Oggi non è più chiamata schiavitù,
è chiamata libero mercato

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
     edizioni
home chi siamo catalogo novità in preparazione offerte distributori foreign rights pubblica con noi eventi newsletter contatti
cerca  

Info
rilegatura: brossura
formato: 15 x 21 cm.
pagine: 384
ISBN: 978-88-6118-000-0
Editore: FioriGialli edizioni
Anno di pubblicazione: settembre 2006
Euro: 18.00
Approfondimenti
Introduzione
Indice dell'opera
Estratto dal Capitolo 5
Comunicato Stampa
Notizie sull'autore
Altri libri di Satish Kumar
Tu sei quindi io sono
Cenni biografici
Resurgence
Altri libri consigliati
Terra Anima Società vol.1
Terra Anima Società vol.2
Il Sé e il Supremo

STAMPA
Introduzione << torna indietro
La peculiarità di questo libro di Satish Kumar sta nel fatto di essere scritto da un contemporaneo, indiano di nascita ed europeo d'adozione, che ha saputo mirabilmente armonizzare in sé i diversi e spesso contrastanti aspetti delle due culture.
Si tratta di un'autobiografia raccontata con disarmante semplicità, in grado di interessare un vasto pubblico, in quanto il suo andamento da 'romanzo di avventure' mantiene viva la curiosità e la sorpresa per i fatti narrati.
Ma più importante è l'afflato dell'antica spiritualità indiana che si intesse nella vita di un uomo in tutto e per tutto dei nostri tempi, ed è qui l'elemento d'ispirazione che il libro comunica al lettore. Della matrice indiana dell'Autore si nutre anche il paradossale elemento di 'distacco' nella natura dell'impegno che egli ha posto nel promuovere e realizzare molte innovative ed esemplari azioni in campo educativo, sociale e culturale, senza mai scoraggiarsi di fronte agli immancabili ostacoli e difficoltà, ma lasciandosi fluire insieme agli eventi con orientale arrendevolezza.

Il titolo Il Cammino è la Meta sottolinea la filosofia che fa da sfondo alla narrazione: non è tanto la meta che conta quanto il processo di ricerca e di crescita insito nel fatto di essere in cammino.

Sono onorata e felice di aver potuto curare la traduzione dell'autobiografia di Satish Kumar, amico di lunga data, dai tempi in cui questa era un piccolo libro - 150 pagine formato 'pocket' - che negli anni si è arricchito delle ulteriori straordinarie vicende della sua vita.
Finalmente vedo realizzato il mio desiderio che questa bella 'storia vera' giungesse nelle mani dei lettori italiani, i quali oltre ad apprezzarne il valore morale vi troveranno, io spero, anche molto divertimento.
Con sincera gratitudine verso Satish per l'ispirazione che il suo libro mi ha dato e certamente darà a tante altre persone.

Clara Erede
torna su^