Là dove é il tuo amore, un giorno sarai anche tu

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
TU & IO
Incontro amicizia condivisione unione,
l'Amore e i suoi impedimenti
TU & IO
COME L'ALBERO DALLA TERRA
Come l'albero dalla terra
e dalla roccia l'acqua
dall'uomo l'amore
Danilo Dolci-1957
PER QUANTO STA IN TE
Kostantinos Kavafis

E se non puoi la vita che desideri
cerca almeno questo
per quanto sta in te:
non sciuparla
nel troppo commercio con la gente
con troppe parole e in un viavai frenetico.
Non sciuparla portandola in giro
in balia del quotidiano gioco
balordo degli incontri e degli inviti
sino a farne una stucchevole estranea.
QUANDO AMI
AMI TUTTO IL MONDO

Cecilia Chailly
Quando ami, ami tutto il mondo. E non solo le persone, anche gli animali, le piante, gli oggetti. L'amore non può essere un gioco di potere, e forse neppure una relazione, perché é uno stato d'animo autonomo, che comprende tutto....
Devo accettare di amarti incondizionatamente, perché solo così posso vivere questo sentimento che altrimenti mi corrode come un acido.Voglio alimentarmi dell'amore che ho per te, é la carica della mia esistenza, la linfa della mia vita che altrimenti é spenta. Amando te amo il mondo. E vorrei che il mondo partecipasse alla gioia del mio amore, e non importa se é solo mio né se il tuo preferirai darlo a qualcun altro....

da "Era dell'Amore"
ONDA DELL'AMORE
Cecilia Chailly
Se é vero che c'è un destino, se é vero che il pensiero e quindi i sentimenti esistono e si trasmettono, come é possibile che tu trovi qualcuno che tu ami più di me?
Il mio amore é la mia forza, con esso posso superare tutte le gelosie, tutte le necessità. A me basta amarti. E amando te amerò anche me, e tutti quelli che mi circondano. E cercherò solo l'amore, solo nei luoghi e nelle persone che mi permetteranno di tornare a vivere col sorriso sempre aperto...E il tuo spirito sarà con me, nel cerchio che con gli altri formeremo, e gireremo insieme nella ruota dell'amore cosmico che per sempre ci circonderà.

da"Era dell'Amore"
Aver bisogno

Se tu fossi incerta
ti sarei da guida
Se fossi impaurita
ti farei coraggio.
Se fossi debole
ti rafforzerei.
Se fossi smarrita
ti condurrei per la via.
Se fossi minacciata
potrei difenderti.
Se fossi triste
suonerei una musica pura.

Da sola, sarei tuo compagno
se poi, ti sciogliessi in lacrime
potrei asciugarle
con i miei capelli
e ricomporre il tuo sentimento.
Se fossi disperata
potrei darti Luce.

Io, sono l’altra parte
quella che non si svela mai
estremo bagliore
del momento grave.
 
Misteriosa paura
ti tiene allo specchio.
Tu forse conosci dagli altri,
Così forte, sicura e invulnerabile,
l’amore che si riceve
e nulla sai ancora
della preziosa bellezza
dell’amor che si dà.

P.I. 30-06-2005
IMPEGNO E MATRIMONIO: QUANDO EROS E' UN MISTERO
IMPEGNO E MATRIMONIO: QUANDO EROS E' UN MISTERO di Stuart Sovatsky

Nel mondo erotico, i voti e le premesse sono al servizio delle possibilità e delle potenzialità che possono sbocciare nei momenti condivisi di suspense, e non delle certezze e delle aspettative preconcette. Come si colloca quindi l'impegno in queste acque eraclitee? Proviamo a contattare questo mondo nel suo punto più vulnerabile: la nostra paura dell'amore e del rapporto. Il profondo valore della scoperta della nostra inadeguatezza in questo modo di prendere reciproco impegno erotico non sta nello stimolarci a fare meglio la prossima volta. Questo atteggiamento si adatta unicamente ai contratti legali e commerciali, modelli che hanno preso il controllo del matrimonio, nella pratica e attraverso i loro ben regolati vocabolari. Ma applicare queste forme formalizzate di impegno al rapporto erotico può portare gravi distorsioni. Similmente la psicologia popolare trasforma l'impegno in qualcosa “a cui lavorare”. È diventato un cerchio in cui uno dei due partner cerca di far saltare l'altro (o se stesso). Ma, nel mondo dell'eros-mistero, l'impegno non può essere un contratto, un'aspettativa di stabilità o un segno di “progresso” del rapporto.
Continua...
Versione Stampabile << torna indietro

AMORE CHE NON MUORE


di Anna Mirabile

E' uscito il mio atteso  romanzo autobiografico, i miei ascoltatori erano davvero impazienti e ci tengo a dire loro che è da poco in tutte le librerie. "Amore che non muore", Verdechiaro edizioni, é un testo autobiografico che spiega come attraverso il sentiero dell'ipnosi regressiva si possa raggiungere la terra del sé. Nel libro svelo  attraverso quale cammino si possa lambire l'isola spirituale dell'Amore per riprodurre quella stessa tiepida luce nella quotidianità. La disperazione é un'occasione per liberarci delle spine del passato, ma va utilizzata per fare da specchio ai conflitti remoti e dirimerli per traferirsi dal dolore all'accudimento del bagliore divino. Nelle frustrazioni e nelle prove si cela l'occasione per comprendere come abbandonare gli errori  e rinascere.

La vita é un aquilone che attraversa i continenti per svelarci il segreto del volo. Imparando il solfeggio del cuore, intonando una ascolto che percepisca l'invisibile si può abbracciare una visione dell'esistenza che si estenda ben oltre i confini del tangibile.

 Amare più dell'Amore come scrivo vuol dire comprendere che la nostra essenza perdura al di là del corpo fisico, che la comunicazione prosegue in modo inalterato, e che i sentimenti e le piroette dell'anima restano immortali. E proprio per questo dovremmo amare come Cristo più dell'Amore. Andando oltre le imperfezioni nostre e altrui e sintonizzandoci sulla nobiltà dello spirito  per sposare il perdono quando la rabbia o il rancore affiorano.Le vite sono la nostra memoria e prendere coscienza della possibilità di ripercorrerle riempie di rivoluzione e speranza anche il più angusto percorso esistenziale. Nel nastro d'argento di esperienze pregresse é contenuto l'oro del futuro.
Iniziare ad osservare i propri vissuti con la consapevolezza che gli sbagli commessi sono il trampolino per un tuffo nell'assoluto modifica la percezione dell'attuale incarnazione e cambia ogni singolo stato d'animo.

"Amore che non muore"  attraverso le mie esperienze tenta di diminuire la sofferenza , disegnando sagrati di luce su cui ricostituire l'infanzia del cuore, un'innocenza da cui intravedere la grazia e il dono della fede. Nel libro si parla inoltre del concetto di anima gemella e della possibilità di richiamarla a noi attraverso il calore della consapevolezza.

Le coppie di amanti cosmici sono una sorgente divina che illumina il mondo. Tutti abbiamo il diritto di essere amati. L'amore dovrebbe essere una fonte a cui abbeverarsi ad ogni istante. Se ognuno avesse accanto l'altro lato di sé, il coefficiente di dolore diminuirebbe.Tuttavia il sogno di ricongiungersi  con la fiamma gemella é di difficile realizzazione. I conflitti personali, la scarsa autostima , ferite infantili o un destino karmicamente avverso, diventano i più grandi nemici della riuscita sentimentale. Il numero dei naufraghi d'amore come testimonia il professor Angelo Bona, medico e psicoterapeuta nel suo libro "L'amore oltre la vita"(Mondadori) é notevolmente in aumento.
Regredendo a vite precedenti e comprendendo la natura dei nostri debiti contratti in esistenze passate, possiamo cambiare per diventare idonei a una relazione d'amore felice e appagante. La vita ci propone calici amari allo scopo di insegnarci come diventare idonei al rapporto di coppia. Smettere di sbagliare é possibile perché la nostra mappa interiore può orientarci alla consapevolezza spirituale. La frustrazione sentimentale nell'ultimo decennio risulta in crescita e questo in un'era che dovrebbe tendere all'evoluzione é un dato allarmante oltre ad essere un vero controsenso. La distanza tra i partner aumenta e con il disagio dell'incomunicabilità sale l'incomprensione e il malcontento. Il problema non dipende certamente dalla fatica irrisoria di trovare qualcuno. Non  è difficile in un mondo relazionale come il nostro intessere un legame, vista la facilità di incontri.

Direi piuttosto che la complessità  è insita nel  realizzare l'unione, nel camminare il rapporto,  nel viverlo, nell'essere in empatia con l'altro. Il modello maschile appare narcisista, educato al culto dell'immagine, alla filosofia del futile, al mito dell'eterna giovinezza, mentre quello femminile è incapsulato in un ossessivo maternage simile alla ninfa Eco. L'uomo non affronta la responsabilità del rapporto e regredisce come un bambino che vuole essere amato dalla madre, ma che dopo la certificazione di una garanzia d'amore, fugge a gambe levate, per poi riavvicinarsi, se gli fa comodo, e sparire di nuovo. Eco lo rincorre per soffocarlo, ipernutrendolo di un latte che lui rifiuta. Alla fine questo suo modo ossessivo di vivere i sentimenti, questo suo "amare troppo" distorce il canto che va oltre l'ottava per diventare stridente.Una donna malata d'amore pensa di non poter abbandonare quel cucciolo nonostante sia rifiutante e sarebbe capace di inseguirlo per anni, buttando via le sue migliori energie, raccontandosi che lei deve salvarlo e che lui scappa per momentanea inconsapevolezza. Ora, anche se non credo si possa generalizzare, in tanti anni di interviste a psicoterapeuti credo di aver compreso che il panorama è in sintesi così delineato. Siamo ben lungi dall'amore, in prossimità dell'ossessione e del "delirio" sentimentale.

Da un lato dunque sarebbe importante capire l'importanza del terreno su cui  interrare un fiore: sulla sabbia dell'aridità non potrà mai fiorire un giardino. Dall'altro ci tengo a sottolineare che l'accanimento conduce alla  botola della disperazione.Cambiare e' possibile , ma il magnete per attrarre il nostro raggio complementare non e' attivabile dalla rabbia , dal desiderio o dalla volontà, piuttosto dall'evoluzione dello spirito, dall'equilibrio raggiunto, dalla potenza dell'energia spirituale.Un uomo evoluto che abbia imparato  a controllare le sue funzioni narcisistiche e una donna evoluta che abbia imparato a contenere il suo istinto materno, vale a dire due individui non più infantilizzati e predestinati possono richiamarsi perché anno riconoscere la canzone dell'anima. Fra tante melodie ne esiste una soltanto concepita per  noi. La relazione di due amanti cosmici non prevede mai un mare placido, ma neppure l'uragano. La marea sale fino a un certo punto e non oltre. I partner si contengono, contribuiscono a far placare le acque che li inondano solo per esprimere passione  e non per trascendere nell'assenza di rispetto.

Le coppie non gemellari invece possono raggiungere vette  distruttive, incrementando la furia della tempesta. Di solito l'anima gemella ci sorprende dopo aver vissuto percorsi in cui l'amore sia stato negato, dopo aver attraversato il lato oscuro, l'ombra di Cupido e dopo essersi riconciliati con il proprio aspetto interiore maschile o femminile. Quando entrambi hanno conseguito una gemellarità con l'amore stesso, con il Cristo in noi, l'archetipo più alto di comunione, per realizzare l'Assoluto nel relativo.Ritrovare la partitura della nostra musica del cuore che l'altra metà di noi custodisce, non é un evento casuale. Il mio recente libro "Amore che non muore" incoraggia la possibilità di ricongiungersi all'essere eletto e indica come liberarsi da sterili copioni  ripetitivi che inchiodano all'infelicità. E racconta inoltre come ritrovare una comunione con gli esseri amati che abbiamo perduto e che hanno abbandonato la terra. Il mio caro amico Giacomo Arigò, un papà che ha perduto il suo giovane e luminosissimo figlio, come racconta nei suoi testi autobiografici "La storia più bella n.1, n.2 e n. 3" esprime al meglio il senso della resurrezione da una drammatica prova attraverso la creatività. E così anch'io, narrando vicende diverse , ma personali, nel mio libro "Amore che non muore" mi sono messa in gioco. In questo volume troverete  la mia vera essenza, cari lettori , augurandomi che il mio vissuto possa essere di ausilio a tutti voi.
Buona Luna.
Anna Mirabile
Amore che non muore - Edizioni Verdechiaro




Ho letto la prefazione della scrittrice e ne sono rimasta colpita al punto che sicuramente l'acquisterò.Condivido pienamnte tutto ciò che è scritto a fronte di una vita difficile e travagliata alla ricerca se stessi.Tutt'ora.
Grazie. Grazia.

Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
L'arte di amare
Eros e sessualità
Le relazioni interpersonali
Libri Consigliati
Chi é chi
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:


Amore
Sessualità
Tantra
Donne identità e salute
Uomini identità e salute

per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER, la più ampia scelta ed i migliori
libri con sconti ed offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
30 MARZO 2019 GATTINARA (VC) - AMARE IL SEGRETO PER LA FELICITA'
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo
 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: [email protected] - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it