"Apri il cuore e accontentati di quello che la vita ti concede. Siamo tutti invitati alla festa della vita,
dimentica i giorni dell'oscurità, qualsiasi cosa possa essere successa non è la fine"
  Augusto Daolio

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
VIVERE INSIEME
INTRODUZIONE ALLE CULTURE COMUNITARIE
VIVERE INSIEME
REPORTAGE DA AUROVILLE
REPORTAGE DA AUROVILLE


La Comunità di Adventure di Auroville

Adventure è una Comunità intenzionale, nel senso che raggruppa un numero di persone che hanno deciso di condividere uno spazio e un tempo sia fisico che spirituale.
È situata nella cosiddetta Green Belt di Auroville, la cintura verde dedicata al rimboschimento, all'agricoltura, al verde.  Nonostante ciò è molto vicina al centro della township Auroville, al Matrimandir, al Visitors' Center, alla Solar Kitchen, inoltre contigua al villaggio Tamil di Edyanchavadi e attigua alla Udavi School, la prima scuola di Auroville (in senso temporale).
Fisicamente viviamo in alloggi chiamati "capsule", abitazioni tradizionali di questa zona, fatte di legno con il tetto di foglie di palma o cocco, aperte ai quattro lati con portelloni triangolari, in qualche caso  con la parte inferiore in muratura.
Comunque ogni abitazione è differente, alcune hanno il "dojo" esterno o una cucina o un laboratorio, tutte i servizi esterni, tutte a una certa distanza e non a vista una dall'altra, immerse naturalmente nel verde. Servizi in comune sono la cucina, un ufficio chiuso in muratura da cui ci colleghiamo ad internet con un sistema centralizzato, un dojo detto Ganesha dove ci riuniamo regolarmente per meditare insieme, cantare bhajans un paio di volte la settimana, tenere riunioni per organizzare i lavori e le decisioni comuni, e fare il cosiddetto sharing settimanale.
Lo sharing, che in inglese vuol dire condivisione, è un momento molto importante, solitamente il giovedì sera dopo cena, alle 8, ci riuniamo nel dojo (una grande capanna di forma ottagonale aperta su tutti i lati) con al centro un piccolo mandala di fiori e candele, incenso e le foto dei Maestri, ma anche con altre simbologie non solo indiane. Dopo una breve meditazione o concentrazione collettiva e il canto di un om, cerchiamo di aprire i nostri cuori agli altri, partendo dagli avvenimenti della settimana, ma non necessariamente, cercando di comprendere e farci comprendere, aprendosi appunto, e condividendo le nostre sensazioni, positive o negative del momento, cercando diContinua...

IL DONO DEL VECCHIO RABBINO
IL DONO DEL VECCHIO RABBINO
Il “Dono del vecchio rabbino” racconta la storia di un monastero in decadenza nel quale vivevano quattro anziani monaci e l’abate i quali erano molto preoccupati per la fine del loro ordine monastico.
Nei boschi intorno al monastero si trovava una capanna usata ogni tanto come eremitaggio da un rabbino.
Dopo anni di preghiere, contemplazioni e meditazioni, il gruppo dei monaci aveva sviluppato una certa sensibilità e percepivano la presenza del rabbino quando era presente nella capanna-eremo.
L’abate, afflitto e addolorato per la situazione difficile del suo monastero decide di chiedere consiglio al rabbino.
Continua...
ESPERIMENTI GIAPPONESI PER NUOVE GENERAZIONI
ESPERIMENTI GIAPPONESI PER NUOVE GENERAZIONI di Lex Veelo

La conferenza internazionale sugli ecovillaggi è stata una meravigliosa opportunità per conoscere realtà in Giappone che intendono attuare progetti per la creazione di ecovillaggi. Ci era stato detto che la gente in Giappone un tempo aveva un forte senso della comunità nei loro migliaia di villaggi rurali e nei quartieri cittadini. Avevano anche un antico e sacro, senso di comunione con la natura, in particolare con gli alberi e con le foreste. Il Giappone infatti è ancora oggi riuscito a conservare il 66% della loro nazione insulare con la foresta, che rappresenta una cifra impressionante se si considera che la forte pressione di cancellare le foreste per ottenere aree coltivabili sempre maggiori ed alimentare la popolazione in aumento.
Versione Stampabile << torna indietro

CREARE COMUNITA' URBANE


Prove tecniche di comunita' urbana del buon vivere è il titolo del ciclo di incontri e laboratori che l’associazione Spiazzi – gruppo SpiazziVerdi di Venezia ha organizzato dal 26 febbraio al 6 giugno 2010, in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Venezia e il sostegno dell’Amministrazione IRE Residenza delle Zitelle e l’associazione Laguna nel bicchiere.

SpiazziVerdi è un gruppo di cittadini che ha lo scopo di promuovere, attraverso la coltivazione degli spazi verdi ancora esistenti dentro la città, una comunità conviviale capace di ricucire le scissioni sempre più accentuate fra ambiente urbano e natura, fra produttori e consumatori, fra individui e comunità locale. Un gruppo che, relazionandosi con la terra, con le persone e con la città, intende contribuire alla riqualificazione dello spazio naturale e sociale, proponendo la coltivazione e la cura diretta da parte dei cittadini di appezzamenti di terreno, la riqualificazione di spazi verdi abbandonati, l’adozione di stili di vita ecosostenibili e il recupero della biodiversità e delle tradizioni locali.
 
L’idea degli incontri di SpiazziVerdi nasce in mezzo all’orto condiviso che si è iniziato a coltivare da oltre un anno all’interno della Residenza IRE delle Zitelle. Un orto sinergico, una spirale rigogliosa di verdure e di idee, di convivialità e riflessioni, di attività pratiche e di visioni del futuro.

Negli incontri si parlerà di decrescita e città in transizione, di mappe bioregionali e conservazione di sementi, di arte in orto e di orti storici veneziani, di metodo del consenso e di orti urbani condivisi, di come progettare la città liberando gli spazi; e poi si sperimenteranno sapori e gusti, modi di coltivare in casa o sul balcone, giochi di spaventapasseri sonori e visivi, intrecci di vimini e altre piante.

Si inizia dall’orto, dunque, quale filo conduttore per provare a ripensare un modello economico e di società, riprendersi la terra e il territorio, imparare a stare insieme nella (bio)diversità e costruire comunità, progettando la città e suoi spazi verdi, a partire dalla sua storia e da...i suoi semi!

Gli incontri si terranno presso la sede di Spiazzi in campo san Martino a Venezia. Ogni venerdì sera, a partire da un aperitivo di saluto alle 18, si prosegue fino a dopo cena, degustando zuppe calde e altre cibarie autoprodotte. I laboratori pratici, per i quali è necessaria la prenotazione, si terranno il sabato mattina, dalle 10 alle 13.

Si comincia venerdì 26 febbraio con l’incontro “Decrescita, per un’economia del buon vivere”, in cui, con Paolo Cacciari, giornalista, e Alberto Castagnola, economista, si proverà a delineare i contorni di una possibile alternativa all’attuale modello economico, anche come possibile risposta alla crisi.
A seguire sabato 27 febbraio il laboratorio “Immaginando la società della decrescita. Giochiamo insieme”, che sarà tenuto da Daniela Degan della Scuola itinerante della decrescita, in cui, con modalità giocose e relazionali, si lavorerà sull’immaginario per sollecitare i partecipanti sul tema di una società della decrescita.

r ogni incontro del Venerdì a Spiazzi1:ore 18 aperitivo di benvenuto a seguire discussione e chiacchiere in libertà con zuppa e altri contributi culinari. Per ogni laboratorio del Sabato a Spiazzi1 o in Orto: ore 10 - 13 attività pratica ore 13 pranzo conviviale (ognuno porta qualcosa) I laboratori sono gratuiti ma riservati ai soci (tessera annuale di 10 Euro che si può sottoscrivere al momento). Posti limitati. Prenotazione obbligatoria.


Venerdì 26 Febbraio / H. 18 / Spiazzi1
Aperitivo di saluto dell’Assessore all’Ambiente Pierantonio Belcaro
Decrescita, per un’economia del buon vivere
Paolo Cacciari, giornalista e autore;
Alberto Castagnola, economista


Sabato 27 Febbraio / H. 10 / Spiazzi1
laboratorio Immaginando la società della decrescita
Giochiamo insieme: Daniela Degan, Scuola itinerante della decrescita


Sabato 6 Marzo / H. 15 / Orto
Il giardino della metamorfosi:foto e disegni sulla nascita del nostro orto
Maurizio Martinelli, SpiazziVerdi


Venerdì 12 Marzo / H. 18 / Spiazzi1
Mappe Bioregionali
Francesco Gilmozzi, insegnante


Sabato 13 Marzo / H. 10 / Orto
Seminando: produzione, conservazione, selezione, scambio delle sementi
Gianni Cappon, Civiltà Contadina


Venerdì 19 Marzo / H. 18 / Spiazzi1
Città in transizione
Ellen Bermann, Transition Town Italia


Domenica 21 Marzo / H. 10 / Orto
“Soffi”, performance artistica e Festa dell’Equinozio
Barbara Toffano, SpiazziVerdi


Venerdì 26 Marzo / H. 18 / Spiazzi1
Inaugurazione mostra “Offerte”
di Barbara Toffano

Venerdì 26 Marzo - Domenica 11 Aprile
Orti d’Arte
Claudio Cravero, Parco Arte Vivente Torino

Venerdì 9 Aprile / H. 18 / Spiazzi1
Parliamoci! (con il cuore)
Edoardo Montoya, comunicatore

Sabato 10 Aprile / H. 10 / Spiazzi1
Laboratorio comunicazione empatica
Edoardo Montoya, comunicatore

Venerdì 23 Aprile / H. 18 / Spiazzi1
Orti condivisi si raccontano
Nicola Savio, Ortodicarta; Silvano Cristiani e Simona Ventura, Ortalon di Casalecchio; Michele Savorgnano, SpiazziVerdi; Bruno Moro, agricoltore

Sabato 24 Aprile / H. 10 / Spiazzi1
laboratorio L’orto in casa: realizzazione di un orto idroponico e compostiera da interno
Nicola Savio, Ortodicarta; Michele Savorgnano, SpiazziVerdi

Venerdì 7 Maggio / H. 18 / Spiazzi1
Venezia, quando i “campi” erano campi
Davide Busato e Paola Sfameni, Arcomai; Maria Pia Cunico, docente IUAV

Sabato 8 Maggio / H. 10 / Spiazzi1
Laboratorio Odori e gusti
Gian Antonio Posocco e Flavio Franceschet, Laguna nel bicchiere; Rebecca Roveda, Slow Food

Venerdì 21 Maggio / H. 18 / Spiazzi1
De-progettare gli spazi
Edoardo Salzano, Eddyburg; Daniela Moderini, architetto - paesaggista

Sabato 5 Giugno / H. 10 / Orto
laboratorio Intrecci viventi: costruiamo con le piante
Andrea Magnolini, Passi leggeri sulla terra

Domenica 6 Giugno / H. 10 / Orto
laboratorio spaventapasseri visivi e sonori, per grandi e piccini & Visita guidata all’orto
Barbara Toffano e Crescens Dupuis, SpiazziVerdi

Azione di Guerrilla Gardening
Luogo e data segreti (per soli accoliti)

spiazzi.info
spiazziverdi.blogspot

Fonte: Bionieri

Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Come vivere insieme
Le comunità intenzionali
Progetti e realtà comunitarie
Gli Ecovillaggi
Libri Consigliati
Nuovi progetti comunitari
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
27 - 28 GENNAIO 2018 VICENZA - WORKSHOP MAPPA DELLE RELAZIONI
18 NOVEMBRE 2017 BOLOGNA - CONVEGNO ANCHE FUORI SI IMPARA
13 - 14 GENNAIO 2018 VICENZA - FACILITIAMOCI LA VITA - SEMINARI PER COMUNICARE CREARE E DECIDERE ASSIEME
31 OTTOBRE 2017 - CASTELLO DI PETROIA GUBBIO (PG) - BANCHETTO, FESTA MEDIEVALE E PERNOTTAMENTO
24 NOVEMBRE 2017 MILANO - SESSUALITA' DI COPPIA E FASI DI VITA
 Link
Auroville
Monterosso Villaggio Ecologico Sostenibile
GEN Global Ecovillage Network
Damanhur
Casa Cares
Findhorn
Rete Italiana Ecovillaggi
Torri Superiore
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo
 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: [email protected] - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it