Il mondo va male non a causa di coloro che fanno del male
ma a causa di coloro che sanno e lasciano fare!! 
Albert Einstein

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
UN ALTRO MONDO POSSIBILE
Creando una nuova Consapevolezza 
UN ALTRO MONDO  POSSIBILE
I FIORI DEL DOMANI
Tutti i fiori di tutti i domani
sono i semi di oggi e di ieri.

Proverbio cinese
Ancora un sogno
... Sì, è vero, io stesso sono vittima di sogni svaniti, di speranze rovinate, ma nonostante tutto voglio concludere dicendo che ho ancora dei sogni, perché so che nella vita non bisogna mai cedere.
Se perdete la speranza, perdete anche quella vitalità che rende degna la vita, quel coraggio di essere voi stessi, quella forza che vi fa continuare nonostante tutto.
Ecco perché io ho ancora un sogno...
Continua...
Varsavia
<b>Varsavia </b>







Hanno ucciso il ragazzo di vent'anni
l'hanno ucciso per rabbia o per paura
perché aveva negli occhi quell'aria sincera
perché era una forza futura
sulla piazza ho visto tanti fiori
calpestati e dispersi con furore
da chi usa la legge e si serve del bastone
e sugli altri ha pretese di padrone
Da chi usa la legge e si serve del bastone
e sugli altri ha pretese di padrone
Sull'altare c'è una madonna nera
ma è la mano del minatore bianco
che ha firmato cambiali alla fede di un mondo
sulla pelle di un popolo già stanco
Continua...

POTETE SOLO ESSERE LA RIVOLUZIONE
Ursula le Guin

Non abbiamo nulla se non la nostra libertà.
Non abbiamo nulla da darvi se non la vostra libertà.
Non abbiamo legge se non il singolo principio del mutuo appoggio tra individui.
Non abbiamo governo se non il singolo principio della libera associazione.
Non potete comprare la Rivoluzione.
Non potere fare la Rivoluzione.
Potete solo essere la Rivoluzione.
È nel vostro spirito, o non è in alcun luogo

da " The dispossessed" 1974
LA FINE DELLA VITA
é l'inizio della sopravvivenza

<b>LA FINE DELLA VITA<br> é l'inizio della sopravvivenza </b>





Come potete comperare
o vendere il cielo,
il calore della terra?
l'idea per noi é strana.
Se non possediamo
la freschezza dell'aria,
lo scintillio dell'acqua.
Come possiamo comperarli?
Continua...
I CREATIVI CULTURALI
<b>I CREATIVI CULTURALI</b>





L'altro modo di pensare
e vivere

Ervin Laszlo
Possiamo pensare in modi radicalmente nuovi circa i problemi che affrontiamo?
La storia ci dimostra che le persone possono pensare in modi molto differenti. C'erano, in Oriente e in Occidente, sia nel periodo classico, che nel Medio Evo ed anche nelle società moderne, concezioni molto diverse sulla società, sul mondo, sull'onore e sulla dignità. Ma ancora più straordinario è il fatto che anche persone moderne delle società contemporanee possano pensare in modi diversi. Questo è stato dimostrato da sondaggi di opinioni che hanno indagato su cosa i nostri contemporanei pensano di loro stessi, del mondo e di come vorrebbero vivere ed agire nel mondo.

Una recente indagine della popolazione americana ha dimostrato modi di pensare e di vivere molto differenti.
Questo è molto importante per il nostro comune futuro, poiché è molto più probabile che alcuni modi di pensare preparino il terreno per uno scenario positivo piuttosto che altri.
Questi sono stati i risultati principali:
Continua...
PIU’ LENTI, PIU’ PROFONDI, PIU’ DOLCI
<b>PIU’ LENTI, PIU’ PROFONDI, PIU’ DOLCI </b>





Alexander Langer


La domanda decisiva è: Come può risultare desiderabile una civiltà ecologicamente sostenibile?
Lentius, Profundis, Suavius”, al posto di ”Citius, Altius, Fortius”

La domanda decisiva quindi appare non tanto quella su cosa si deve fare o non fare, ma come suscitare motivazioni ed impulsi che rendano possibile la svolta verso una correzione di rotta.
La paura della della catastrofe, lo si è visto, non ha sinora generato questi impulsi in maniera sufficiente ed efficace, altrettanto si può dire delle leggi e dei controllo; e la stessa analisi scientifica
Continua...
CITTADINO DEL MONDO
<b>CITTADINO DEL MONDO</b> Graffito a Monaco






Il tuo Cristo è ebreo
e la tua democrazia è greca.
La tua scrittura è latina
e i tuoi numeri sono arabi.
La tua auto è giapponese
e il tuo caffè è brasiliano.
Il tuo orologio è svizzero
e il tuo walkman è coreano.
La tua pizza è italiana
e la tua camicia è hawaiana.
Le tue vacanze sono turche
tunisine o marocchine.
Cittadino del mondo,
non rimproverare il tuo vicino
di essere…. Straniero.
Il viaggiatore leggero
<b>Il viaggiatore leggero </b> Adriano Sofri
Introduzione al libro di Alex Langer, ed. Sellerio 1996

Alexander Langer è nato a Sterzing (Vipiteno-Bolzano) nel 1946, ed è morto suicida a Firenze, nel luglio del 1995.
Benché abbia dedicato la sua vita intera, fin dall'adolescenza, a un impegno sociale e civile, e abbia attraversato per questa le tappe più significative della militanza politica, da quella di ispirazione cristiana a quella dell'estremismo giovanile, dall'ecologista e pacifista dell'europeismo e alla solidarietà fra il nord, il sud e l'est del mondo, e sempre alle ragioni della convivenza e del rispetto per la natura e la vita, e benché abbia ricoperto cariche elettive e istituzionali, da quelle locali al Parlamento europeo, è molto difficile parlarne come di un uomo politico. O almeno, è del tutto raro che nella politica corrente si trovi anche una piccola parte dell'ispirazione intellettuale e morale che ha guidato la fatica di Langer. La politica professata, anche quando non è semplicemente sciocca e corrotta, non ha il tempo di guardare lontano, e imprigiona i suoi praticanti nella ruotine e nell'autoconservazione. Uno sguardo che
Continua...
MA CHE PIANETA MI HAI FATTO
MA CHE PIANETA MI HAI FATTO
di Beppe Grillo

Ma che pianeta mi hai fatto? Petrolio e carbone sono proibiti. Nei centri urbani non possono più circolare auto private. L'emissione di Co2 è punita con l'assistenza gratuita agli anziani. I tabaccai sono scomparsi, non fuma più nessuno. Non si trovano neppure le macchinette mangiasoldi nei bar. La più grande impresa del Paese produce biciclette. La plastica appartiene al passato, chi la usa di nascosto è denunciato all'Autorità per il Bene Comune e condannato ai lavori socialmente utili. Continua...
 categoria:

Politica e Spiritualità


Trovati 69 articoli
<< precedente   Pagine totali: 4 [1 2 3 4 ]   successiva >>
LA FINESTRA DEL CAOS
LA FINESTRA DEL CAOS Il punto in cui siamo, dice Laszlo, é una congiuntura storica critica: una ‘finestra-decisionale’ dove si affacciano entrambi gli aspetti, il pericolo del collasso globale e l’opportunità di un rinnovamento mondiale. Noi abbiamo 6-7 anni per venire a capo di tendenze insostenibili che ci condurrebbero a un ‘punto di svolta’ oltre il quale non c’è possibilità di ritorno; dopo il quale, o ci siamo evoluti verso una maggiore sicurezza, pace e mondo sostenibile; o i sistemi economico, sociale ed ecologico che incorniciano la nostra vita si distruggono. Questo è il Punto Caos e, in accordo con Laszlo, coincide con le profezie Maia, Cherokee e di Nostradamus della fine del 2012 come fine del mondo. Ma questa non é necessariamente la fine del mondo, ma soltanto la fine di una fase del mondo oltre la quale emergerà un nuovo mondo. Sta a noi concepire un nuovo mondo: nella finestra decisionale di oggi noi abbiamo un’unica possibilità di crearla. In questo libro pionieristico il fondatore e presidente del Club di Budapest internazionale ci dice quale compito senza precedenti di guarigione e di rinnovamento significa ciò, e come ciascuno di noi può essere utile per raggiungere questo scopo. L’analisi e le proposte sono di fondamentale importanza per AGIRE subito. Se vogliamo cambiare da una via che ci conduce verso il disastro a un mondo sostenibile, i prossimi sette anni saranno critici. Continua...
LA POLITICA INTEGRALE DI KEN WILBER
LA POLITICA INTEGRALE DI KEN WILBER Osservando l'attuale panorama politico americano, può essere facile percepire il paese come diviso in due popolazioni radicalmente opposte: la sinistra e destra. Quando si guarda ai discorsi, alle interviste ed ai dibattiti di entrambi gli schieramenti, vi è una tale incredibile differenza tra il tono, la retorica, ed i messaggi che provengono dai due maggiori partiti politici, che molti pensatori hanno commentato che è come se vivessimo in due Americhe del tutto diverse, con molto poca sovrapposizione tra le due. Ma la verità è che non viviamo in due Americhe, ma in una sola America composta da almeno quattro o cinque diversi insiemi di valori, tutti stipati in un sistema politico bipartitico del che sta diventando sempre più incapace di rappresentare queste prospettive fortemente diverse. Molti stanno cominciando a riconoscere questa inadeguatezza sistemica e sono alla ricerca di una vera "terza via" politica integrale - un nuovo modo di liberarsi dalle restrizioni di tali linee partitiche rigidamente calcificate, trascendendo entrambi i lati della divisione partigiana, includendo il meglio di entrambe le parti, senza ricorrere ai compromessi del mero centrismo che è stato tipico della "terza via" politica sino ad ora. Continua...

(dalla
sezione Politica e Spiritualità
dossier UN ALTRO MONDO POSSIBILE)
LIBERTA' EGUAGLIANZA FRATERNITA'
LIBERTA' EGUAGLIANZA FRATERNITA'

di Maurizio Di Gregorio

Nei libri possiamo trovare leggendo molte belle frasi. Alcune ci colpiscono, altre meno. Vi sono un’infinità di belle frasi. Ognuna di esse potrebbe smuovere come montagne il cuore degli uomini eppure il loro effetto non è assicurato né certo. “Se è vero che ogni essere umano è diverso dall’altro, è altrettanto vero che tutti sono in relazione con Dio, dove sta l’unità che annulla ogni alterità. Da ciò discende la tolleranza perché ogni uomo e ogni credenza discendono da Lui” (Ibn Arabi) Cosa succede leggendola? Vi è un significato che la mente non riesce pienamente ad afferrare. La frase, come tutte le frasi, è una forma mentale alla quale accediamo con la mente ma rispondiamo e partecipiamo con l’interiorità del nostro cuore. Qualcosa sfugge alla mente ma il cuore ne è attratto. Siamo portati a dire che è una bella frase o concetto ma la sua verità può solo essere esperita nei nostri cuori. Qualora percepiamo la scintilla contenuta al suo interno il nostro cuore si incendia. Continua...
ELEMENTI DALLA PARTE DEL SOGNO
ELEMENTI DALLA PARTE DEL SOGNO

di Marzio Aprile

Non è che veramente sia cambiato granché in queste ultime elezioni: il cambiamento, come d’obbligo in questi tempi, è perlopiù apparente. Ad uno schieramento deludente si è sostituito uno schieramento illudente. Cosa è e sarà più disagevole, l’illusione dei vincitori o la delusione dei vinti? I voti “utili” si rivelano e si riveleranno presto come quasi inutili ed i voti ”inutili” non sono e non saranno abbastanza utili. La democrazia bloccata è in realtà il suo tradimento, il compimento della sua falsificazione, la sua dolce e subdola trasformazione in dittatura. L’illusione della politica si realizza come politica dell’illusione, con buona pace di tutti coloro che sono ancora ingabbiati nelle categorie destra/sinistra. Vincitori e vinti erano e sono abbastanza simili, la differenza era sulla loro credibilità e quindi lo spettacolo della politica ha imposto una immagine illudente al posto di una deludente: gli italiani-popolo-elegante va al disastro in abito da sera. Continua...
NONVIOLENZA CONTRO OGNI TERRORISMO
NONVIOLENZA CONTRO OGNI TERRORISMO

di Nanni Salio

"Non vedo nessun'altra soluzione, veramente non ne vedo nessun'altra, che quella di raccoglierci in noi stessi e di strappar via il nostro marciume. Non credo piu' che si possa migliorare qualcosa nel mondo esterno senza aver prima fatto la nostra parte dentro di noi. E' l'unica lezione di questa guerra, dobbiamo cercare in noi stessi, non altrove". E' da queste parole di Etty Hillesum, scritte nel suo Diario 1941-1943, durante la seconda guerra mondiale, poco prima di morire nel lager, che bisogna partire per riflettere sulla tragica serie di attentati dell'11 settembre negli USA. "Il regno di Dio e' in voi", diceva Tolstoi, ma potremmo aggiungere: "...anche quello di satana". Per i persuasi della nonviolenza, il compito e' oggi piu' difficile che mai. Bisogna riuscire a interrompere la spirale della violenza che quasi certamente verra' alimentata dalla ritorsione che il governo USA sta pianificando. La via maestra e' quella del dialogo con tutte le parti in causa, conoscerne e riconoscerne torti e ragioni, vedere e far vedere la sofferenza e il dolore di tutte le vittime, aiutare i persecutori a riumanizzarsi, analizzare i traumi subiti mediante una sorta di grande terapia collettiva che apra la strada alla riconciliazione del genere umano. Continua...
DEL CONDIZIONAMENTO MONDIALE E DI COME LIBERARSI
DEL CONDIZIONAMENTO MONDIALE E DI COME LIBERARSI

di Eduardo Conte

Ogni nostro desiderio personale è dettato da bisogni costruiti, appositamente, al di fuori di noi per farci prendere e mantenere una certa direzione. Voler migliorare la nostra vita è cosa buona e giusta, ma dipende sempre da che cosa ci offrono i modelli di riferimento. Lavoro, carriera, successo, casa, automobile, e non ultimo, il telefonino, sono stereotipi precostruiti da chi ci controlla e guida per orientare i nostri desideri verso il possesso di cose; possesso che viene mostrato come la chiave della felicità. Quando vien detto da politici, sociologi, pubblicitari e altri guru della comunicazione che, alla gente vien dato ciò che chiede, si mente sapendo di mentire poiché è da sempre risaputo che le masse desiderano ciò che vien loro suggerito come desiderabile e indispensabile. Creare bisogni e valori, perlopiù fittizi, fa parte della tecnica della persuasione occulta, che mantiene l’uomo ingabbiato nella propria mentalità emotiva. Continua...
ANDARE OLTRE IL RISULTATO DELLE ELEZIONI
ANDARE OLTRE IL RISULTATO DELLE ELEZIONI di Maurizio Pallante

Nella scadenza elettorale appena conclusa con la vittoria del centro-destra MDF non ha preso posizione. Non ha appoggiato nessuno degli schieramenti in lizza e non ha nemmeno consigliato di non votare o votare scheda bianca o nulla. Del resto nessuna delle forze politiche ci ha chiesto un confronto. La ragione di questo distacco di MDF dalle elezioni non è dipesa soltanto dalla consapevolezza di influire in misura irrisoria sugli orientamenti dell’elettorato, ma fondamentalmente dal fatto che PD e PdL avevano come primo punto del programma la crescita economica e una serie di scelte coerenti con essa: inceneritori, gassificatori, ritorno al nucleare, grandi opere infrastrutturali, mentre SA non ha mai esplicitato chiaramente una posizione contraria alla crescita economica, ha tenuto posizioni ambigue sull’incenerimento dei rifiuti e ha formulato proposte nell’ottica dello sviluppo sostenibile. Oltre a ciò, si è presentata senza un progetto comune, come un cartello elettorale obbligato dalla necessità di superare gli sbarramenti, dove prevalevano le esigenze di auto perpetuazione di un ceto politico con carriere pluriennali sempre più staccato dalla società civile. In questo quadro, non avendo potuto contribuire alla formazione di alcun programma e sostenendo la concezione della politica come servizio pro tempore (massimo 2 mandati), non ci siamo riconosciuti in nessuna delle coalizioni presenti e abbiamo evitato di prendere posizione. Non ci esimiamo però di fare alcune valutazioni sull’esito della consultazione elettorale e sulle prospettive che apre. Continua...
VOTO UTILE E VOTO VERO
VOTO UTILE E VOTO VERO

di Marzio Aprile

A pochi giorni dalla ennesima scadenza elettorale, ci accingiamo per l’ennesima volta ad esprimere, come cittadini, un voto, in una democrazia dalle regole falsate, ad un ceto politico complessivo che tutto dimostra fuorché qualità e capacità positive per il bene della società.Il gioco politico è pervertito e produce una finzione di democrazia che è in realtà una truffa elettorale ed una illusione esistenziale. Inoltre ad ogni elezione viene ritrasmessa la tiritera del voto utile. I due partiti maggiori sostengono che l’unico voto utile è quello espresso a loro. Ma è davvero così? Solo in apparenza. Continua...
PER IL BENE COMUNE
PER IL BENE COMUNE di Michele Boato

Lo so, adesso alle elezioni, con la scusa di “turarsi il naso” purchè non vinca Berlusconi, ci vorrebbero far dimenticare della sera del 17 febbraio 2007: appena tornati dall’enorme manifestazione di Vicenza contro il raddoppio della base Usa nel sito Dal Molin, abbiamo acceso la Tv per vedere le immagini del fiume interminabile dei 200mila; invece abbiamo avuto l’amarissima sorpresa di sentire il commento, quasi sarcastico, di Prodi che, dall’estero, proclamava “Manifestare è un diritto, ma la base verrà raddoppiata”. Qualche mese dopo, alle elezioni provinciali di Vicenza la sinistra ebbe un crollo di circa diecimila voti rispetto all’anno precedente, dai Ds uscirono metà dei consiglieri comunali, assieme alla deputata vicentina Lalla Trupia e via auto-demolendo il già debolissimo centro-sinistra veneto. Continua...
PERCHE' NOI SIAMO
PERCHE' NOI SIAMO Io sono perché noi siamo,
noi dalle cinque dita eleganti
e dai cervelli che sbocciano come corallo
e dai sogni che si estendono sopra la terra e oltre.
Io sono perché noi animali
amiamo strofinarci e starcene confusi ammucchiati
ché le nostre lingue amano leccare la pelle,
noi amiamo annusarci ed entrare nella bocca dell’altro,
pulire i cuccioli odoranti di latte
gustare il sudore del collo e lisciar la pelliccia,
lappare l'acqua da limpide pozze:
perché noi amiamo nuotare, dormire, mangiare,
stenderci al sole, sostare nell’ombra,
Continua...
NAPOLI CAPITALE D'EUROPA
NAPOLI CAPITALE D'EUROPA

di Marzio Aprile

Cè una città ed una regione, in Italia, in cui il fuoco può uscire dalla terra e in cui nulla si riesce a nascondere. Napoli, attuale capitale della monnezza, è ancora una volta prodigiosa terra di rivelazione. Non fa come tutti gli altri, quelli del nord che nascondono l’immondizia con scaltrezza o l’esportano – continuando ad avvelenare con stile le falde acquifere-, giammai come i tedeschi che creano parchi naturali sopra depositi sotterranei di scorie nucleari o come quelle amministrazioni virtuose che promuovono e organizzano il riciclaggio “sostenibile”.

La Campania e Napoli in testa producono grandissime quantità di immondizia e fieramente non la nascondono affatto,ne la riciclano, anzi superbamente la accumulano e se ne cingono intorno dappertutto dalle strade di paesi e città ad ogni altro luogo sino a quelli più remoti e selvatici, come una antica sposa prima di un matrimonio campestre. La accumulano e anzi la importano. E se la situazione diventa grave se ne può anche compiacere perché in questo attende ancora di intascare i nuovi quattrini dell’emergenza. Nuovi quattrini che produrranno altra immondizia, immondizia fisica e morale, materiale e immateriale. Continua...
L'ASIA IN PERICOLO
L'ASIA IN PERICOLO

di E. F. Schumacher

Il dilemma che tratterò qui riguarda l'impatto del moderno occidente sull'antico oriente. Tale impatto produce necessariamente una crisi di enorme importanza perché il moderno occidente pone una sfida e tende a distruggere tutto ciò che l'Asia, per migliaia di anni, ha ritenuto sacro e con cui ha nutrito il proprio pensiero e la propria vita, in breve tutto il suo patrimonio. L'antitesi, ovviamente, non è tra occidente e oriente ma tra stile di vita moderno, una "deviazione" unica nella storia dell'uomo che prevale nei paesi occidentali, e modo di vita tradizionale o normale che, sebbene a stento, sopravvive ancora in oriente. I nostri stessi antenati precedenti al Rinascimento, se improvvisamente tornassero in vita oggi, si troverebbero senza dubbio più a proprio agio in ciò che rimane dell'antico oriente piuttosto che in Europa occidentale o in America.
Il dilemma dell'Asia è un dilemma di tipo spirituale perché sono in gioco tutta la sua cultura e i suoi valori spirituali. Nell'affermare questo conferisco un carattere "reale" alle cose spirituali. La domanda fondamentale, posta dagli uomini di tutte le epoche, è "Cosa è l'uomo?" E la risposta data dalla tradizione universale dell'umanità è che l'uomo è un composto di spirito, anima e corpo (alcuni direbbero "anima, mente e corpo", ma preferisco le parole che ho utilizzato). A volte, però, le persone perdono la capacità di distinguere tra spirito e anima, e allora l'uomo viene descritto semplicemente come un'unione di corpo e anima. Chi afferma ciò corre l'immediato pericolo di perdere anche l'anima, perché il corpo e l'anima sono così strettamente collegati che non è difficile dimostrare che sono semplicemente due aspetti della stessa medaglia.
In tutte le civiltà è possibile osservare tendenze occasionali verso questo tipo di semplificazione, ma in genere sono velocemente superate e dimenticate. Il moderno occidente è l'unica, significativa eccezione. Tutte le altre civiltà si interessano principalmente, o in qualche grado lo hanno fatto, delle questioni spirituali; vedevano lo spirito come l'elemento divino, e in genere immortale, dotato di uno strumento psicosomatico, l'anima personificata o, se più vi piace, il corpo animato. Naturalmente, se esiste un tale elemento divino ed immortale questo merita più attenzione del suo strumento, l'anima-corpo, che è così dipendente, così mutevole e ovviamente così mortale. Pertanto, la vita  Continua...
OROSCOPO DELLA REPUBBLICA ITALIANA
OROSCOPO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Nata a Roma (Montecitorio), il 18.6.1946 h. 18.00 quando il Presidente della Corte di Cassazione, Giuseppe Pagano, lesse il verbale definitivo delle votazioni che proclamavano Italia una Repubblica.
E' la prima volta che mi cimento in una "lettura/interpretazione" astrologica, che si riferisca ad una nazione, dove quindi c'è un popolo, un governo ed una struttura e delle istituzioni.
La Repubblica Italiana, fresca di votazioni e di litigi (aprile 2006) non ancora risolti è uno stimolo troppo interessante per non iniziare questa avventura...
Nel sistema Huber disegniamo sempre LUNA - SOLE- SATURNO in rosso e quindi sono facilmente deducibili dal disegno (calcolato secondo il metodo Huber originale).

Le date storiche
a ) 2/3 giugno 1946: Referendum popolare sulla forma istituzionale dello Stato
b) 18 giugno 1946: seduta finale ed ufficiale della Suprema Corte di Cassazione per la proclamazione dei risultati (ossia Italia Repubblica e non più Monarchia)
c) 13 giugno 1946 Umberto II di Savoia, ricevuti gli onori militari, partì per il Portogallo 
Parametri guida:
LUNA rappresentativa del popolo (= figlio/"risultato")
SOLE governo (= padre/guida/direzione)
SATURNO istituzioni (= madre/istituzione/organizzazione/contenitore)
L'oroscopo:
Notiamo subito che

Ancora un sogno
... Sì, è vero, io stesso sono vittima di sogni svaniti, di speranze rovinate, ma nonostante tutto voglio concludere dicendo che ho ancora dei sogni, perché so che nella vita non bisogna mai cedere.
Se perdete la speranza, perdete anche quella vitalità che rende degna la vita, quel coraggio di essere voi stessi, quella forza che vi fa continuare nonostante tutto.
Ecco perché io ho ancora un sogno...
Continua...
L'IMPEGNO COME SENTIERO SPIRITUALE
L'IMPEGNO COME SENTIERO SPIRITUALE

di Maurizio Di Gregorio

Cosa ha a che fare la ricerca spirituale con l’impegno sociale e politico? Ogni giorno in molte regioni del mondo milioni di persone soffrono, subiscono o combattono le ingiustizie, le guerre, i genocidi e la devastazione del pianeta operata dalla monocultura del profitto. Ogni giorno accanto a loro altri milioni di persone chiudono gli occhi alla realtà, per paura, ignoranza, indifferenza. Contemporaneamente ogni giorno altri milioni di persone, soprattutto nelle classi agiate dell’Occidente, partecipano a sessioni di yoga, mangiano cibo biologico e sono focalizzate sul proprio benessere psicofisico.
E’ un fatto clamoroso che tutti vorrebbero vivere meglio ma, in effetti, pochi vi riescano. Chi focalizza la propria attenzione sulla distruzione del pianeta, sulle ingiustizie e la sofferenza sociale, sviluppa nel tempo quella che si può definire una coscienza politica, sociale, ecologica.
Studiando i problemi e le loro cause ed entrando in intima connessione con il mondo essi giungono a conoscerlo meglio, individuano le numerose cause dei problemi, imparano a gestire la propria rabbia ed indignazione per uno scopo superiore: il cambiamento.Allora la soluzione di tutto sembra a portata di mano, eppure il cambiamento non avviene. Infatti semplice non significa facile.
Chi focalizza l’attenzione sulla propria vita, cerca di vivere se stesso, attraverso il corpo, i sentimenti e le emozioni e la mente si rivolge alla propria interiorità sviluppando nel tempo quella che si può definire una coscienza spirituale. Ad esempio, con la meditazione essi imparano a rilassarsi, a seguire il proprio respiro, ad osservare le emozioni ed i pensieri che sorgono, senza inseguirli o respingerli, rimanendo coscienti di cosa stanno facendo. (...) Per pochi o tanti minuti che si rimane in questo stato si fa sentire una presenza serena, immobile, “sopra ogni cosa” che osserva ogni cosa. Serenamente orgogliosi del loro benessere spirituale essi rientrano nella vita quotidiana sentendosi dotati di qualcosa di più, di santo ed immodificabile. Però ben presto la coscienza viene oscurata dalle loro emozioni, a cui reagiscono, e rientrano nell’eterno gioco degli opposti: amore/odio, eccitazione/depressione, desiderio/ripulsa, approvazione/disapprovazione e così via. Questo succede ogni volta, così che non si vede l’ora di tornare a meditare e partecipare gioiosamente al proprio essere interiore. (...) Siamo ormai sicuri di fluttuare sopra il turbinio del mondo e di raggiungere la serenità della quiete meditativa, ma essa ci sfugge. Infatti semplice non significa facileContinua...
I FIORI DEL DOMANI
Tutti i fiori di tutti i domani
sono i semi di oggi e di ieri.

Proverbio cinese
DONNE E POLITICA
<b>DONNE E POLITICA </B> Mirra Alfassa

E’ ora di smettere questa futilità ed eterna opposizione tra uomini e donne.
Incominciare a praticare invece una collaborazione reale, una vera unione di queste due parti complementari dell’umanità.
Dove le donne hanno dato prova di doti eccezionali è nella sfera organizzativa.
Le capacità amministrative femminili sono riconosciute da molto tempo anche nell’India brahmanica, nell’India prima dell’invasione mussulmana, dove un adagio popolare diceva: “proprietà governata da donna è proprietà prospera”. Ma in Occidente, il pensiero semitico abbinato alla legislazione romana ha influito in modo troppo profondo sui costumi perché venisse sovente offerta alle donne l’occasione di dimostrare le loro capacità organizzative.
Ma se le donne vogliono prendere il posto che reclamano nel governo delle nazioni devono ancora
Continua...
POTETE SOLO ESSERE LA RIVOLUZIONE
Ursula le Guin

Non abbiamo nulla se non la nostra libertà.
Non abbiamo nulla da darvi se non la vostra libertà.
Non abbiamo legge se non il singolo principio del mutuo appoggio tra individui.
Non abbiamo governo se non il singolo principio della libera associazione.
Non potete comprare la Rivoluzione.
Non potere fare la Rivoluzione.
Potete solo essere la Rivoluzione.
È nel vostro spirito, o non è in alcun luogo

da " The dispossessed" 1974
SVOLTA EVOLUTIVA
<b>SVOLTA EVOLUTIVA</b> Mariagrazia De Cola

Molti segni sembrano indicare che ancora una volta l'umanità si trova di fronte ad una radicale svolta evolutiva.
Da molte parti viene indicato che la Terra si avvia non verso una distruzione, ma verso una radicale trasformazione che potrà essere indolore o meno a seconda del grado di coscienza raggiunto dall'umanità.
E' tempo che gli atteggiamenti di ostilità che oppongono i due sessi e che li considerano avversari cessi. Non è più il momento della competizione meschina, delle rivendicazioni interessate fra donne ed uomini. Tutti gli esseri umani devono associarsi in uno sforzo comune, in una collaborazione reale e
Continua...
POLI(E)TICA : CARTA DI INTENTI
<b>POLI(E)TICA : CARTA DI INTENTI</b> Per un movimento poli(e)tico, per una coscienza planetaria, per una civiltà dell’anima.

Mariagrazia De Cola
1) Riconosciamo il sottile legame, l’interconnessione esistente tra tutti gli esseri viventi, nell’essenza, nella coscienza. Spirito e materia sono rispettivamente la parte sottile e la parte densa della stessa energia.
2) L’universo è coscienza e informazione, quindi l’unione interiore di tutti, attuata con metodi creativi e di pensiero, ha una forza magnetica, di contagio, di propagazione di energie di amore e di luce che portano a un cambiamento sul pianeta.
3) Cominciare a considerare l’umanità un’unità di coscienza e
Continua...
<< precedente   Pagine totali: 4 [1 2 3 4 ]   successiva >>
Redazione
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Globalizzazione ed economie
Culture e globalizzazione
Identità e diritti globali
Media e informazione
Oppressione emarginazione
Pace e Guerra
>>Politica e Spiritualità
Ecologia profonda
Libri Consigliati
Iniziative e incontri
SPECIALE MEDIORIENTE
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:


Ambiente e territorio 
Ecologia /Ecologismo
Scienze olistiche
Altre economie
Politica e società 
Globalizzazione 
Nonviolenza


per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER,  la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti e offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
08 - 10 MARZO 2019 MILANO - FAI LA COSA GIUSTA - XVI EDIZIONE
01 MARZO 2019 LUCCA - CONFERENZA PIANO DI STUDI DELLA SCUOLA WALDORF
09 MARZO 2019 MILANO - INCONTRO COME SOPRAVVIVERE IN UNA ERA DIGITALE
15 MARZO 2019 BATTAGLIA TERME (PD) - DOCUMENTARIO UNA POPOLAZIONE FUORI DAL GREGGE
12 - 14 MARZO 2019 LONDRA - PARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA LONDON BOOK FAIR 2019
APPROVATA GRAZIE AL MOVIMENTO 5 STELLE PRIMA SERIA LEGGE ANTICORRUZIONE
INFORMAZIONE: IL GRATUITO HA UN PREZZO ALTISSIMO - LA TESI DI M. GABANELLI
APPELLO DI LEADERS FOR PEACE
 Link
Club di Budapest
Amnesty International
Carta
Emergency
Rete Lilliput
Botteghe del Mondo
MegaChip
Peacelink
Vita
Medici senza Frontiere
Report
Re Nudo
TransFair
Indiani d'America
Forum Terzo Settore
Lunaria
Albero della Vita
Exodus Fondazione Onlus
OltreTutto
Indymedia
goodnews
Reopen 9 11
Reclaim the street
Assefa Italia Ong
Aamterranuova
Beppe Grillo Blog
Dario Fo e Franca Rame
Il Salvagente
NEXUS
Survival
Peace Reporters
Disinformazione
Mondi Vicini - RTSI
IPS Inter Press Service
Love difference
Deep Ecology Foundation
Natural Spirit
Alexander Langer Fondazione
Ecologia Profonda
Assopace
Libera
Scuola Waldorf Sagrado
acquahomoterracielo.blogspot.com
17-19 MAGGIO 2013 FIRENZE
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo







 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: [email protected] - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it