Le cose sono unite da legami invisibili, non si può cogliere un fiore senza turbare una stella - Albert Einstein

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
     edizioni
home chi siamo catalogo novità in preparazione offerte distributori foreign rights pubblica con noi eventi newsletter contatti
cerca  

Info
rilegatura: brossura
formato: 15 x 21cm.
pagine: 288
ISBN: 978-88-6118-007-9
Editore: FioriGialli edizioni
Anno di pubblicazione: settembre 2007
Euro: 18.00
Approfondimenti
Introduzione
Indice
La festa è finita
Economia Buddista
Un lavoro malato non fa una società sana
Comunicato stampa
Notizie sull'autore
Cenni biografici
Piccolo é Bello
Altri libri consigliati
Elogio della semplicità
Terra Anima Società vol. 1
Terra Anima Società vol.2
Tu sei quindi Io sono
Schumacher College
Un'educazione per il 21° secolo

STAMPA
Cenni biografici << torna indietro
ERNST FRIEDERICH SCHUMACHER
Nasce a Bonn il 16 agosto 1911 e muore in Svizzera il 6 settembre 1977 colpito da infarto ed affaticato dalle numerose conferenze svolte negli ultimi anni.
Di famiglia tedesca e con un padre docente universitario in Economia si laurea a Bonn in Economia e scienze politiche. Dal 1930 al 1932 una borsa di studio ad Oxford e successivamente a New York dove inizia ad insegnare nella School of Banking.
Nel 1934 rientra in Germania dove prosegue gli studi in una università tedesca ma non riesce ad adattarsi al controllo del regime nazista sulle università. Nel 1936 si sposa con A.M.Petersen e l’anno seguente emigra in Inghilterra.
Allo scoppio della seconda guerra mondiale è bracciante agricolo e subirà per alcuni mesi la reclusione in un campo d’internamento per profughi tedeschi. In questo periodo matura il distacco dalle dottrine liberali ed aderisce agli ideali della tradizione socialista.
Dal 1942 al 1944, attraverso articoli e saggi si fa notare come economista di talento, viene ripreso da Keynes e collabora alla stesura del rapporto di Lord Beveridge Full Employment in a Free Society.
Dopo la guerra ritorna in Germania come consulente per studiare l’economia di guerra tedesca e gli effetti dei bombardamenti strategici. Nel 1948 diviene cittadino inglese e diviene consigliere economico dell’Ente nazionale del carbone, nazionalizzato dai aburisti nel 1946. In quegli anni approfondisce la conoscenza del pensiero di Gurdjieff e dei classici delle tradizioni religiose orientali, nel 1955 in Birmania e nel 1962 in India come consulente economico.
L’impatto con la drammatica realtà dei paesi del terzo Mondo e la crescente polarità tra città e campagne, suscitano in lui un ripensamento complessivo sui modelli economici e tecnologici nei processi di modernizzazione e di sviluppo.
Nel 1965 fonda l’Intermediate Technology Development Group per progettare e diffondere tecnologie appropriate ai bisogni ed alle risorse delle società più povere. L’incontro, in Birmania con la non violenza, la compassione e la riverenza predicati dal Buddismo lo spingeranno a ricercare una integrazione creativa tra scienza e saggezza religiosa tradizionale. Il suo itinerario spirituale lo porta nel 1971 ad aderire al cattolicesimo dopo una lunga frequentazione del pensiero di Tommaso D’Aquino ed i grandi mistici cristiani.
Nel 1967 prese pubblicamente posizione forte ed intransigente a favore di una stretta collaborazione tra economia ed ecologia.
Nel 1970 diviene presidente della società britannica per la promozione dell’agricoltura biologica.
Nel 1973 pubblica "Small is beautiful" che gli procura rapidamente una fama internazionale. Schumacher propone di riorientare l’intera economia in direzione della stabilità, anziché della crescita, della cooperazione con la natura, a favore di una dimensione umana ispirata alla bellezza mediante l’adozione di tecnologie intermedie, metodi biologici di produzione e nuovi modelli di proprietà.

Proprio in seguito alle sue analisi e proposte saranno rivisti in tutto il mondo i criteri relativi ai programmi di aiuto e sviluppo del Terzo Mondo. In Small is beautiful sono già a fuoco tutte le questioni che i movimenti ambientalisti solleveranno nei successivi venti anni e sono delineati i presupposti di quella che dopo di lui sarà definita "nuova economia".
Oltre ad individuare tra i primi l’emergenza ecologica planetaria intuisce i termini di una nuova crisi della personalità umana per la quale propone ciò che oggi definiremmo un mutamento di paradigma.
Dopo la sua morte viene fondata la Schumacher Society e nel 1991 il Schumacher College, una libera università di studi ecologici e spirituali animata dal monaco jainista Satish Kumar.
torna su^