"Apri il cuore e accontentati di quello che la vita ti concede. Siamo tutti invitati alla festa della vita,
dimentica i giorni dell'oscurità, qualsiasi cosa possa essere successa non è la fine"
  Augusto Daolio

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
     News
Ricerca libera
cerca
anno:
mese:
 

Calendario eventi
dal mese
dall'anno
 

piemonte e val d'aosta lombardia trentino alto adige veneto friuli emilia romagna liguria toscana marche umbria lazio Abbruzzo e molise abbruzzo e Molise campania puglia basilicata calabria sicilia sardegna
BOLOGNA   FIRENZE   MILANO   ROMA   INTERNAZIONALI  


ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail


Argomenti
Notizie & News
Corsi e Seminari
Viaggi & Vacanze
Convegni - Incontri
Fiere e Mercati
Concerti
Spettacoli
Associazioni e Scuole
Aziende e Negozi
Agriturismi
Mondo Biologico
Medicina Naturale
Ecologia & Ambiente
Società e Solidarietà
Ricerca Spirituale
Yoga
Energie Rinnovabili
Bioedilizia
Vivere Insieme
Cerco/Offro
Segnalazioni
Terapie Olistiche
Cerca per area geografica
ABRUZZO E MOLISE
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
PIEMONTE E VAL D'AOSTA
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO-ALTO ADIGE
UMBRIA
VENETO
BOLOGNA
FIRENZE
MILANO
ROMA
INTERNAZIONALI
Archivio Dossier
<< torna indietro     nella localit&arave;: INTERNAZIONALI     argomento: Notizie & News del: 29/04/2013
News: AFRICA: LA PALMA DA OLIO ASSEDIA IL GABON

Un nuovo rapporto pubblicato da Brainforest mette in guardia sugli impatti dell'espansione delle piantagioni di palma da olio e di gomma in Gabon. Lo studio è stato realizzato da Brainforest in collaborazione con FERN e col World Rainforest Muvement. La foresta pluviale si estende sull'85% della superficie del Gabon. Essi ospitano numerose specie, e assicurano i mezzi di vita a oltre circa 300.000 persone, che vivono di piccola caccia, la raccolta, la pesca e di agricoltura di sussistenza.

Ma il governo del Gabon progetta di trasformare paese nel principale produttore di olio di palma di tutta Africa. Il "Piano strategico per un Gabon emergente" (Piano Stratégique Emergent Gabon, PSGE) varato dal Presidente, prevede di affidare di due conglomerati industriali la produzione di olio di pala e di gomma: la Olam, con sede a Singapore Olam e la controllata belga SIAT.

Nè le comunità locali, né le associazioni attive sul territorio sono state informate dei termini dell'accordo, e nessuno è in grado di sapere quali saranno i terreni ceduti ai due conglomerati industriali.

L'espansione delle piantagioni su larga rischia minacciare ulteriormente la già insufficiente produzione di cibo per la popolazione del paese, eliminando vaste aree di piccola agricoltura e minacciando importanti estensioni di foresta pluviale. "Questa foresta ci permette di sopravvivere e non possiamo perderla. Quando non potremo più piantare i campi, pescare il nostro pesce o cacciare, di cosa vivremo?" spiega un abitante di Doubou (presso Mouila). Di fatto, il calo della produzione alimentare minaccia la sovranità alimentare della popolazione in un paese che già ora è costretto ai importare gran parte del cibo che consuma.

Le comunità locali temono inoltre che sarà a rischio l'accesso all'acqua. Pur essendo in teoria un bene pubblico, la privatizzazione del suolo e l'abbattimento della foresta per l'espansione delle grandi piantagioni rischia do farne un bene raro e prezioso, sotto il controllo dei grandi gruppi industriali.


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: [email protected] - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it