extra-ordinaria con il personal coach Alessandro Benetti che spiegherà di come uno sportivo ‘normale’ possa decidere di intraprendere una Wellness Running, ovvero una corsa ecosostenibile di 420 km (da Torino a Cesena).

Ingresso unico (Cherry Tour, apericena, incontro) 12 . Gradita prenotazione al 335 1952006 – [email protected]

 

FESTIVAL PER SENTIERI E REMIGANTI  VII edizione - LA FORZA

Torino - Pecetto T.se 

Edizione di primavera 1 maggio - 9 giugno 2013

prenotazioni 335 195 2006 - [email protected]

tutti i dettagli su www.persentierieremiganti.it

 

 

Ufficio Stampa

Emanuela Bernascone

tel 011 19714998 - 999

[email protected]

www.emanuelabernascone.com


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: [email protected] - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it