La bellezza salverà il mondo (Dostoevskij)
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
BIONoNBIO
Per un biologico davvero naturale
ovvero il biologico oltre il mercato
BIONoNBIO
IL CIBO COSMICO
Per prima cosa conoscere il cibo.Dal cibo tutti gli esseri sono nati, col cibo essi vivono, verso cibo essi muovono. Al cibo tutti ritornano.
da Upanishad
IL MANIFESTO
DEL CONTADINO IMPAZZITO

<b>IL MANIFESTO<br> DEL CONTADINO IMPAZZITO </b>








libero adattamento
del Manifesto di Wendell Berry


Se amate il guadagno facile,
l’aumento annuale di stipendio,
le ferie pagate.
Se desiderate sempre più cose prefabbricate,
se avete paura di conoscere i vostri vicini di casa,
se avete paura di morire….
allora nemmeno il vostro futuro
sarà più un mistero per il potere,
la vostra mente sarà perforata in una scheda
e messa via in un cassettino.
Quando vi vorranno far comprare qualcosa
vi chiameranno,
quando vi vorranno far morire per il profitto
Continua...
L’ANIMA DEL BIOLOGICO
OVVERO IL BIO OLTRE IL MERCATO

L’ANIMA DEL BIOLOGICO <br>OVVERO IL BIO OLTRE IL MERCATO
di M. Di Gregorio

Il Bio, (l’alimentazione, l’agricoltura e la cultura del biologico), compie in Italia 35 anni, l’età di un giovane adulto. Se ne parla spesso come di un mercato che è poi il punto di incontro dei suoi tre componenti. La diffusione di un'agricoltura e di una alimentazione naturali, sane equilibrate e nonviolente sono il bel risultato ottenuto grazie al lavoro, all’impegno, alla visione e al sogno di tanti uomini e donne che sono stati in questi anni i pionieri fondatori e costruttori del biologico. Come ciò è stato possibile in una nazione che ha espresso il più piccolo movimento ecologista, è una curiosità speciale . Qui vogliamo trattare del bio oltre il mercato, cioè del bio come pratica di vita, cultura vissuta, intenzione originaria ed anima che si realizza. A 35 anni bisognerebbe occuparsene.  Continua...
TERRA, ANIMA, SOCIETA' Vol. 1
TERRA, ANIMA, SOCIETA' Vol. 1 A.a.V.v. Resurgence Book
se vuoi comprarlo
  
Questo libro raccoglie una serie di straordinari articoli, raccolti in due volumi, della prestigiosa rivista internazionale Resurgence che celebra la pubblicazione del 200° numero. Cos’è Resurgence? È una rivista con molte idee e visioni originali che aiutano a costruire una prossima era ecologica, un’era che unirà la terra, il sé e la società. Resurgence ci parla della fondamentale distruttività della globalizzazione economica; il bisogno di “un’economia come se la gente contasse qualcosa”, l’importanza del rapporto umano, la spiritualità, la ruralità, la nonviolenza e il Terzo Mondo. Una visione in cui natura, società, spiritualità sono parti integranti l’uno dell’altra. Nel corso della vita possiamo imparare a riconoscere i problemi del mondo e possiamo imparare ad affrontare anche i quesiti più profondi della nostra esistenza, ma dovremmo anche imparare a riconoscere il legame imprescindibile tra noi e il mondo.
Continua...
L'IGIENE CONTRONATURA DELL'INDUSTRIA ALIMENTARE
L'IGIENE CONTRONATURA DELL'INDUSTRIA ALIMENTARE
di Edward Goldsmith

In tutto il mondo i piccoli produttori di generi alimentari e i commercianti di tipo tradizionale stanno progressivamente chiudendo a causa di gravose leggi dello Stato, che impongono spese fuori dalla loro portata in nome dell' "igiene". Ma è quest'ultimo il vero motivo che fa chiudere i piccoli produttori alimentari e lascia che le grandi industrie ripuliscano il loro mercato? Per i piccoli produttori alimentari e i commercianti di ogni tipo diventa sempre più difficile sopravvivere da soli nel contesto di un'economia globalizzata e impegnata a massimizzare il commercio e lo sviluppo. Tale tendenza si è enormemente accentuata grazie anche alle regole imposte dall'Organizzazione mondiale del commercio (WTO), che obbliga i governi ad aprire i mercati nazionali agli alimenti di importazione, in particolare a quelli, solitamente ben sovvenzionati, degli Stati Uniti. Il prezzo della soia importata in India e proveniente dagli USA sarebbe di 34,8 dollari al quintale, invece degli attuali 15,5, se il governo americano non lo sovvenzionasse. [1] Nessun contadino, né in India né altrove, può competere con questo prezzo. Continua...
TERRA, ANIMA, SOCIETA' vol. 2
TERRA, ANIMA, SOCIETA' vol. 2 di A.a.V.v. Resurgence Book
se vuoi comprarlo

E' il secondo volume della selezione di articoli pubblicati nel corso degli anni dalla prestigiosa rivista inglese "Resurgence", diretta da Satish Kumar, che da oltre 40 anni coniuga insieme ecologia profonda, temi sociali e crescita interiore spirituale. Tratta di temi tutti attualissimi e scritti, come contributo volontario, da autori di fama internazionale quali Vandana Shiva, Noam Chomsky, Fritjof Capra, James Lovelock, Matthew Fox, Theodore Roszak, Lester Brown, Larry Dossey e tanti altri. Cos’è Resurgence? È una rivista con molte idee e visioni originali che aiutano a costruire una prossima era ecologica, un’era che unirà la terra, il sé e la società. Resurgence ci parla della fondamentale distruttività della globalizzazione economica; il bisogno di “un’economia come se la gente contasse qualcosa”, l’importanza del rapporto umano, la spiritualità, la ruralità, la nonviolenza e il Terzo Mondo.
Continua...
Versione Stampabile << torna indietro

CUCINARE AD ANANDA


Il segreto del cibo delizioso servito ad Ananda sta nella gioiosa collaborazione del suo team di appassionati ed entusiasti cuochi, ognuno dei quali conferisce alle pietanze che prepara il proprio tocco speciale.

Christina, la cuoca principale della cucina di Ananda, e Mahiya, l’autrice del libro “Cucinare con Ananda”, ci raccontano un po’ della loro esperienza.

Da quanti anni vi occupate di cucina? Ci raccontate qualcosa della vostra esperienza?
Christina: La mia esperienza è iniziata in India, nell’Ashram di Sathya Sai Baba dove ho vissuto per qualche anno. All’improvviso a causa della mancanza di cuochi mi sono trovata a dover cucinare per centinaia di persone, pranzo e cena, sette giorni su sette e per giunta con una scarsa conoscenza delle verdure indiane! Grazie a Dio tutto è andato bene. In quel periodo ho studiato anche l’insegnamento dei Grandi Maestri indiani e delle Sacre Scritture sull’alimentazione più consona allo sviluppo dell’aspetto spirituale della nostra vita, e al mantenimento della salute. Ho sperimentato ogni cosa su me stessa e così pian piano ho fatto esperienza.

Mahiya: Ho cominciato ad interessarmi alla cucina circa cinque anni fa ad Ananda Village, in California, ed è stato un inizio molto particolare e anche divertente, in qualche modo simile all’esperienza di Christina. Dovevo trascorrere lì tre mesi come aiuto cuoca, ma, improvvisamente, entrambe i cuochi con cui lavoravo si sono ammalati. Mi sono immediatamente ritrovata “promossa sul campo”: dopo pochi giorni ero già diventata uno dei cuochi e dovevo cucinare per sessanta persone! La prima reazione è stata ovviamente di panico, poi ho deciso di accettare la sfida e, guidata dalla responsabile del ritiro, ho preso il libro di ricette e mi sono da data fare… e non è andata affatto male. Quando sono venuta ad Ananda Assisi avevo già un po’ d’esperienza eppure anche qui qualcosa di nuovo mi aspettava… ero pronta ad affidarmi, come in America, al libro di ricette per avere idee e suggerimenti sulla cucina italiana ma qui il libro non esisteva proprio! La ricetta nasceva dall’esperienza del cuoco e, in un certo senso, ho imparato piano piano a cucinare davvero, a essere più creativa, a capire quali cibi e spezie possono essere messi insieme con buoni risultati. Ecco perché ad Ananda Assisi è difficile mangiare due volte la stessa cosa, ogni piatto nasce dall’esperienza e dalla creatività dei cuochi!

Che cosa ti ha spinto a creare un libro di cucina?
Mahiya: Innanzitutto le continue richieste dei nostri ospiti! In cucina abbiamo sempre qualcuno che timidamente si affaccia dalla porta, ci fa i complimenti e insiste per avere una certa ricetta o vuole portare a casa un po’ di pane da far assaggiare alla famiglia… Ci dicevano: “Perché non scrivete un libro di ricette? Lo comprerebbero tutti!”. “È una bella idea” rispondevamo “forse in futuro ci riusciremo”. Ma non l’abbiamo mai fatto. Questo è accaduto per anni finché mi sono resa conto che se non avessi scritto io stessa un libro con le nostre ricette, nessun altro l’avrebbe fatto. Anche gli altri erano dei bravissimi cuochi, ma io ero l’unica così organizzata e precisa da misurare gli ingredienti e mettere tutto per iscritto! Così ho iniziato…

All’inizio, pur avendo incluso un po’ di teoria nelle prime pagine del libro, mi sono focalizzata soprattutto sulle ricette. Quando il libro aveva ormai fatto grandi progressi, Tejindra, un amico, lesse la prima bozza. Pur avendo apprezzato le ricette, fu molto incuriosito dalla parte teorica (che descrive gli insegnamenti sull’alimentazione dati da Paramhansa Yogananda) e mi incoraggiò a scriverne di più. Capii che aveva ragione. Perciò Cucinare con Ananda, iniziò la sua trasmutazione da semplice libro di ricette ad un vero e proprio libro guida, che ti prende per mano e ti accompagna passo dopo passo, insegnandoti i principi basilari di un’alimentazione spirituale e salutare e aiutandoti a cambiare le cattive abitudini alimentari. Benché attualmente siano disponibili solo le ricette, Cucinare con Ananda verrà presto pubblicato da Ananda Edizioni in tutta la sua gloria (al momento la nostra cara Christina lo sta traducendo dall’inglese all’italiano).

Per noi è un vero piacere offrirvi questo libro perché cerchiamo di impegnarci al massimo per cucinare pasti sani e allo stesso tempo gustosi, concentrandoci soprattutto sulle vibrazioni del cibo…

Le vibrazioni sono molto importanti?
Christina: Sì lo sono. Non tutti sanno che il cibo, oltre ad avere un effetto sul nostro fisico, ha anche un effetto sulla nostra mente e sulle nostre emozioni. La parte sottile, infatti, diventa pensiero! Una giusta alimentazione costituisce quindi un valido strumento di purificazione della mente e dei tratti negativi del nostro carattere. Anche chi cucina è molto importante, perché la vibrazione di quella persona influenzerà chi poi mangerà il cibo. In Occidente ignoriamo tantissimi aspetti dell’alimentazione dal punto di vista spirituale, che in Oriente, soprattutto in India, sono ben conosciuti da tutti.

Mahiya: Le vibrazioni sono fondamentali… un’intera parte del nostro libro di cucina è dedicata proprio a questo… Desideriamo che le persone imparino a cucinare non solo bene, con attenzione alla scelta e all’abbinamento dei cibi, ma soprattutto in modo spirituale! Siamo in una nuova epoca, il nostro corpo fisico ed energetico è molto più sensibile all’energia che ci circonda, è facile, quindi, immaginare quanto sia influenzato dal cibo che entra in noi e diventa addirittura una parte del nostro corpo fisico ed energetico!

Puoi dirci qualcosa di più sulle caratteristiche di questo libro?
Mahiya: Paramhansa Yogananda ha detto e scritto molto sull’importanza di una giusta alimentazione, sia dal punto di vista fisico che spirituale. In Cucinare con Ananda prendendo le parole di Yogananda come punto di partenza, ho chiarificato ed esteso le sue spiegazioni avvalendomi di recenti scoperte scientifiche e della mia esperienza personale nell’ambito dell’alimentazione.

Cucinare con Ananda è di fatto diviso in due parti: la prima comprende la teoria, l’altra le ricette.

La parte teorica prende in considerazione sia l’aspetto fisico di un’alimentazione bilanciata, sia gli aspetti psicologici e spirituali, argomenti questi ultimi poco conosciuti in Occidente, ma invece accettati in India con tanta naturalezza quanto viene accettata la legge di gravità. Tratta anche temi come il digiuno, le diete particolari e la pulizia del colon. Infine troverete storie ispiranti dei membri della comunità Ananda.

La parte sulle ricette, oltre a contenere più di 200 ricette di Ananda e più di 50 ricette di Yogananda e Swami Kriyananda, comprende anche un’intera sezione dedicata a consigli pratici quali: come attrezzare bene la vostra cucina, come far crescere i germogli, le tecniche migliori per tagliare le verdure, come cucinare bene i legumi e i cereali.

Molte persone ancora non danno la dovuta importanza a una corretta alimentazione, spesso pensano che “sano” significhi poco appetitoso…
Christina:
Purtroppo sono in molti a pensarlo. Quando il palato si è abituato a cibo troppo gustoso ed elaborato, può succedere che perda la capacità di apprezzare i gusti semplici e naturali, ma ti assicuro che ci sono un’infinità di ricette salutari e comunque gustosissime. La nostra esperienza, qui ad Ananda, ci ha dimostrato che gli ospiti sono contenti del cibo che mangiano, persino chi a casa non segue una dieta vegetariana è entusiasta! Purtroppo per molti mangiare significa “appagare il palato e riempire lo stomaco” e di conseguenza, spesso, assumono alimenti che nuocciono alla salute o che hanno poco valore nutritivo. Con il libro di cucina e i corsi di cucina che offriamo ad Ananda, speriamo di rendere le persone più consapevoli dell’importanza di una giusta alimentazione, senza rinunciare al gusto né cadere in estremismi.

Vuoi dirci qualcosa di più sui corsi di cucina?
Christina: Con i corsi che offriamo intendiamo aiutare le persone a nutrirsi in modo tale da mantenere il massimo livello di buona salute. Per fare questo è necessario guardare all’alimentazione da una più prospettiva ampia, prendendo cioè in considerazione alcuni aspetti essenziali, tra cui: la forza vitale in noi, come opera, come proteggerla, la forza vitale nel cibo, lo straordinario potere del cibo crudo, l’importanza dell’equilibrio acido-alcalino, i “super-alimenti” (vale a dire: la clorofilla, i centrifugati e i germogli). Impareremo a diventare noi stessi i protagonisti della nostra salute basandoci sul famoso principio enunciato da Ippocrate: “Che il cibo sia la vostra medicina”. Proporremo nozioni semplici e facili da mettere in pratica. Per noi è una grande gioia poter condividere ciò che abbiamo imparato!

Ho saputo che avete da poco organizzato un corso di cucina a Iesi (AN)…
Christina: Sì, siamo andate in trasferta! Sempre più persone s’interessano a un’alimentazione vegetariana, forse perché sono stimolate da tutti i recenti problemi legati al consumo di prodotti animali (mucca pazza, aviaria, uova marce ecc.), o semplicemente perché sono diventate più sensibili a un tipo d’alimentazione più in armonia con la natura. Abbiamo dato il nostro contributo con gioia. Abbiamo fatto due incontri: nel primo ho mostrato vari piatti etnici, ricette da tutto il mondo, il secondo incontro è stato tenuto da Zoé che ora vi racconterà com’è andata.

Mahiya: È stato il nostro primo corso fuori da Ananda. Ci siamo rivolte a un gruppo di non vegetariani che desideravano sapere qualcosa di più sulla cucina verde. In collaborazione con Mauro e Graziella (capigruppo di Ananda Iesi) abbiamo organizzato un corso piuttosto breve (dodici ore in tutto).

Nel secondo incontro abbiamo scelto alcuni piatti gustosi (verdure cinesi, crêps, strudel di cavolo, dessert salutari, ghi, seitan, yogurt…), e abbiamo insegnato loro come prepararli. Devo dire che è stato un vero successo!

State progettando qualcosa per il futuro?
Christina:
Quando vado al supermercato o in qualche casa privata, noto con tristezza che molti hanno perso la gioia di cucinare. I carrelli e i frigoriferi abbondano di cibi già pronti, solubili, precotti, surgelati, in scatola, da mettere in forno o nel microonde! I ritmi sono diventati così veloci che cucinare non è più considerata una necessità. Questo può avere pesanti conseguenze sulla salute e sulla mente di chi si alimenta abitualmente in questo modo. I corsi di cucina che offriamo ad Ananda potrebbe non solo aiutano le persone a diventare più consapevoli in fatto di alimentazione, ma le ispirano anche ad indossare un bel grembiule e divertirsi un po’ mettendosi ai fornelli. Chi ha partecipato ai corsi lasciano Ananda pieni di entusiasmo e con la voglia di rendere la cucina salutare parte della loro vita quotidiana. Sicuramente continuare ad offrire questo servizio alle persone è il nostro progetto futuro più importante.

Fonte: Ananda


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Alimentazione
Agricoltura
Culture del cibo
Libri Consigliati
Chi è Chi
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:

Agricoltura e giardino 
Ambiente e territorio 
Ecologia /Ecologismo
Alimentazioni naturali
Alimentazione del bambino 
Allergie e intolleranze 
Cibi ed Alimenti 
Digiuno disintossicante
Macrobiotica
Metodo Kousmine
Ricette & Ricettari
Diete alimentari

per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER,  la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti e offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
Roma 14 maggio 2017 - PASTA MADRE DAY
ROMA 6 MAGGIO 2017 - APPUNTAMENTI ALL'HORTUS URBIS
15 MARZO 2015 ROMA
AUTOSTIMA E MOTIVAZIONE

IL MIRACOLO DELLA CONSAPEVOLEZZA
28 SETTEMBRE NON SOLO CIBO: DANZA E POESIA AL MERCATO CONTADINO DI ARICCIA
5-7 SETTEMBRE 2014 LUCCA
MURABILIA 2014

ALLARME SALUTE:
USA IMMETTONO UN SALMONE MUTANTE

DIVIETO UE COMMERCIO SEMENTI TRADIZIONALI
VIETATO IL VINO NATURALE
E' MORTO GINO GIROMOLONI, 'PADRE' DEL BIOLOGICO ITALIANO, FONDATORE DELLA COOPERATIVA ALCE NERO
L'EUROPA AL CENTRO DEL BIO
IL FINTO COTONE
LE VITTORIE E LE SCONFITTE
DEGLI OGM NEL MONDO

SPAGNA REGINA NELLA COLTIVAZIONE DEL BIOLOGICO
LA RETE DELLE FATTORIE SOCIALI IN SICILIA
L'UNIONE EUROPEA APPROVA IL MAIS TRANSGENICO SYNGENTA
CARLO PETRINI PER L'EXPO 2015 - VIDEO
IL VENTO FA IL SUO GIRO
UN FILM SPECIALE

 Link
AAM TerraNuova
IL LIBRAIO DELLE STELLE
Agricoltura Biodinamica
Biobank
Mondo Biologico Italiano
ACU Ass. Consumatorii
La Buona Terra
Sicurezza Alimentare
Vegetarian societies
LA MELA
Crystal Waters Permaculture
Unione Vegetariana Intern.
Centro Natura - Bologna
Cucina Salutare
Vegan
Il Vegetariano
La Gioia di Vivere
Permacultura
zen zero
A.S.C.I.
Civiltà Contadina
Slow Food
Associazione Vegetariana italiana
Biofach
LinksOrganic
Dialuogo
Biomela
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo




 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it