nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
     edizioni
home chi siamo catalogo novità in preparazione offerte distributori foreign rights pubblica con noi eventi newsletter contatti
cerca  

Info
rilegatura: brossura
formato: 15 x 21 cm.
pagine: 384
ISBN: 978-88-6118-000-0
Editore: FioriGialli edizioni
Anno di pubblicazione: settembre 2006
Euro: 18.00
Approfondimenti
Introduzione
Indice dell'opera
Estratto dal Capitolo 5
Comunicato Stampa
Notizie sull'autore
Altri libri di Satish Kumar
Tu sei quindi io sono
Cenni biografici
Resurgence
Altri libri consigliati
Terra Anima Società vol.1
Terra Anima Società vol.2
Il Sé e il Supremo

STAMPA
Comunicato Stampa << torna indietro
IL CAMMINO E' LA META
No Destination
autobiografia


Satish Kumar

Entusiasmante, stimolante, incredibile, coinvolgente, ecco, in poche parole, come si potrebbe definire la vita e la lettura dell’autobiografia di Satish Kumar, indiano di nascita e, successivamente, europeo d’adozione, che ha saputo mirabilmente armonizzare in sé i diversi e spesso contrastanti aspetti delle due culture.

Monaco jainista fino all’età di 18 anni, poi convinto pacifista, ha incontrato sul suo cammino persone come il Mahatma Gandhi, Vinoba Bhave, Bertrand Russell, Krishnamurti, Martin Luther King, che lo hanno profondamente segnato e orientato la sua vita divenuta più avventurosa di una fiction, con continue sorprese e capovolgimenti raccontati con disarmante semplicità e in grado di mantenere viva la curiosità e l’interesse di un vasto pubblico.
Ma più importante è l'afflato dell'antica spiritualità indiana che si intesse nella vita di un uomo in tutto e per tutto dei nostri tempi, ed è qui l'elemento d'ispirazione che il libro comunica al lettore.

Per portare il suo messaggio di pace ovunque, ha percorso a piedi, e senza soldi, più di 13.000 chilometri, dall’India in Europa, in America. Dopo anni di pellegrinaggi e testimonianze di vita, è approdato poi in Gran Bretagna dove dirige da oltre 25 anni la prestigiosa rivista Resurgence, alla quale collaborano volontariamente i pensatori più significativi dell’ecologismo, del pacifismo, della solidarietà e del mondo artistico internazionale, quali Fritijof Capra, James Lovelock, Vandana Shiva, Matthew Fox, Alan Watts, E. F. Schumacher, Wendell Berry, Noam Chomsky, Deepack Chopra, James Hillman.

Nel luglio del 2000 l’Università di Plymouth conferisce a Satish Kumar la laurea ad honorem in Educazione. Nel luglio del 2001 Satish riceve un’altra laurea ad honorem in Letteratura dall’Università di Lancaster, nel novembre dello stesso anno gli viene conferito il Premio Internazionale Jamnalal Bajaj per la promozione oltreoceano dei valori gandhiani.

L'impegno disinteressato che egli ha posto nel promuovere e realizzare molte innovative ed esemplari azioni in campo educativo, sociale e culturale, senza mai scoraggiarsi di fronte agli immancabili ostacoli e difficoltà, ma lasciandosi fluire insieme agli eventi con orientale arrendevolezza, è frutto della millenaria saggezza indiana che l’autore si porta dentro.

Il titolo del libro Il Cammino è la Meta sottolinea la filosofia che fa da sfondo alla narrazione: non è tanto la meta che conta quanto il processo di ricerca e di crescita insito nel fatto di essere in cammino.
torna su^