Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono sempre molto sicuri,
mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. (B. Russell)
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
ALTRI LUOGHI CON ALTRI OCCHI
VIAGGI E TURISMO CONSAPEVOLE
ALTRI LUOGHI CON ALTRI OCCHI
IL VERO VIAGGIO DI SCOPERTA
Il vero viaggio di scoperta
non consiste nel cercare nuove terre
ma nell'avere nuovi occhi.

Marcel Proust
Luoghi
Andiamocene in viaggio,
senza muoverci,
per vedere la sera di sempre
con altro sguardo,
per vedere lo sguardo di sempre
 con diversa sera.
Andiamocene in viaggio,
senza muoverci. 

Xavier Villaurrutia
(poeta messicano 1903 - 1950)
LA CASA DAL CUORE ANTICO
<B>LA CASA DAL CUORE ANTICO</b>







Mia

Firenze: caos, traffico, rumore, turisti, inquinamento.
Tutto ormai mi disgusta, mi nausea, mi angoscia.
Non respiro.
Soffoco.
Fuggo via, disperata ....

Continua...
IL MIO ORIENTE E' PIENO DI OCCIDENTE
<b>IL MIO ORIENTE E' PIENO DI OCCIDENTE </b>





Casadio Farolfi

"Non è con la ragione che si riesce a varcare i limiti della razionalità." Il battesimo del grande viaggio in India era previsto per il 29 luglio 1979. A Imola era una giornata caldissima, quasi afosa, un anticipo di quel clima che avrebbe accompagnato me e Roberta nelle settimane successive. In realtà, giunti a Bombay fu un monsone della durata ininterrotta di cinque giorni a darci il benvenuto; il tasso di umidità era insopportabile, tale da convincerci a proseguire il nostro viaggio puntando verso il nord del Paese. Fu un lungo itinerario - rigorosamente in treno - attraverso i luoghi turistici dell'India: Agra, Jaipur, Dehli, Benares, Madras, ma anche in tanti minuscoli paesi e villaggi dell'immensa campagna indiana, ben lontani dai falsi splendori delle città caotiche e chiaramente già in piena trasformazione occidentale. Tutto ci apparve come narrato dalle parole di Piero Verni e Folco Quilici, nelle immagini dei
Continua...
 categoria:

Culture tradizionali


Trovati 4 articoli
  Pagine totali: 1 [1 ]  
LE MASCHERE DEL CARNEVALE SARDO
LE MASCHERE DEL CARNEVALE SARDO di Dolores Turchi

(Non abbiamo la pretesa di riuscire a condensare in tre pagine il grande lavoro della Turchi in maniera ottimale, abbiamo estrapolato solo le parti che riguardano la maschera dei Mamuthones, una piccola parte. Ci scusiamo con la studiosa se abbiamo sintetizzato eccessivamente e se il trarre una minima parte da un lavoro così ampio ed affascinante nuoccia in qualche modo alla sua opera che è d'obbligo leggere integralmente perché dai Mamuthones alla Sartiglia, dai millenari riti agresti al culto delle acque, l'autrice ci fa rivivere l'anima più vera di una terra bellissima e incantata che conserva, ancora intatte, le tracce di un antico culto). Un popolo che non ha la scrittura trasmette la sua storia oralmente, ed è più che normale se questa, nel corso dei millenni diventa mito, per quanto la narrazione cerchi di mantenersi rigida il più possibile. Proprio attraverso alcuni miti e leggende particolari si riesce a tornare indietro nel tempo e a intravedere una parte della storia, della cultura e della religione dei Sardi, in tempi assai remoti. Se poi questi miti sono avvalorati da scoperte archeologiche, da toponimi e da tradizioni popolari ancora presenti in alcune frange della popolazione, non v'è da dubitare che i miti di oggi siano la storia di ieri.
Continua...
ANALISI DEL MITO TOTEMICO
ANALISI DEL MITO TOTEMICO di Antonio D'Alonzo

Con la mitoanalisi dell’Antenato Totemico (o Mitico) entriamo in una questione complessa e molto dibattuta dall’antropologia culturale del secolo scorso. Per prima cosa cerchiamo di definire con precisione che cos’è il “totemismo”. Il termine totem – derivante da dotem – viene di solito fatto risalire agli Indiani Cippeway (denominati anche Ojibwa od Ojibway), etnia algonchina del Nord-America, ed indica un particolare tipo di oggetto con cui il “primitivo” instaura una relazione di devozione e sottomissione, venerandolo come un protettore individuale o comunitario. Il totemismo, dunque, è una specie d’intima alleanza tra un clan di uomini ed una specie animale o vegetale. [1] Quest’alleanza può essere individuale o sociale, relativa al singolo individuo o al clan, e può definirsi come una forma di discendenza, di fratellanza o di rivelazione. Nel primo caso, il clan si considera come progenie del totem, di modo che, ad esempio, il lupo è considerato il padre degli Indiani californiani; nel secondo caso, i membri della tribù si considerano fratelli o sorelle dell’animale totemico, come con lo scricciolo e la capinera per i Kurnai australiani.
Continua...
NEW DELHI E JAIPUR: PARADISO DI SAPORI
NEW DELHI E JAIPUR: PARADISO DI SAPORI La gigantesca India può a bon diritto vantare una cultura gastronomica che affonda le radici nella notte dei tempi alla civiltà della Valle dell'Indo del 2550 a.C.. Ne sono testimonianza i reperti archeologici rinvenuti, tra cui compaiono anche oggetti agricoli e strumenti culinari. I primi insediamenti umani sorsero sulle pianure naturalmente fertili grazia alla presenza di ben cinque fiumi che confluiscono nell'Indo. Grazie ai fiumi fu possibile mettere in piedi una rete commarciale e di comunicazione che contribuì a far circolare diverse specie come grano, sorgo e miglio, ma anche frutta in quantità. gli storici presumo che il declino della civiltà dell'Indio fu causato dagli Ari, una tribù nomade e guerriera che insediandosi definitivamente in queste zone svilupparono ulteriormente sia l'agricoltura che l'allevamento, introdussero i riti sacrificali con offerte di cibo e animali alle divinità. I veda testimoniano che posero le basi per la scienza ayurvedica. La nascita del biddhismo e del giainismo nel 500 a.C. diffusero l'alimentazione vegetariana, basandosi soprattutto su cibo a base di riso e grano insieme a legumi e spezie, uova, miele e ghee.
Continua...
DIDGERIDOO, IL SUONO DEL TEMPO DEL SOGNO
 <B>DIDGERIDOO, IL SUONO DEL TEMPO DEL SOGNO </B> Stefano Fusi  
 Ai piedi dell’arcobaleno, dice la leggenda, c’è la pentola dell’oro. L’arcobaleno è simbolo di pace e riconciliazione, dello spirito che appare in terra sotto forma di colori e vibrazioni; vero e reale anche se ‘illusorio’, perfetta metafora della nostra vita che è insieme concreta e fatta di sogni.
Come la musica. Che è magica: fisica e spirituale al tempo stesso, materiale e immateriale.
E cosa c’è di più musicale dell’arcobaleno? Lo scoprì un personaggio che oggi è noto nel mondo della musica: Tanni, nome d’arte di Walter Mandelli. Era un grafico pubblicitario, poi incontro la musica e il "Popolo dell’arcobaleno". Quella rete di persone e gruppi che
Continua...
  Pagine totali: 1 [1 ]  
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Turismo consapevole
Le Terre Incantate
Viaggi e racconti
Libri Consigliati
Iniziative e progetti
Agriturismi e centri Olistici
Popoli Nativi
>>Culture tradizionali
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:

Libri di viaggio
Guide 
Popoli Nativi
Indiani d'America
Celti
Archeologia misteriosa 
Sciamanesimo

per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER,  la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti e offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
03 NOVEMBRE 2017 LECCE - GIOVANNA MARINI RITORNA NEL SALENTO
20 SETTEMBRE 2017 - FIRENZE - TIBET IL PAESE DELLE NEVI
8-9 / 15-16 LUGLIO / 12-13 AGOSTO L'AQUILA - STELLE SUL GRAN SASSO
9 - 23 agosto 2017 - Il Canto dell'Oceano
INGLESE NELLA NATURA TUTTO L'ANNO IN IRLANDA
 Link
Indiani Pellerossa
Sentiero Rosso
Ci sono ancora utopie?
Kel12
Hako Magazine
Antropologia del viaggio
Acta
Aurorablu
Survival
Tra Terra e Cielo
Aborigeni australiani
Scienze e Misteri
La Porta del Tempo
Podere di Campopiano
associazione Acssia
Servas
Tierra
La scatola di Pandora
Agriturismo MOTRANO
Case in vendita Toscana
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo
 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it