forestiero che vai cercando la pace al crepuscolo, 
la troverai alla fine della strada. (F. Battiato)
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
I SENTIERI DELL' ESSERE
Le mille Vie della Spiritualità
I SENTIERI DELL' ESSERE
LA PRATICA DA SEGUIRE
Un monaco chiese a Dong-Shan:
C'è una pratica che le persone debbano seguire?
Dong Shan rispose:
quando diventi una vera persona c'è una tale pratica.
Sai essere freccia, arco, bersaglio?
<b>Sai essere freccia, arco, bersaglio?

Sai essere freccia, arco, bersaglio?
Conosci la sequenza delle costellazioni?
La fusione dell'idrogeno in elio?
Sai misurare la tua integrità?
Se rispondi
Avrai l'immortalità.

Laura Scottini

MEDITAZIONE TAOISTA
<b>MEDITAZIONE TAOISTA </b>





 

Chiudi gli occhi e vedrai con chiarezza.
Smetti di ascoltare e sentirai la verità.
Resta in silenzio e il tuo cuore potrà cantare.
Non cercare il contatto e troverai l'unione.
Sii quieto e ti muoverai sull'onda dello spirito.
Sii delicato e non avrai bisogno di forza.
Sii paziente e compirai ogni cosa.
Sii umile e manterrai la tua integrità.

 

IL VUOTO CHE DANZA
IL VUOTO CHE DANZA










di H.W.L. Poonja


Rimani ciò che sei ovunque tu sei.
Se fai così, saprai immediatamente
di essere Quello che hai cercato
per milioni di anni.

Non c'è ricerca,
perchè si cerca solo qualcosa che si è perso.
ma quando niente è andato perduto
non ha senso
cercare qualcosa.

Qui semplicemente Stai Quieto.
Non formare nemmeno un pensiero nella mente.
Allara saprai
Chi sei realmente.

per tre motici la ricerca e la pratica
sono follie fuorvianti
sono l'inganno della mente
per posporre la libertà.
Continua...

PAROLE SU DIO
PAROLE SU DIO Simone Weil
Non è dal modo in cui un uomo parla di Dio, ma dal modo in cui parla delle cose terrestri, che si può meglio discernere se la sua anima ha soggiornato nel fuoco dell’amore di Dio. … Così pure, la prova che un bambino sa fare una divisione non sta nel ripetere la regola; sta nel fatto che fa le divisioni.
Continua...
I BAMBINI
DAGLI OCCHI DI SOLE

I BAMBINI<br> DAGLI OCCHI DI SOLE









Ho visto i luminosi pionieri dell'Onnipotente
al confine dove il cielo si volge verso la vita,
scendere le scale d'ambra della nascita;
i precursori di una Divina moltitudine.
Essi venivano sul Sentiero della Stella del Mattino,
nella piccola stanza della vita mortale.

Li ho visti attraversare la penombra di una età
i bambini dagli occhi solari
portatori di una meravigliosa Aurora,
i grandi creatori dal calmo aspetto.

Li ho visti gli abbattitori delle barriere del mondo
i lottatori contro il destino nato dalla paura.
Li ho visti i lavoratori della Casa degli Dei,
i messaggeri di ciò che non può essere comunicato,
gli architetti dell'immortalità.

Li ho visti cadere nella sfera umana,
con i volti ancora luminosi della gloria immortale,
con voci che ancora parlavano con i pensieri di Dio,
con corpi resi splendenti dalla Luce dello spirito.

Portavano la Magica Parola, il Mistico Fuoco,
la dionisiaca Coppa della Gioia.

Li ho visti, i bambini che rendono l'uomo migliore,
coloro che cantano uno sconosciuto inno dell'Anima.
Ho sentito l'eco dei loro passi nei corridoi del tempo.
Ho visto gli alti sacerdoti della Saggezza,
della dolcezza, della Potenza e della Felicità Celeste,
i rivelatori delle vie solari della Bellezza,
i nuotatori delle acque tempestose dell'Amore,
i danzatori che aprono le porte d'oro del Nuovo Tempo.

Sono quì.
Camminano fra noi per mutare la sofferenza in gioia,
per giustificare la Luce sul volto della Natura.

Aurobindo 
IL SEGRETO DELLE STELLE CADENTI
IL SEGRETO DELLE STELLE CADENTI
Tutti cerchiamo qualcosa. Se lo cerchiamo nel mondo materiale pensiamo di trovarlo all’esterno di noi stessi. Se lo cerchiamo nel mondo spirituale siamo portati a credere di poterlo trovare all’interno di noi. Una massima dice: la risposta è dentro di te. Una battuta invece dice: la risposta è dentro di te, ma è sbagliata. Ambedue le affermazioni sono vere perché si riferiscono a due esseri diversi. Uno vero e l’altro falso. Come si fa a sapere quale é l’Io interiore che contiene tutte le risposte della vita? Dalla felicità. Nel primo caso si sa solo che si è felici, sia pure per un attimo, si è completamente, immensamente e interamente felici e più correttamente si dovrebbe chiamarla beatitudine. Nel secondo caso sappiamo solo, che a dispetto di ogni altra cosa, momentanea soddisfazione o eccitazione, non si è veramente felici. 
Aivanhov, definendo la natura umana, parla della coesistenza di una natura inferiore e di una natura superiore. All’interno di ognuno è una continua lotta tra due esseri (o stati di essere) in competizione che Aivanhov chiama Personalità e Individualità. “Persona “ è la maschera e in ogni incarnazione la maschera è diversa, “Individualità” è l’abitante della maschera, colui che non cambia, il vero Sé divino.Continua...
I SETTE ASPETTI DELLA NUOVA COSCIENZA
I SETTE ASPETTI DELLA NUOVA COSCIENZA
di Ervin Laszlo

Il grande compito, la grande sfida del nostro tempo è cambiare se stessi.
Questo elenco delle principali caratteristiche della nuova visione, della nuova coscienza, è scritto per stimolare la trasformazione, perché è possibile acquisire una nuova consapevolezza, perché tutti possono evolvere, tante persone l'hanno già fatto ed è diventata una conditio sine qua non della nostra sopravvivenza sulla Terra.
La prima caratteristica è l'olismo, la visione olistica, per contrastare la visione frammentaria, disciplinaria, atomistica, che separa tutto: la mente dalla natura, l'uomo e la società dalla biosfera, e tutti i campi della realtà l'uno dall'altro. La visione olistica è proprio quella comprensione Continua...
I FIGLI DELLA LUCE
I FIGLI DELLA LUCE




 


I Figli della Luce si nutrono di Pace, Libertà, Amore, Giustizia, Grazia, Benevolenza, Comprensione, Compassione, Generosità, Bontà, Luce, Verità, Positività, trasmettendo tutto questo intorno a loro. Le creature che vengono in contatto con i Figli della Luce percepiscono la Positività dell’operato della “Luce Amore” e uno stato di benessere entra in loro. Non sono consapevoli della fonte di questa Positività, ma stanno volentieri in compagnia dei Figli Luce dispensatori d’Amore.
Continua...
UNA SPIRITUALITA' ECOLOGICA
UNA SPIRITUALITA' ECOLOGICA
di Matthew Fox

L’ecologia e la spiritualità sono le due facce della stessa medaglia. La religione deve lasciar andare i dogmi in modo da poter riscoprire la saggezza del mondo.
Come dovrebbe essere una religione ecologica? Negli ultimi 300 anni l’umanità è stata coinvolta in una grande desacralizzazione del pianeta, dell’universo e della propria anima, e questo ha dato origine all’oltraggio ecologico. Saremo capaci di recuperare il senso del sacro? Continua... 
L’ORA DI DIO
<b>L’ORA DI DIO</b>







Sri Aurobindo
Vi sono momenti in cui lo Spirito dimora tra gli uomini e il Respiro del Signore aleggia sulle acque del nostro essere; ve ne sono altri nei quali si ritira e gli uomini vengono lasciti agire con la forza o la debolezza del loro egoismo.
I primi sono periodi nei quali anche un piccolo sforzo produce grandi risultati e cambia i destini; i secondi, quelli in cui anche un grande lavoro porta a scarsi risultati. E’ vero forse che gli ultimi sono preludio per i primi; forse il soffio del sacrificio che sale fino al cielo fa scendere la pioggia della bontà di Dio.
Infelice è l’uomo o la nazione che al giungere del momento divino è addormentato i impreparato a riceverlo, perché
Continua...
Versione Stampabile << torna indietro

PERCHE' LA REINCARNAZIONE FA PAURA


L’argomento “reincarnazione” è considerato a tutt’oggi un argomento tabù presso molti popoli, soprattutto presso le culture occidentali monoteiste.
Ricordo quando all’età di diciassette anni chiesi a mia madre (che già da anni si occupava di esoterismo): “Cosa significa quando senti che un determinato momento lo hai già vissuto?” e lei mi disse che la risposta alla mia domanda era la reincarnazione. Mi spaventai così tanto che scappai in camera mia.
Perché la reincarnazione fa paura? Forse perché non la si conosce ancora abbastanza o perché per noi è un concetto troppo inusuale.

Oggi non solo accetto appieno la teoria della metempsicosi (altro termine per definire la reincarnazione) ma ho capito che accettare questa teoria è la chiave per la comprensione di noi stessi e del trascendente. Accettando la reincarnazione tutto quadra.

Se abbiamo vissuto altre vite chi siamo veramente? Non siamo un corpo con dentro anima e spirito, piuttosto siamo uno spirito e un’anima avvolti da un corpo con una mente (l’ego). In realtà noi non siamo nostri! Siamo nostri solo per questa vita! Noi non siamo Leonella, Danilo, Alberto ecc. Danilo è Danilo solo per questa vita. Il nostro spirito invece è eterno e dopo la morte la nostra anima prenderà un nuovo corpo fino al momento in cui avremo raggiunto uno stadio di illuminazione tale che non avremo più bisogno del corpo fisico. A questo punto sorge spontaneo chiedersi: qual è il senso di tutto ciò? Noi siamo pura luce ma lo abbiamo dimenticato. Abbiamo voluto sperimentare il mondo fisico e vi siamo rimasti intrappolati. Il senso del nostro viaggiare sulla Terra di corpo in corpo è di tornare alla Luce: il nostro compito è ricordare quando eravamo Luce. Per ricordare la nostra vera essenza è necessario fare molte esperienze, cioè molte vite. Ogni vita è un’esperienza, nel senso che ogni vita ha un senso, uno scopo. Non esiste un solo individuo sulla Terra che sta sprecando la sua vita: tutto è al suo posto anche se a occhio nudo ci sembra di vivere nel caos. Ognuno di noi, (soprattutto le persone più evolute) ha vissuto chissà quante vite. Anche se qui in Occidente la parola “reincarnazione” deve essere ancora sussurrata, questo argomento non è bandito del tutto perché comunque non si può testimoniare che questa teoria non sia vera. Di contro esistono tre elementi a favore della metempsicosi:
1)i bambini prodigio
2)l’ipnosi regressiva (http://www.ipnosiregressiva.it )
3)i déjà vu (sui quali però ci sono ancora delle remore in quanto alcuni studiosi ritengono che si tratti di ricordi di sogni o di film visti)

La nostra mente ci fa dimenticare le vite passate per proteggerci, altrimenti diventeremmo pazzi. Tuttavia ci sono molte cose che ognuno di noi si porta dietro dalle esistenze passate. Ad esempio la nostra vita attuale è il risultato di tutte le nostre vite passate. I cosiddetti talenti innati sono capacità sviluppate in altre vite. Molti di noi si sottopongono a sedute di ipnosi regressive per pura curiosità. L’ipnosi regressiva può essere però anche shockante e secondo me è bene sottoporvisi solo per problemi davvero importanti, anche perché tutto ciò che dovevamo sapere sul nostro passato lo abbiamo già nel presente.

LA LEGGE DEL KARMA
La reincarnazione si basa sulla legge del karma. Per karma si intende comunemente il bagaglio di vite passate che ognuno di noi si porta dietro, essa però è più precisamente una legge. John Mumford definisce il karma “la legge dell’evoluzione psico-spirituale che prevede una reazione uguale e contraria per ogni azione”. Ciò significa che se ad esempio in una vita io uccido qualcuno, con larga probabilità sarò ucciso nella successiva. Oppure se morirò strangolata da un serpente in Cina mi sentirò soffocare ogni volta che entrerò in un ristorante cinese o avrò la fobia dei serpenti. Se ti auguro del male mi succederà sicuramente qualcosa di poco piacevole. Se sarò stata violentata in molte vite forse deciderò di diventare omosessuale o mi attirerò una persona del mio stesso sesso per un determinato periodo di tempo in questa vita. La legge del karma non va però intesa come punizione perché ognuno di noi può liberarsi dal karma (spiegherò successivamente alcune semplici tecniche)! Il discorso è molto complesso e riguarda anche il concetto di memorie e l’effetto specchio, concetti esposti in modo esaustivo nelle conferenze di Joel Ducatillon, inventore dell’acqua diamante e della PMT. Secondo la legge del karma tutti i pensieri, le azioni e le emozioni hanno una conseguenza inevitabile…. anche i pensieri perché essi circolano ed arrivano. Sempre. Si potrebbe riassumere la legge del karma con la frase “ognuno raccoglie ciò che semina”, ecco per quale ragione Einstein diceva “Dio non gioca a dadi con il mondo”.

PROGRAMMARE LA VITA SUCCESSIVA
Partendo da queste considerazioni possiamo capire che nulla accade per caso perché tutto obbedisce alla perentoria legge del karma. La vita quindi è un’esperienza. Non esiste né caso, né bene, né male, né fortuna, né sfortuna. Esiste solo l’esperienza.

Ogni nostra incarnazione rappresenta un’opportunità per crescere spiritualmente.

Come funziona tutto ciò? La vita terrena è una parte del piano divino, tutto dipende dal piano divino ma questo piano lo abbiamo deciso noi! Siamo noi responsabili di noi stessi e questo è fondamentale, va compreso ed accettato. Arriverà un momento in cui ricorderemo chi siamo e tutto ci apparirà chiaro. Le sensazioni e le emozioni che noi sperimentiamo sulla Terra vengono registrate come la nostra storia negli archivi di Akashic. Al termine della nostra vita si fa il punto della situazione: abbiamo svolto la nostra missione? Quanto amore abbiamo dato? Ci siamo allontanati dalla spiritualità? Cosa c’è da risolvere? In base alle risposte a queste domande decideremo la vita successiva. L’incarnazione dopo una vita non è immediata, prima si vaga per un po’.

E’ bene a questo punto precisare una cosa: quando si muore l’energia della persona resta per un po’, può anche rimanere per sempre (per questo se si invoca un nostro amico o parente deceduto esso sicuramente ci ascolta) ma la sua anima si reincarna. Anche l’energia degli animali resta nella casa in cui hanno abitato.

Prima dell’incarnazione l’angelo Kindel (responsabile della nostra evoluzione spirituale) discute con noi su come vorremmo la vita successiva: quali esperienze abbiamo bisogno di fare? A che punto siamo arrivati? In base ai nostri bisogni Kindel prepara il dischetto dell’incarnazione in cui vengono registrati i dati più importanti della nostra incarnazione. Attenzione!!! Il destino può essere modificato!!! Noi decidiamo la nostra vita ma abbiamo sempre e comunque il libero arbitrio. Nel dischetto dell’evoluzione vengono registrate le persone più importanti che conosceremo, gli eventi più importanti, le crisi spirituali, i problemi di salute (che dipendono sempre da problemi spirituali), la durata della vita e il debito karmico da saldare. Il dischetto è composto da materia mentale e viene inserito accanto al cuore.

Il “destino” (cioè la vita che ci siamo scelti) è composto da due tipi di periodi, che corrispondono a due tipi di “chiavi”: chiavi preformate e chiavi aperte non preformate.

Le chiavi preformate attirano a noi eventi prestabiliti, cioè necessari per saldare il debito e capire la lezione attuale. Questi eventi possono anche essere spiacevoli ma è bene ricordare che la sofferenza arriva quando non c’è stato altro modo per capire quella determinata lezione, allora la si capisce con il dolore perché il dolore trasmuta e purifica.

Le persone che ci attiriamo nei periodi di chiavi preformate sono persone con cui noi eravamo già in contatto nelle vite precedenti e con le quali abbiamo questioni in sospeso. Nella vita attuale noi riviviamo con esse le stesse identiche situazioni della vita antecedente ma abbiamo la possibilità di risolvere il conflitto relazionale, abbiamo la possibilità di capire cosa si cela dietro quel rapporto. La stessa cosa vale per i problemi di salute: saranno molti simili a quelli della vita precedente ma avremo la possibilità di guarire.

Le chiavi aperte non preformate si attivano quando siamo in un periodo di apertura cioè in cui non siamo influenzati dal nostro karma. Esse attirano a noi esperienze entusiasmanti e ci conferiscono la possibilità di comprendere ed accrescere la nostra spiritualità.

COME LIBERARSI DAL KARMA
E’ possibile liberarsi dal karma o almeno farsi influenzare di meno da esso. Spesso per liberarsi dal karma è necessario distaccarsi da determinati luoghi, dalla nostra professione e da certe persone. Ciò può cagionare un dolore emotivo ma se non ci troviamo più a nostro agio significa che quei luoghi e quelle persone non sono più in sintonia con noi. Non ne abbiamo più bisogno poiché ci stiamo evolvendo.

Una tecnica per liberarsi dal karma è quella della non identificazione. Quando si prova un’emozione bella o brutta, gioia, rabbia o malinconia, dobbiamo pensare che è il nostro ego a provarla, non il nostro spirito perché il nostro spirito è già perfetto.

Un altro modo per liberarsi dal karma è quello di provare compassione verso le persone per le quali nutriamo sentimenti negativi. Se io provo un forte risentimento nei confronti di un individuo che mi ha trattato male, invece di provare collera devo sforzarmi di compatire questa persona perché il suo livello di coscienza è quello ed essa ha fatto ciò che poteva per farmi notare una parte di me che non notavo.

L’EFFETTO SPECCHIO
Vorrei spendere alcune righe per chiarire il concetto di effetto specchio che è di pregnante importanza per la nostra evoluzione. Tutto ciò che ci attiriamo è una parte di noi. In questo contesto dobbiamo precipuamente soffermarci su ciò che ci cagiona dolore, paura, rabbia, astio e sentimenti o reazioni negative perché significa che quella cosa che ha scaturito la nostra reazione è una parte di noi che noi reprimiamo e che prima o poi verrà fuori perché ce l’abbiamo dentro. Quante volte, facendo innervosire una persona, le diciamo: “Se ti innervosisci vuol dire che ciò che ti ho detto è vero”? E’ proprio così. Ognuno di noi ha molteplici caratteristiche: bontà, generosità, malizia ecc. nella sua parte conscia. Nella parte inconscia abbiamo anche gli opposti di quelle caratteristiche e il problema si pone nel caso di caratteristiche estreme. Ad esempio una persona molto generosa sarà anche molto avara e quest’avarizia prima o poi verrà fuori perché inconsciamente o no, quella persona l’avarizia ce l’ha. Così le persone troppo buone hanno anche una parte di aggressività. La persona generosa/avara ha però modo di guardare in faccia la sua avarizia e di accettarla. In che modo? La vita la porterà a conoscere sempre persone avare finché essa si chiederà “Ma perché io, tanto generosa, incontro sempre persone avare? Non lo merito!!” Quella persona incontra individui avari perché lei ha memorie di avarizia e quegli individui sono lì per dirle: “Noi siamo una parte di te. Accettaci, accoglici ed amaci.” Nel contempo, grazie a queste persone, la signora generosa salda il suo debito perché evidentemente lei era stata avara in passato con chi è stato oggi avaro con lei.

Questo lavoro di accettazione di amore è molto importante perché non solo libera dal karma ma permette di vivere con serenità e consapevolezza. Bene e male sono due facce della stessa medaglia. Gli opposti sono entrambi presenti e se equilibrati non arrecano alcun danno. Non può esistere male senza bene e viceversa. Più si cerca di combattere il male più lo si attira. Più la donna cercherà di combattere l’avarizia più l’attirerà perché lei l’avarizia deve accettarla, non scacciarla. Sull’effetto specchio c’è un argomento molto interessante che riguarda i sette specchi esseni delle relazioni: si parla di sette tipi di attrazioni o di condizioni che ci rispecchiano. Il più interessante è il terzo specchio secondo il quale quando incontriamo una persona e proviamo un forte desiderio di passare del tempo con lei è perché quella persona ha delle energie che ci mancano o che non abbiamo più e desideriamo avere ancora.

Per accelerare il processo di accettazione e di amore delle nostre parti inconsce Joel Ducatillon ha inventato l’acqua diamante (che è un’acqua della quinta dimensione) e la PMT. Esse hanno lo stesso fine ma la PMT è ancora più veloce dell’acqua diamante. La PMT è una tecnologia che permette di trasmutare le memorie karmiche negative, cioè quelle che non servono più o che ci cagionano dei blocchi o dei problemi. Durante la seduta di PMT l’anima della persona decide quali sono le memorie “non più utili” e le rilascia. La PMT apporta numerosi benefici: evolve la coscienza, ci aiuta a prepararci per il prossimo salto vibrazionale, previsto per il 2012, fa cambiare in meglio non solo noi stessi ma anche le persone che ci circondano.

IL CONTRIBUTO DELL’ASTROLOGIA
Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che astrologia e reincarnazione sono strettamente connesse. Tramite il giorno, l’ora e il luogo di nascita e tramite un bravo astrologo esperto di astrologia karmica è possibile risalire alle nostre vite passate scoprendo blocchi, problemi, debiti karmici nonché la nostra missione in questa vita.

A tal proposito è illuminante sapere che secondo gran parte degli astrologi l’ascendente indica il segno zodiacale sotto cui eravamo nati nella vita passata e che non avevamo compreso. Questo è molto utile per capire qual è la nostra missione. Se io nasco sotto il segno dello scorpione con ascendente acquario molto probabilmente la mia missione sarà legata alla libertà e per adempiere ad essa avrò bisogno di forza e fede in me stessa.

Ciò significa che anche nella vita passata ho cercato di conquistare la libertà ma evidentemente non ci sono riuscita e devo riuscirci adesso. Anche il fatto che una persona studi scienze politiche ed ha come ascendente la bilancia non è da trascurare…!

A questo punto mi viene da pensare che coloro che hanno segno solare ed ascendente nello stesso segno sono persone con gravi problemi in quanto se già noi normalmente riviviamo le stesse situazioni della vita passata con la possibilità di capire e cambiare nella vita attuale, coloro che hanno segno e ascendente nello stesso segno sono con larga probabilità individui che continuano a non cambiare e a non voler capire. Sono persone per le quali il cambiamento è urgente.

ANIME COMPAGNE E GEMELLE
L’argomento sicuramente più affascinante della reincarnazione riguarda le anime compagne e gemelle. Solitamente i rapporti conflittuali che abbiamo con qualcuno sono dovuti ad un karma negativo che deve bilanciarsi e divenire positivo, mentre se in passato ho avuto una relazione piacevole con qualcuno questa relazione adesso sarà ancora più bella. Solitamente ci si rincontra per equilibrare il karma ma ci si può rincontrare anche solo per puro piacere.

Ognuno di noi ha dei compagni spirituali con cui si instaurano dei rapporti diversi da quelli che si instaurano con tutte le altre persone che si incontrano nella vita. I nostri compagni spirituali sono di tre tipi:
1)anime compagne
2)anime gemelle
3)anima di fiamma gemella
Le anime compagne sono quelle che ci aiutano, che ci guidano, che ci illuminano. Sono persone alle quali noi nella vita passata abbiamo fatto un favore e loro ci aiutano in questa vita. Un’anima compagna può essere uno sconosciuto che ci aiuta quando ci si è fermata la macchina, un amico che ci dice qualcosa di illuminante e di chiarificante, una persona che ci sostiene e ci incoraggia o che incontriamo al momento giusto come una sorta di angelo. Le anime compagne sono persone con cui ci troviamo bene e di solito la relazione con esse dura poco. Se dura nel tempo allora possono diventare anime gemelle nella vita successiva.

Le anime gemelle sono i nostri amici speciali di questa vita. Si tratta di anime compagne con cui si instaura un rapporto di amicizia molto più profondo. Appena le incontriamo avvertiamo subito un senso di familiarità e ci troviamo immediatamente a nostro agio perché il rapporto ricomincia esattamente da dove era terminato, è come rincontrare un vecchio amico dopo molti anni. Si può trattare di amici o di familiari e il rapporto, che sarà comunque molto rispettoso, può durare anche per tutta la vita.

L’anima di fiamma gemella è una sola ed è l’altra metà del nostro spirito. E’ il nostro unico compagno spirituale e quasi sempre è del sesso opposto. Con lui abbiamo vissuto molte e molte vite. Quest’anima la si riconosce subito perché appena la si incontra c’è un’attrazione immediata in quanto le anime si ricordano le une delle altre. Nasce subito un rapporto speciale fra di loro ed il sentimento è reciproco. L’anima di fiamma gemella è un’anima compagna e gemella in una persona sola, speciale. In alcuni casi può essere anche un nostro fratello gemello. Un aspetto interessante dell’anima di fiamma gemella è la somiglianza fisica: ci si può assomigliare nei lineamenti, soprattutto negli occhi. Inoltre le aure sono congiunte da un arco di energia.

E’ bene però fare alcune considerazioni importanti a proposito dell’anima di fiamma gemella: è possibile che ci sia un karma negativo anche con essa ma c’è comunque un forte amore che trascende ogni negatività. Inoltre non è detto che la si incontri in ogni vita poiché dipende da quanto è stato concordato antecedentemente. Solitamente l’anima di fiamma gemella (con la quale siamo sempre in collegamento telepatico) si incontra quando entrambe sono giunte allo stesso stadio evolutivo.

Leonella Cardarelli (baffinet@lycos.it)
fonte: www.liberamenteservo.it




la ringrazio per le belle e proficue parole,mi piacerebbe poterle parlare,sono un fervente ricercatore ancora in cerca del mio compito e della mia via.spero che ci sentiremo.graie ancora.

mi è piaciuto molto Leonella, questo articolo!! mi sono chiarita le idee per bene. volevo chiederle se esiste un simbolo che identifica la Reincarnazione. grazie molte. Elisa

ho un dubbio che mi ritorna periodicamente:
se le incarnazioni si ripetono all'infinito in questa spirale che si eleva nell'evoluzione continua verso l'unità,
la sofferenza del vivere immersi nel mondo materiale non avrà mai fine?
scusate la mia ignoranza ma sento molto la questione, perché queste teorie mi hanno dato in passato tanto sollievo, ma i dubbi si riaffacciano quando la sofferenza non si risolve.
vorrei distaccarmi ma mi è davvero difficile.
grazie.

scritto da: giancarlo rosati il 09/06/2013 alle 10:33
Sarebbe opportuno rivedere la visione che abbiamo della reincarnazione che, ovviamente, non è semplicemente la trasmigrazione di una personalità da un corpo a un altro. Il meccanismo reale deluderà chi crede che la nostra individualità migri nella sua totalità da una vita all'altra, ma una volta compreso,ci accorgeremo che si tratta di un processo oltremodo ragionevole.

quindi,solo una parte della personalità trasmigra; potresti darmi maggiori informazioni sul meccanismo reale cui accenni, o darmi qualche dritta su dove cercare?
Grazie.

Io sono un sensitivo sin dalla nascita,un dono che mi ha portato spesso ad uscire fuori da situazioni anche di pericolo ho trovato molto interessante e devo dire che non ho mai approfondito, vorrei mettermi in contatto con qualcuno che la pensi come me e mi possa spiegare meglio questo concetto

Per Renato Fat: se la spirale del dover tornare in terra e vivere immersi nella materialità fosse infinità, sarebbe terribile.
Il compito dell'anima è di completare un certo percorso e poi potersi fermare in ciò che viene chiamato comunemente "paradiso" e dove si trovano già le anime che hanno concluso il loro percorso.
Purtroppo il cammino è complesso e lungo, ricco di prove molto diverse tra loro e come un esame universitario può capitare di doverle affrontare molteplici volte senza risultati positivi.

Il suicidio non è mai una soluzione, perchè nella prossima vita ti ritroveresti a dover affrontare la stessa identica prova (anche se in un corpo diverso)

Ricorda che tra una vita e l'altra la tua anima va alla luce. qui si riposa fino a quando non sarà pronta per tornare giù e continuare il suo cammino.

Il giorno in cui l'anima avrà completato il suo percorso, potrà andare alla luce per sempre.
Qui si unirà a Dio (o alla matrice come la chiamano alcuni) con tutte le sue esperienze

Il processo della reincarnazione non è da tutti compreso, non perché manifesti in se delle difficoltà particolari da recepire a livello della comune comprensione, tutt’altro, anzi è molto chiaro. Si tratta di capire, secondo il verso giusto, determinate logiche di concetti spirituali che alcune religioni danno (erroneamente) per scontato.
Uno di questi è il concetto dell’Anima Spirituale umana.
Tutte le religioni che basano la loro dottrina sul concetto del “Giudizio, del premio e della Condanna eterna”, hanno impostato teologicamente l’idea di anima spirituale dell’uomo, come un qualcosa creata direttamente da Dio e consegnata all’istante del concepimento di ogni creatura umana.
L’anima dell’uomo, risulta così separata da Dio sin dalla nascita.
Così, essendo separata da Dio, può essere giudicata, premiata o condannata in eterno, giacché loro hanno dato all’anima spirituale una nascita come un inizio, e dopo la morte del corpo, non si sa come, viene da loro stessi considerata immortale.
L' Anima Spirituale è Energia vitale dell' Universo. Essa è Energia pura spirituale creatrice facente parte di Dio e mai allontanata da Lui .
Contrariamente a quanto comunemente si pensa, l'anima non è imprigionata nel corpo. E' l'anima che tiene il corpo nel suo campo d'azione.
Esiste una sola unica Anima Spirituale che fa parte di Dio; essa, per così dire tiene insieme l’intera creazione. l’Anima dell’Uomo deriva sempre dall’unica Anima Spirituale che c’è e che fa parte di Dio eternamente, essa per ogni uomo si rende individuale sin dal concepimento di ciascun corpo umano, ma è sempre collegata con le altre anime individuali e tutte insieme con Dio. Noi non siamo mai separati da Dio.
A differenza del corpo, l'anima Spirituale non è stata creata da Dio, essa fa parte di Dio e quindi è preesistente al corpo.
La vera identità dell’uomo è l’Anima, la sua vera Essenza, il suo vero SE', Energia pura, spirituale, legata a Dio e mai separata da Lui. Questa è la chiave. Questo è il nocciolo.
Noi non siamo il nostro corpo. Ciò che siamo è senza limiti e senza fine.
Chiarito questo concetto importante su ciò che è l' Anima Spirituale dell' uomo, il processo della reincarnazione diventerà più comprensibile e più aperto alla evoluzione dello Spirito in accordo con la legge universale del Karma.
Alla morte del corpo l'anima Spirituale individuale si separa da questo e ritorna da dove è venuta. Ritorna al "Mondo dell'Assoluto" in stato di pace sublime.
Nel "Mondo dell'Assoluto" , o "Mondo dello Spirito Divino", o "Regno di Dio" , come si preferisce chiamarlo, esiste solo il BENE, l'Amore Assoluto.
Nel "Mondo dell’Assoluto" non si giudica ne si condanna. Quindi non esiste un luogo di benedizione o un luogo di perdizione. Esiste unicamente solo il BENE ASSOLUTO.
L'anima vi rimane in stato di pace sublime quanto vuole, o fino a quanto sente il desiderio di reincarnarsi, in accordo con la legge del karma, per continuare la sua sperimentazione del SE’ nel nostro "Mondo Relativo".
L’Anima ha in se tutta la Conoscenza. La sperimentazione della Conoscenza porta all’evoluzione e per poterla effettuare, l’Anima ha bisogno del nostro Mondo Relativo fatto apposta per questo.
Nel "Mondo Relativo" , il nostro Mondo, per intenderci, esiste il dualismo degli opposti : Bene/Male, Luce/Buio, Amore/Odio, .........etc. Tutto questo è necessario all'anima per sperimentare ciò che sa.
Qui l'anima agendo di suo libero arbitrio ed in accordo con la legge universale del karma, decide e si reincarna in un corpo (ancora tutto da formarsi) di una creatura umana nell'istante del suo concepimento. Ciò avviene per infusione, e in quell'arco di vita terrena, riprende la sua sperimentazione di ciò che sa, portando l'essere umano ad una continua evoluzione trasformando la Conoscenza in Consapevolezza.
Così, di vita in vita, l'uomo amplia e sviluppa notevolmente la sua evoluzione interiore fino al raggiungimento della Consapevolezza Assoluta che lo porterà a divenire UNO con Dio e con tutto il Creato.

Namasté

Pietro S.


Ho sperimentato personalmente il ritrovare anime gemelle, amiche che appena conosciute erano già nel mio cuore..... La cosa più sconvolgente però è stata conoscere l'anima di fiamma gemella tra noi c'è stata da subito un attrazione fortissima..magnetica .... ,spirituale ....forte capacità epatica, insomma un qualcosa che è difficile da spiegare con le parole

scritto da: Piero Riccardo il 23/01/2014 alle 12:39
Credo che tutto si regga sulla eternita'.
La scienza ci dice che I'll tempo in se non esiste. Da cio deriva inevitabilmente che ciascuno di noi esista in perpetuo in quanto e' impossibile non esistere piu in in mondo in cui cio che esiste non puo non esistere visto che I'll tempo non esiste e quindi quello chje e' esistito non potra mai non esistere.

Consiglio la lettura di testi fondamentali come "Errore dello Spiritismo" di René Guénon e "Maschera e Volto dello Spiritualismo Contemporaneo" di Julius Evola. In essi si confuta anche, sulla base del portato della Tradizione, l'idea assurda della "reincarnazione", che non ha nulla a che vedere con alcuna autentica dottrina tradizionale, essendo una suggestione affatto moderna e occidentale. La metempsicosi è poi tutt'altro da quello che viene modernamente inteso come "reincarnazione", anche se paradossalmente è proprio questa a poter esser definita tale, l'unica "reincarnazione" possibile. Ma in modo molto diverso da come piacerebbe ai moderni "reincarnazionisti"...

Saluti

Complimenti, mi piace solo aggiungere un paio di cose:
- la prima è che io ho interessanti precisi ricordi, legati alla mia primissima infanzia, che testimoniano una mia reincarnazione.
- la seconda è che Gesù credeva nella reincarnazione: le sue parole nei vangeli (tutto è nel suo mai chiarito, dalla cristianità, richiamo ad Es.3.6), una volta comprese sono chiarissime, ed al riguardo Egli dice che il fine vero dell'uomo è quella uscita dalla caduta nell'Io-materialità che è la scoperta del Sè, ovvero, con parole Sue e delle Scritture giudaiche, è il portarsi ad essere "figlio di Dio".

Per approfondire vedere, gratis in eBook, "il Gesù diverso" su Lulu.com

Saluti

ho 81 anni- sino a due anni fa e per 60 anni ho vissuto con la mia donna in perfetta simbiosi. Sono convinto che lei sia la mia anima gemella. Vivo questi tempi in modo straziante,
la mia solitudine mi uccide poco a poco ma troppo lentamente.
Incontrerò la mia anima gemella nella dimensione superiore o dovrò attendere una nuova vita terrena ? In attesa del futuro aiuto gli altri con lavoro di volontariato.
Leggo, leggo e leggo ancora ma in testa non mi rimane nulla,
solo il pensiero di colei che è stata la mia ragione di vita.
Posso avere qualche consiglio ? - grazie Franco

scritto da: ben adam il 19/05/2014 alle 15:42
A Franco e chi è come lui consiglio queste serissime persone : www.centroculturalelalbero.org

Sig Franco lei rivedrà la sua anima gemella nell'al di là. e probabilmente vi reincontrerete sulla terra nel futuro. Il mio consiglio, però, è per quanto difficile è di continuare a vivere cercando di sfruttare al massimo ogni giorno. Esiste un paradiso ma esiste anche un inferno... e questo mondo ne rappresenta l'anticamera. Se ha delle pendenze con qualcuno le sistemi, cerchi di andarsene senza alcun rancore e senza risentimenti così da essere il più leggero possibile per la prossima volta. Buona fortuna

Franco, edoardo ha ragione. cerca sempre di avere chiaro in mente che il nostro passaggio in questa vita è un attimo e sempre le "finestre" di incontro con i nostri cari coincidono parzialmente; però bisogna cercare di vivere appieno ogni situazione di vita che ci è messa davanti col miglior spirito possibile. Ogni evento ha una sua ragione ed un suo significato anche se attualmente è velato dai sensi materiali. Io non ho perso mia moglie ma per ragioni di lavoro sono costretto a vivere lontano da lei ed i miei due bambini. Non li posso vedere crescere con continuità e ciò mi è causa di grande sofferenza. Siamo tutti nella stessa barca e per un motivo a molti misterioso, dobbiamo cercare di restare a galla nel miglior modo possibile. un abbraccio.

Per certo so' Che ogni volta ho avuto un problema serio, grave, pregando con il cuore la Madonna ho ricevuto la grazia, non ho fatto mai cattiverie a nessuno, anzi sono sempre stato un altruista, la mia vita e una tribolazione continua ma sto con la mia anima in pace, ho conosciuto gente miliardaria infelice, cattiva ed egoista nonostante mi dispiaccia molto notare queste cose, qualcosa mi rallegra e mi rende a volte felice, pur non avendo nulla, io convivo con la povertà e non me ne importa nulla , aiuto tutti con quello che posso, e mi accontento di poco, sono molto felice di comprendere che tutto esiste sopra di noi e che la morte e solo apparente

Alla domanda : Perché la reincarnazione fa paura trova la sua naturale risposta sulla impostazione della dottrina cattolica le cui basi furono gettate grazie al tacito consenso dell\' impero romano nel periodo storico che va da Costantino in poi.
Tutte le azioni umane sono motivate al loro livello più profondo da uno o due sentimenti: la paura o l’amore. Esse rappresentano gli estremi opposti
Ogni pensiero umano e ogni azione dell’uomo, si basa su questi sentimenti. Spesso sovraccaricandoli in eccesso o svuotandoli appositamente dei loro giusti valori, chi si erge a proporsi nel “manipolare” ciò, lo fa per ottenere i suoi scopi.
Ora bisogna comprendere che gli umani hanno molte religioni basate sulla paura, su un Dio che deve essere adorato e temuto. La paura e il senso di colpa sono i nostri unici nemici .
E’ stato per mezzo della paura che la nostra società è passata dal matriarcato al patriarcato. Con la paura i primi sacerdoti convincevano le persone a “pentirsi dei propri peccati” e ad “ascoltare la parola del Signore”. Attraverso la paura le chiese hanno controllato per secoli i loro fedeli.
Una di tali chiese diceva addirittura che Dio avrebbe punito chi non fosse andato a messa ogni domenica. Non recarsi in chiesa era considerato un peccato.
E non bastava andare in una chiesa qualunque. Anche entrare in una chiesa con un nome diverso da quello approvato era un peccato. Questo era un puro e semplice sistema per controllare la gente attraverso la paura.
La cosa incredibile è che funzionava e funziona ancora soprattutto con la parola “dannazione”.
Occorre quindi, credere sempre nella dannazione, e in un Dio pronto a spedire tutti all’inferno, finché si penserà che Dio sia come noi: spietato, egoista e vendicativo. Perciò tanti hanno accettato l’insegnamento che diceva : “ Temete la vendetta terribile di Dio”.
Era come se le persone non riuscissero a credere di poter essere buone, di poter agire bene da sole , per ragioni interiori. Perciò hanno dovuto creare una religione basata su un Dio collerico e vendicativo per “costringersi” ad agire nel modo giusto.
Ora, l’idea della “ Reincarnazione “ era come una chiave inglese gettata tra le ruote dell’ingranaggio !
Cosa la rendeva così minacciosa?
La chiesa proclamava che bisognava comportarsi bene, altrimenti si rischiava la dannazione eterna. E i teorici della reincarnazione sostenevano:
“ Dopo di questa vita avrete un’altra possibilità, e un’altra, e un’altra ancora. Perciò non preoccupatevi, fate del vostro meglio, senza lasciarvi paralizzare dalla paura e andate avanti “.
Naturalmente, la chiesa degli inizi non poteva tollerare un’idea del genere. Perciò fece due cose: dichiarò eretica la dottrina della reincarnazione, e creò il sacramento della confessione. La confessione poteva fare per i fedeli ciò che prometteva la reincarnazione: dare loro un’altra possibilità.
E così ci siamo trovati con un Dio che ci avrebbe puniti per i nostri peccati, a meno che non li avessimo confessati. In quel caso potevamo stare tranquilli, sapendo che Dio “ aveva udito la nostra confessione “ e “ci aveva perdonati “ .
Si , ma c’era un trucco . L’assoluzione non poteva venire direttamente da Dio . Doveva passare attraverso la chiesa, i cui sacerdoti assegnavano “penitenze “ ai fedeli. Di solito si trattava di preghiere. Così ora c’erano due ragioni per non allontanarsi dal club. La confessione risultò un’ottima carta , e presto la chiesa dichiarò che non andare a confessarsi era peccato. Tutti dovevano farlo, almeno una volta all’anno. Altrimenti Dio avrebbe avuto una ragione per andare in collera.
Col passare del tempo, la chiesa promulgò sempre più regole, spesso arbitrarie e capricciose. Non rispettarle provocava la condanna eterna da parte di Dio, a meno che il peccatore non confessasse la sua mancanza. In tal caso Dio lo perdonava, e la condanna era evitata.
Ma ciò creò un altro problema: le persone iniziarono a pensare che potevano fare qualunque cosa , tanto poi bastava confessarla.
Il timore lasciò i loro cuori, e la chiesa attraversò un brutto momento. La partecipazione dei fedeli diminuì. La gente andava in chiesa una volta all’anno , confessava i peccati, riceveva l’assoluzione e continuava la propria vita.
Bisognava trovare un modo per far tornare la paura.
Così fu inventato il Purgatorio.
Dapprima , fu descritto come un luogo simile all’inferno, dove però la condanna non era eterna. Ora è stato considerato “uno stato d’essere” al quale pervengono le anime che sono morte in amicizia con Dio e che tuttavia necessitano di purificazione prima di poter essere accolte nella beatitudine celeste.
Una considerazione particolare viene dettagliatamente espressa sulla consistenza dei peccati: essi sono stati divisi in peccati “mortali” e peccati “veniali”. Quelli mortali mandano il peccatore direttamente all’inferno, se non vengono confessati prima di morire.
Di nuovo la partecipazione dei fedeli aumentò. E aumentarono anche i soldi, perché la dottrina del Purgatorio comprendeva un modo per comprarsi la fine della sofferenza . Secondo l’insegnamento della chiesa, era possibile ricevere una speciale indulgenza, di nuovo , non direttamente da Dio, ma da un funzionario della chiesa. Queste indulgenze liberavano la persona da una parte delle sofferenze in purgatorio che si era “guadagnata” con i suoi peccati .
La cosa funzionava in modo semplice, le indulgenze venivano concesse solo a pochi. Generalmente a coloro che facevano cospicue donazioni alla chiesa. Con una somma davvero enorme, si poteva ottenere un’indulgenza plenaria. Ciò significava non dover trascorrere in purgatorio neppure un minuto . Era un biglietto diretto per il Paradiso.
Questo favore speciale di Dio era garantito soltanto ai re e ai più ricchi tra i ricchi. La quantità di oro, gioielli e terre che bisognava donare alla chiesa in cambio dell’indulgenza plenaria era incredibile. Ma l’esclusività di questo procedimento provocò il risentimento delle masse. I poveri non avevano nessuna speranza di guadagnarsi le indulgenze, perciò persero fiducia nel sistema , e la loro partecipazione minacciò di calare di nuovo.
E allora cosa fece la chiesa?
Inventò le candele della novena.
Le persone potevano recarsi in chiesa, e accenderle. In tal modo potevano accorciare di anni interi la condanna dei loro cari defunti da parte di Dio.
Non potevano fare nulla per se stessi, ma almeno potevano implorare pietà per i defunti. Naturalmente una o due monete in cambio per ogni candela erano gradite.
Una quantità di candele iniziarono a brillare nelle chiese, e una quantità di monete caddero in scatole di metallo, nel tentativo di “convincere Dio” ad abbreviare le sofferenze inflitte alle anime del purgatorio.
Nessuna meraviglia allora che la chiesa abbia dichiarato falsa la dottrina della reincarnazione.
Ma dico io, che senso ha considerare una vita sola ?....... Non si capisce lo scopo.
Un periodo infinitesimale rispetto all’età dell’universo in cui uno avrebbe inevitabilmente commesso degli errori per poi scontarli per l’eternità.
Tutto questo, a mio avviso, non ha alcun senso.
Oltre tutto, Dio non è interessato a nessun pagamento, ma solo a spingerci sul sentiero dell’evoluzione, non sulla strada per l’inferno.
La meta è la Consapevolezza , non il pagamento dei peccati.

La “reincarnazione “quindi, si adatta perfettamente allo scopo della vita .
Dal momento della nostra nascita noi siamo entrati in questo mondo relativo per sperimentare ciò che non potremmo provare nel mondo dell’assoluto. Cercare di sperimentare chi siamo realmente. Nell’assoluto possiamo saperlo , ma non sperimentarlo.
Il mondo relativo è stato creato da Dio allo scopo di permetterci di conoscere noi stessi come essere magnifici tramite l’esperienza. Il desiderio della nostra anima è quello di conoscere se stessa attraverso l’esperienza. Questo processo si chiama evoluzione.
Ci sono molti livelli di evoluzione osservabili negli esseri umani. Un’anima potrebbe reincarnarsi per centinaia di volte, e continuare ad evolversi verso l’alto. Invece, tornare ad una forma di vita inferiore non rappresenta un’evoluzione . Perciò tale possibilità non si verifica .
Tutte le anime, per così dire, hanno lo “ stesso tempo”; esse non hanno ne un inizio ne una fine, giacché fanno parte tutte di una sola Anima: lo Spirito Divino. Energia Spirituale Creatrice che regge tutto il Creato e che in ogni uomo si rende individuale come scintilla Divina, essa fa parte di Dio ed è eterna. Siamo tutti qui e ora. Non siamo mai separati da Dio.

Senza la reincarnazione, senza la capacità di tornare in una forma fisica, l’anima dovrebbe cercare di raggiungere tutto ciò che desidera in un’unica vita, breve come un battito di ciglia nell’orologio cosmico.
Perciò sì, la reincarnazione è un fatto. E’ reale, ha un senso ed è perfetta.
Varcando la soglia del Regno dell’Assoluto la nostra anima non verrà giudicata, non subirà nessuna condanna, né sarà oppressa da sofferenze. Nel Regno dell’Assoluto, giudicare non ha senso. Occorre ricordare che l’Anima fa parte di Dio.
Come può Dio giudicare la Sua stessa creatura (parte di Se) e definirla cattiva? Se Dio avesse voluto che la nostra anima fosse perfetta e facesse tutto in maniera perfetta, l’avrebbe lasciata nello stato di totale perfezione sin dall’inizio.
Il nocciolo della questione era di permettere a noi di scoprire noi stessi e di crearci il nostro Io, come siamo davvero, e come davvero vogliamo essere.
Quindi possiamo fare quello che “desideriamo” senza timore di castigo. Ma ci è utile sapere comunque , di “ essere consapevoli delle conseguenze “. Le conseguenze sono i risultati. Gli esiti naturali. Questi non sono affatto simili a punizione o a castighi. Gli esiti sono semplicemente questo: sono il risultato derivante dalla naturale applicazione di leggi naturali. sono quello che accade in maniera del tutto prevedibile, in conseguenza di quanto è successo. Tutta la vita fisica funziona in accordo con le leggi naturali, come quella di “causa ed effetto”. Una volta che noi teniamo presenti queste leggi , e le applichiamo , abbiamo padroneggiato la vita stessa a un livello materiale .
Quanto ci sembra una punizione ....... o quello che noi chiameremmo male , o cattiva fortuna ....... non è niente di più che una legge naturale la quale difende se stessa.
Le leggi dell’universo sono leggi che Dio ha stabilito. Sono leggi perfette , che danno luogo a un perfetto funzionamento di tutto quanto è fisico.

Il cattolicesimo si è consolidato nella dottrina nella metà del V secolo con Agostino. Ciò lo si deve soprattutto alla \"invenzione\" della della del Peccato di Adamo, che Agostino ha voluto chiamarla con il nuovo termine di grande effetto: durante la disputa contro il monaco britannico Pelagio. Quindi diffondere la paura fra i propri adepti si è dimostrato un grande successo per la Chiesa.
Agostino ha dichiarato che l\'uomo è corrotto dal peccato sin dal suo concepimento e a causa di questo, per l\'essere umano, secondo Agostino, non c\'è scampo ! L\'uomo, pur non commettendo nessun peccato, è condannato alla pena eterna dell\'Inferno prima ancora di nascere, giacché ha <> la <> del <> che si è trasmessa da Adamo all\'umanità per via sessuale contagiando tutti gli esseri umani. Il sesso, da Agostino in poi, risulterà per la Chiesa ad essere inteso come il <> o veicolo di Satana.
Come la vogliamo chiamare, ai tempi d\'oggi, tale idea Agostiniana : paranoia? Schizofrenia di persecuzione? Pazzia? O che cos\'altro?.....
Dichiarare cose che non hanno nessun riferimento nella Parola di Cristo. Cristo non ha mai detto nulla di Adamo ed Eva durante la sua permanenza terrena, ne ha mai parlato di e soprattutto ha sempre affermato il contrario, cioè che l\'uomo nasce puro senza nessuna macchia di peccato. Infatti Gesù ha avvisato gli apostoli a prendere esempio ad essere puri come i fanciulli : <>.
La dottrina del rappresenta una vera mistificazione teologica che depista la Verità sulla venuta e sul sacrificio di Cristo, giacché il Vero motivo ha un’importanza di gran lunga superiore ad uno sciocco lavaggio di peccati.
Ecco allora che la \" chiave inglese\" del \"Processo della Reincarnazione\" buttata tra gli ingranaggi di un motore, fa tremare il cattolicesimo imperante, rappresenta la del crollo della loro incastellatura dottrinale che nel corso dei secoli hanno innalzato a furia di Dogmi, lontani dalla Verità della Parola di Cristo. Ci son voluti tre Dogmi per imporre il concetto di della colpa del peccato di Adamo: Il Dogma sul Peccato Originale viene ritenuto Dogma fondamentale della fede catto¬lica, già definito nel XV Concilio di Cartagi¬ne (418) e nel II Concilio di Orange (529) contro i Pelagiani (e che sarà ribadito in seguito dal Concilio di Trento, nel 1546, contro i Protestanti). Un Dogma sancito tre volte dal Magistero della Chiesa.

Alla paura mostrata dal cattolicesimo-ortodosso verso la reincarnazione fa seguito la paura degli imperatori romani che vedono nel processo della reincarnazione una giustizia Divina efficiente superiore di gran lunga alla giustizia umana nel rispetto dell\' uguaglianza di tutte le creature umane, uguali in tutte le razze, nel pieno rispetto della persona umana.
Così prima che la gente, tenuta schiava dell\' ignoranza incominci a prendere coscienza di se, di ciò che rappresenti il processo della reincarnazione per l\' uomo; ecco che l\' imperatore Giustiniano brucia i tempi con il concilio di Costantinopoli del 553 da lui indetto e presieduto, senza la presenza del papa di allora: Vigilio, ha condannato come eretico ORIGENE (183-254) dopo tre secoli dalla sua morte. Condanna di su alcune opere riguardanti il concetto di Anima Spirituale individuale che Origene riteneva nei suoi studi teologici : ogni Anima , cioè dello Spirito Divino. Quindi in pratica essere e sempre alla nascita del corpo di ogni creatura umana. Concetto base del Processo della reincarnazione.
Concetto che molti vescovi in accordo con il pensiero di Origene predicavano già da tre secoli.
Giustiniano diede il via alla prima persecuzione dei vescovi che aderivano alla teologia di Origene. Molti furono costretti per imposizione a rientrare nei ranchi, altri furono costretti ad allontanarsi definitivamente dalle loro chiese. Altri vi persero la vita. Molte opere che spiegavano il processo della reicarnazione furono letteralmente distrutte. Qualche cosa è rimasta nei Vangeli canonici e in quelli giudicati apocrifi. In ogni caso c\'è stata anche della manomissione per far dimenticare tutto ciò che riguarda la reincarnazione che Cristo stesso aveva predicato e che gli Apostoli conoscevani molto bene.

La reincarnazione rappresenta l\' anello mancante del Cristianesimo, giacchè il cattolicesimo-ortodosso e l\' impero romano per paura di un loro crollo hanno fatto di tutto per farla sparire dalle menti delle persone .....ma inutilmente...qualcosa è rimasto superando i secoli.

Namasté

Pietro S.





Rileggendo quello che ho scritto mi sono accorto che quelle parole che volevo mettere in evidenza racchiudendole dai segni < > per dare una maggiore enfasi, non sono venute affatto, sono state letteralmente eliminate. Non so spiegarmi come ciò possa essere accaduto, è come se quei due segni abbiano agito in senso opposto facendo sparire la parola racchiusa in essi. Così è stato per le parole : EREDITARIETA' DELLA COLPA DEL PECCATO DI ADAMO.
Ciò ha reso impossibile comprendere il significato in quel tratto di argomento.
Chiedo scusa ai lettori lo stesso anche se non ho nessuna colpa dell' accaduto che non poteva essere scoperto prima dell' invio.

Namasté

Pietro

Per Pietro S. Nonostante i problemi tecnici il commento è chiarissimo. Complimenti. Oceano Blu

Bellissimo articolo Leonella, però ho una perplessità...
Perchè al paragrafo "il contributo dell'astrologa" dice "anche chi studia scienze politiche ed ha l'ascendente in bilancia" e poi lascia la frase con punti di sospensione?
Sarei curiosa di sapere il perchè!
Saluti v.

A differenza di alcune persone non ho mai incontrato l'anima gemella. Se voglio bene ad un uomo, se gli faccio capire che sono interessata a lui, se mi adopero per lui, questo fugge. Mi sento molto sola e soffro. Soffro per calunnie sul mio conto che si approvigionano del fatto che sia sola. Sono ahimé matura e tutto ciò che desideravo con amore non si è mai potuto compiere. Vorrei morire per rinascere, amare ed essere amata, avere quei figli che non ho, la vita familiare e il lavoro che spesso ho desiderato. Se ho fatto del bene, ho ricevuto il male, la diffidenza e il sospetto. Mi sento insoddisfatta e malgrado abbia superato delle prove, mi sento vuota e incompresa. Solo negli animali ho trovato la dolcezza e l'affetto.

Per Paola: mi rendo conto che ciò che ti sto per scrivere non riuscirà a risollevare il tuo stato d'animo, ma te lo dico lo stesso nella speranza che almeno il tuo inconscio ne prenda nota. Ti sembrerà assurdo ma ciò che sta accadendo ad ognuno di noi (ed anche all'umanità) è quanto di più "utile" ci possa accadere per evolvere spiritualmente. Se guardi il "dietro" di un tappeto prezioso...vedrai una serie disordinata di fili intrecciati di vario colore, ma se dài un'occhiata al "davanti" vedrai un "Disegno" perfettamente ordinato. Ti consiglio di metterti in uno stato d'animo "ricettivo", smettendo di piagnucolare...Cambia atteggiamento. Accetta ciò che la vita ti offre con un sorriso e con tanta gratitudine e vedrai che invece di attrarre eventi negativi, sarai in grado di calamitare eventi e persone sempre più positive. Namastè . Oceano Blu

Carissima Paola, secondo la mia personale esperienza ho capito che non incontriamo la nostra anima gemella in tutte le nostre vite, potresti trovarti su un altro livello di esperienza rispetto alla tua metà spirituale, ma credo che un giorno vi incontrerete ancora. E non sento di poter avere dubbi sull'argomento.



Paola, ha ragione Tristano.
l'anima gemella non è con te in tutte le vite, e dimentichiamo che l'anima gemella sia colei/ colui che incontriamo a 20 anni e rimane con noi sino a 90 quand moriamo insieme.

L'anima gemella potremmo incontrarla in questa vita e potrebbe essere anche solo per pochi mesi o anni. Potrebbe essere colei che ci aiuta a superare un certo momento o a raggiungere un obbiettivo complesso.

la mia attuale ragazza è la mia anima gemella, ma ho anche potuto vedere che non staremo insieme per sempre. Ci stiamo aiutando a vicenda, il nostro rapporto è molto profondo e solo con lei potrei andare avanti in questi momenti. Ma non sarà per tutta la nostra vita.
All'inizio ne sono rimasto sconcertato e turbato. Ora l'ho accettato e lo comprendo, e sono fiducioso in ciò che la mia anima ha scelto prima di tornare sulla terra.

Rispondo a Oceano Blu. Non sto piagnucolando. E' che sono stanca di vedere come facilmente tante persone riescono ad ottenere tanto senza fatica e disperdono poi tutto con la stessa facilità. Ed è vero che più ho cercato di dare e meno sono stata apprezzata e capita. Gli animali sono riconoscenti se li curi, nel cuore delle persone spesso si annida la critica sterile e l'odio puro. Comunque certo, nemmeno queste persone vivono nella felicità... anzi credo nell'inferno totale.

Per Paola:
La nostra vita odierna è il frutto e la somma di tutte le nostre esistenze precedenti. Se oggi tu tratti male una persona non è detto che pagherai questa tua azione nell'immediato.
E questo penso che tu lo abbia capito, guardando le persone meschine di cui hai fatto menzione, che si comportano male ma sembra che non paghino mai.
Ricordati che la tua esistenza è stata scelta dalla Tua anima, ed ogni resistenza e difficoltà che trovi sul tuo cammino è stata scelta dalla stessa anima, per superare delle prove che la porteranno sempre più in alto.

Nel momento in cui tu riesci a capire e ad accettare questo, hai compiuto un passo enorme nella tua esistenza

Rispondo a Paola. Piagnucolare occasionalmente è una forma di sfogo, non è un dispregiativo, ma può diventarlo se si trasforma in un'abitudine. Perchè diventa una trappola mentale senza uscita. Perchè più ti avvolgi nella tela di ragno delle lamentele e più ne rimarrai prigioniera. Se ti avvicini ad un cane da guardia intimorita, sicuramente ti azzannerà. Lo stesso fa la vita, se l'affronti con un atteggiamento negativo ti restituirà esperienze negative. Anch'io amo gli animali e a volte penso che siano angeli in missione per insegnarci ad amare. Però è troppo facile amare un cane, perchè ti considera una specie di divinità. Ma loro sanno già amare. La cosa difficile è amare chi non sa amare, e cioè noi TUTTI, esseri umani. Il mio non voleva essere un rimprovero, ma un consiglio. Ma i consigli, si sa benissimo, non piacciono a nessuno, a volte neanche a chi li dà. Scusami se involontariamente ti ho infastidita. Ciao. Namastè

Grazie a tutti per i Vostri pensieri sul tema. Grazie ai Vostri stimoli sapienti da parte mia ad avere un atteggiamento piu' sereno. Un caro saluto a tutti. Namaste.

Gentilissima Leonella, l'articolo è bellissimo, ma, debbo chiedere scusa, ci sono dei punti che mi tormentano e non riesco proprio a capire. Mi spiego subito: se ognuno di noi dovrà percorrere altre vite con altrettante prove, mi chiedo però:
1) Che senso ha il "curriculum" che ogni essere vivente si porta dietro, che vale per sé e per gli altri, che è squisitamente individuale, nel poco o nel tanto, nel bene o nel male, se poi deve, una volta spenta la luce, ricominciare d'accapo? Cioè io realizzo un "tot" nella vita, ed è per questo che sarò ricordato o meno dai posteri...ma quanto realizzato è squisitamente MIO...
2) Forse la Terra è un bagno penale, perché siamo tutti spiriti che si debbono evolvere?!
Chiedo scusa davvero per la mia ignoranza, attendo risposta. Grazie!

Per Gianluca: Niente va perduto. Nessuna esperienza, per quanto insignificante ci possa apparire, va perduta. (almeno secondo me). In realtà "nessuno" sa niente di ciò che realmente accade dopo la morte fisica. E chi sostiene di saperlo...mente...principalmente a se stesso. A quanto pare l'universo è composto per più del 70% di un'inquietante e sconosciuta energia oscura e per quasi il 25% di un'altrettanto inquietante e incomprensibile materia oscura...ciò che la scienza "conosce" dell'universo è un ben misero 4% e, per giunta, non lo conosce a fondo, ma soltanto superficialmente. Dunque il morso che abbiamo dato alla Grande Mela dell'universo è soltanto un piccolo morso...da bambini con i primi dentini. Ora, se sappiamo così poco di questa pseudo realtà materiale...come possiamo pensare di sapere come "funzioni" l'aldilà? E se ci sembra incomprensibile il libretto d'istruzioni di questa vita materiale, come possiamo pensare di poter comprendere quello della vita immateriale? Ogni cosa a suo tempo.Ti consiglio quindi di non arrovellarti il cervello con quesiti immensamente più grandi della tua capacità di comprensione...ma accetta le lezioni che la vita ti offre ogni giorno, vivendo con spontaneità il tuo presente. In fondo la vita non ti chiede di capire, ma di ESSERE. Namastè (Oceano Blu)

per Gianluca.

1) ciò che noi facciamo e riceviamo è un dare ed avere che non si azzera al momento della nostra morte ma ce lo portiamo dietro vita dopo vita, sino ad arrivare al "pareggio", nei confronti di tutti coloro che abbiamo incontrato nei nostri percorsi.

2) Mi piace "bagno penale": hai centrato la questione. Siamo anime in evoluzione, in un cammino che sceglie l'anima stessa prima di tornare sulla terra. Quindi tutto ciò che ci capita (bello o brutto) è stato scelto dalla nostra anima e non da Dio come ci piace affermare.

Non ho mai studiato fisica quantistica, e non ne capisco nulla, come forse il 95% degli esseri umani, ma non per questo ritengo che non esista o che non sia vera perchè non la capisco.
Sulla fisica quantistica esistono molti libri e manuali per spiegare di cosa si tratta e come approfondirla.
Per quanto riguarda il percorso dell'anima sulla terra, purtroppo, i libri e gli opuscoli sarebbero del tutto inutili, perchè la capacità di comprensione è legata al percorso della stessa anima.
L'anima ha un'età e proprio come un essere umano nei suoi diversi stadi di maturità è in grado di comprendere certi concetti mentre altri le rimangono oscuri (non possiamo spiegare la divina commedia ad un bambino di quattro anni).

Questo sito è un luogo di incontro per esseri umani, le cui anime sono o stanno maturando e cominciano a porsi certe domande che denotano come la loro anima non abbia più 4 anni, e che anzi abbia compiuto quelle certe esperienze che ti portano a voler sapere.
Come dice Oceano Blu, non esistono esperti sull'argomento, e non esiste scienza nè ora nè in futuro che possa spiegare il percorso dell'anima come si potrebbe fare con la fisica quantistica.

Il fatto che tu ti stia ponendo certe domande è segno che hai raggiunto una certa maturità. Come fare ad avere le risposte? Segui il consiglio di Oceano Blu: vivi la tua vita, accetta tutto ciò che ti capita, impegnati a superare gli ostacoli, per quanto duri e difficili ti possano sembrare. Non cedere mai e cerca di vivere in armonia con gli altri (anche se gli altri non te lo renderanno semplice).

Non vorrei essere frainteso: tutti coloro che non credono in una vita dopo la morte, nella reincarnazione, nel karma non sono stupidi, o almeno non più stupidi del bambino di quattro anni che non comprende la Divina Commedia.


per Gianluca: Il desiderio di capire ad ogni costo come funzionano le cose,(anche quelle ultraterrene) può essere (a parer mio) molto pericoloso. Si corre infatti il rischio di fare come quel bambino che rompe il suo giocattolo preferito per vedere come è fatto dentro. Un altro pericolo che si corre (sempre a parer mio) è di "bloccarsi" nel piano mentale...dove, purtroppo, ogni avvenimento viene filtrato innumerevoli volte prima di essere metabolizzato. E' un pò come se, prima di andare al primo appuntamento con la ragazza che ami profondamente, imparassi a memoria un manuale su come fare l'amore. Mi rendo conto che è difficile seguire i consigli, specialmente degli sconosciuti, ma se me lo permetti insisto sul primo consiglio che ti ho dato: SII IL PIU' SPONTANEO E AUTENTICO POSSIBILE e vedrai che la Vita, piano piano, ti rivelerà tutti i segreti che sei in condizione di assimilare. Namastè

Sono molto daccordo con il tuo ultimo commento Oceano Blu.... io ho voluto capire il più possibile...risultato? Forse non era il momento, forse ho forzato i tempi che ne so, però la mia vita attuale è divenuta un inferno! Nonostante io cerchi di vivere nell'essere me stessa senza maschere, moostrandomi agli altri per quella che sono, nella Luce e nell'Ombra!
E poi voglio testimoniare che la dura legge del Karma esiste! Eccome! A ogni azione, infine, c'è una conseguenza, per imparare, solo per imparare...e io ho imparato!

Ciao Angela. Mi fa piacere che tu sia d'accordo con ciò che ho scritto a Gianluca. Secondo me abbiamo dato un morso al frutto dell'Albero della Conoscenza e l'abbiamo trovato acerbo e quindi indigesto. Oppure eravamo noi "acerbi" e non siamo stati in grado di apprezzare nel giusto modo il sapore della Conoscenza.Comunque, sempre a parere mio,la conoscenza ha un retrogusto amaro perchè porta con sè un'enorme responsabilità. ..proporzionale all'ampiezza della tua conoscenza.Ti saluto con un sacro Namastè

ciao a tutti
sono nuova e da qualche mese sto letteralmente "ingurgitando" tutto sull'argomento della metempsicosi.
La fisica quantistica che studia le leggi che regolano il microcosmo si incontra perfettamente con la legge del karma e del libero arbitrio.
Noi siamo responsabili della nostra realtà e dovremmo esserne consapevoli.
Le nostre aspettative e pensieri fissi attirano gli eventi e le future esperienze che dovremo affrontare.
Sono fortemente d'accordo nel combattre la paura che è il peggiore dei nostri mali.
Ma cosa è la paura?
Null'altro che la paura di tutto quello che non conosciamo e non possiamo controllare.
Il renderci conto che alcune nascono dalle vite passate è sicuramente utile per lasciarle andare.
Se ci liberiamo da essa saremo liberi di vedere oltre con gli occhi dell'anima e percepire l'unione del tutto.

Cari tutti,
vi ringrazio molto per le risposte dalla quali ho compreso che ho davvero tanto ma tanto ancora da imparare... Tuttavia mi permetto palesarvi alcuni altri dubbi della vita quotidiana. Immagino che tutti voi vi siate trovati più volte a scontrarvi con quelli che potremmo definire "zoccoli duri" dell'immaginario collettivo e delle tradizioni ancestrali che, specie nel nostro Paese, sono state manipolate e assorbite dalla religione cattolica oppure da usi e costumi perpetuatisi nel tempo. Per fare un esempio concreto: il culto dei morti. Io personalmente non credo abbiano senso tombe e cimiteri... Ha senso infatti ricordare una persona, rendergli omaggio e pregare per lui e dedicargli pensieri ma... onorare ancora il suo corpo fisico che senso ha?? Attendo le vostre risposte. Grazie sinceramente

Caro Gianluca,
hai perfettamente ragione. Già Foscolo faceva notare come cimiteri e tombe ben curate servano a chi resta piuttosto a chi se n\'è andato.
Se però ad alcune persone fa piacere poter ricordare il proprio caro visitando il cimitero, non c\'è nulla di male...

per Yankee e Gianluca...a parer mio le religioni dovrebbero gradualmente avvicinarci a Dio e invece sembra che facciano di tutto per allontanarci da una concezione non antropomorfa di Dio. A quanto pare la Città dei Morti(il cimitero) è nata prima della Città dei Vivi. Per paura della vendetta dei morti e per facilitare la loro protezione, gli uomini primitivi si sono fatti ossessionare dal culto dei morti, a tal punto da costruire le loro città attorno ai cimiteri. Se, come affermava Empedocle prima e Freud dopo, esistano soltanto due forze (Amore e Odio per Empedocle) (Istinto di vita e istinto di morte per Freud) è chiaro che i cimiteri partecipino più all'istinto di morte che a quello di vita. Per quanto riguarda il KARMA, personalmente ho un solo dubbio, che è troppo logico. A tal punto che spiega tutto, persino il braccio di ferro tra bene e male. Siccome sono convinto che LA VERITA' non sia solo logica, allora mi scattano millenni di diffidenza sicula e rimango un pò perplesso. Del resto la diffidenza non è mai troppa, visto che, a quanto pare, per millenni abbiamo adorato un Dio-Padre-Padrone, che si è macchiato di cruenti delitti, e che probabilmente non è altro che un alieno psicopatico e guerrafondaio. Oceano Blu

Il nostro corpo è sacro anche se la sua durata è effimera rispetto ai tempi dell'Universo, quindi bisogna onorarlo e ringraziarlo perché ci permette di vivere l'esperienza sulla Terra. I cimiteri sono l'espressione di questo rispetto e gratitudine e, giustamente, come dice Edoardo non c'è nulla di male, l'importante e non fare della morte e del dolore un puro affare economico (purtroppo un po lo è)!

per Angela: pensi che la cremazione non rispetti il nostro corpo?

Il nostro corpo, una volta che è stato abbandonato dall'anima è come un involucro vuoto, quindi quello che accade dopo risiede nel libero arbitrio di ognuno, attraverso le ultime volontà e, di quelli che rimangono, in base alla propria fede.
Io penso che il corpo e la persona nella sua totalità andrebbero rispettati in vita ma nel sistema attuale si fa di tutto per demolire quello che c'è di bello nell'essere umano.

personalmente non riesco a dare colpi di katana al corpo per dividerlo dalla mente e dall'essenza spirituale. Ciò che siamo, siamo. E lo siamo sia da vivi che da meno-vivi. Ormai anche la scienza si è accorta che esistono forme non solo di energia sconosciute, ma anche di materia...e probabilmente queste energie e queste materie sono già in noi (dentro e/o fuori). Ciò significa che sappiamo ben poco della realtà che ci circonda. A volte penso che la realtà che viviamo quotidianamente...non sia altro che un tentativo di fuga...dalla Vera Realtà.

Quando siamo vivi, anima e corpo sono un tutt\'uno. Nel momento in cui moriamo, l\'anima abbandona il nostro corpo, e ciò che ne rimane è come dice Angela un involucro vuoto.
Nel momento in cui l\'anima abbandona il corpo, perde la sua capacità di agire in questo mondo, e dovrà aspettare di potersi reincarnare in un nuovo corpo per proseguire il suo lavoro.

Ha ragione Oceano Blu: \"sappiamo poco della realtà che ci circonda\", soprattutto grazie a coloro che sanno e che hanno cercato in tutti i modi di tenere nascosto ciò che davvero accade.
Esistono tre gruppi di persone:
- coloro che sanno e che credono
- coloro che non credono
- coloro che non vogliono sapere

Il terzo gruppo sono coloro che, come diceva Oceano Blu, fuggono dalla \"Vera Realtà\" pur avendo le capacità di comprenderla.
Purtroppo per loro il nostro è un percorso obbligato ed il loro comportamento non fa che complicare la loro esistenza.

Stiamo correndo il rischio di avere adorato per millenni uno psicopatico alieno che si è autonominato il Nostro Padre Celeste...e vuoi che creda al karma...alla reincarnazione...alla resurrezione dei corpi...al corpo involucro che come un vestito "firmato" viene abbandonato perché la nuova moda lo ha fatto diventare obsoleto...? No...a questo punto non credo neanche (e specialmente) a ciò che vedo e che tocco. Dappertutto ci sono effetti speciali e trucchi...molto più pericolosi del gioco delle tre carte. (corpo-mente-spirito) E ti dirò un'altra cosa...ho conosciuto migliaia di persone cosiddette spiritualiste ed erano quasi tutte fasulle. Lo sai perché? Perché hanno paura di morire e non lo vogliono ammettere e comunque vorrebbero essere diverse da quello che sono e si atteggiano a realizzati, ripetendo pappagallescamente quei quattro libri che hanno letto. Mentre il "materialista" non nasconde che gli piace il sesso, il cibo, le belle cose, il denaro, il potere...e se non altro è AUTENTICO...il cosiddetto spiritualista snobba il sesso, e poi sbava appena vede qualche pezzettino di carne in più, adora il cibo però si autopunisce mangiando piatti senza sapore...e darebbe la prima genitura non per un piatto di lenticchie...ma per un pacchetto di patatine fritte...Non parliamo poi di soldi e di potere...quelli fanno gola anche ai Papi...anche a quelli con velleità francescane. Ma non capiscono che chi non è autentico...chi rimuove i suoi desideri primari e fa finta di snobbarli è già perso in partenza? No, io non mi identifico con nessuna delle tue categorie umane. In un mondo di falsi valori, false ideologie, false politiche, di illusioni sensoriali virtuali indotte, di gente che ha barattato la sua intelligenza per un pò di furbizia...non credo più neanche a me stesso. Tanto...in ogni caso ognuno crede in ciò che si merita...ognuno costruisce a sua immagina e somiglianza le sue divinità. Al momento attuale io credo soltanto nell'autenticità-provata...il resto sono soltanto tecniche di persuasione più o meno occulta e le considero come forme di sabotaggio. Diceva Bartali:"L'è tutto da rifare!".

...tanto ci DOBBIAMO arrivare TUTTI indistintamente, sta a noi individuare il tipo di percorso abbattendo le resistenze e aprendosi alle lezioni...certo per la parte materiale e egoica di noi è un processo MOLTO stancante! Ma non c'è scampo, la saggezza risiede nell'ARRENDERSI non per vigliaccheria ma perché così DEVE ESSERE! Ciao a tutti.

Non aggiungo nulla a ciò che ha detto Angela: perfetto :)

(Per Angela)...anche quello "dell'arrendersi" può essere un trucco della nostra mente (che ne conosce una più del diavolo)...Se ci fai caso...(onestamente e lealmente)...ti accorgerai che ciò che crediamo di sapere...lo sappiamo (o crediamo di saperlo) soltanto PER SENTITO DIRE...Eppure anche i tribunali umani ci insegnano che le testimonianze "per sentito dire"...non valgano un fico secco. Se togli il "sentito dire" dalle tue strutture mentali...ti trovi a galleggiare vuoto...senza alcun appiglio...eccetto le esperienze sensoriali...che sono sfacciatamente illusorie.(L'è tutto da rifare!)

Accettare che esiste un'anima, che non siamo solo materia inanimata è un processo lungo e difficoltoso, che nulla ha a che fare con la religione. Quest'ultima, semmai, nei millenni ha cercato di manipolare l'uomo distorcendo la verità, nascondendola e rendendo più complesso il cammino.

Ma soprattutto è un percorso personale, non solo perchè come dice Angela, per ognuno di noi è diverso, ma perchè il beneficio che ne trai è soltanto per te stesso.

Le dittature hanno provato ad utilizzare la coercizione e la manipolazione mediatica per ottenere il consenso delle persone. La "comprensione" non avviene attraverso la forza o la persuasione, ma solo attraverso l'esperienza.

La legge di gravità esiste che ci si voglia credere o meno. Se si pensa di poter uscire dal decimo piano e camminare tranquillamente scopriremo sul nostro corpo materiale che invece ci schianteremo. Tale importante scoperta verrà registrata dall'anima che ne terrà memoria...e se furba nella prossima vita se lo ricorderà.

Se "arrendersi" fosse inequivocabilmente una prova-provata di saggezza...ben venga la resa... anche senza-condizioni...Ma ho i miei dubbi che lo sia...Anche nelle sabbie mobili del "SO-SOLO-PER-SENTITO-DIRE" più ti arrendi e meno affondi...di contro più ti agiti nel gorgo del SENTITO DIRE e più sprofondi...Grazie per l'ospitalità...Namastè

Per Oceano Blu: io non credo più al sentito dire, mi baso solo sulle mie esperienze e sulle sincronicità della mia vita!
A volte sgomenta ho dovuto arrendermi alle risposte che ho trovato nei momenti estremi di bisogno (le persone giuste al momento giusto, la brutta esperienza che era necessaria, la visione della realtà così com'era nuda e cruda, senza fronzoli nè sovrastrutture,ecc. ecc.)
Su questo si basa la mia esperienza dell'arrendermi, non che io non sia combattiva tutt'altro! Ho una forza interiore che mi sorregge e fa andare avanti come una rompighiaccio.
Comunque, a parte le mie idee, spiegami come vedi tu il tutto da rifare e come lo rifaresti. Mi piace la chiarezza. Ciao

Per Angela: se fossimo tutti schiavi...il primo passo verso una pseudo libertà dovrebbe essere quello di renderci conto di essere schiavi...Se fossimo tutti malati...idem...e cioè il primo passo verso una pseudo guarigione dovrebbe essere quello di diventare consapevoli del "malattia" mortale che sta distruggendo l'umanità...Se non facciamo questi primi passi...si corre il rischio di saltare delle fasi obbligate della procedura di liberazione e di guarigione...e trovare "soluzioni" false...proposte per sabotare il vero processo di liberazione o di guarigione...Anche a me piace la chiarezza...ma il linguaggio umano è già una forma di condizionamento...ed ogni parola si porta dietro una scia infinita di significati(anche inconsci) che tendono ad oscurare l'essenza di ciò che uno vuole dire...Se mia madre, quand'ero piccolo, mi avesse punito in malo modo perché rubavo la marmellata di arance...e tua madre invece ti baciava con affetto quando la mangiavi...noi due...avendo un'esperienza totalmente diversa della marmellata d'arance...utilizzando questo vocabolo...non ci comprenderemo mai...E purtroppo questo discorso vale per tutte le parole.Ciao

Per Oceano Blu.
Ok, grazie, ti sei espresso in modo chiaro e conciso, anch'io la penso così, l'esperienza ci serve per crescere e progrdire anche se, quasi sempre, è dolorosa e viene vissuta in modo angoscioso. Ma siamo esseri umani e racchiudiamo dentro noi il buio e la luce.
Il breve tuo accenno all'episodio sulla marmellata mi è stato utile per un fatto personale.
Buona giornata.

Per Angela: il linguaggio umano può essere usato soltanto nelle discussioni molto superficiali, infatti entra in crisi appena ci si allontana dalla descrizione di fenomeni materiali. Già...se dovessi descriverti il sapore di un frutto tropicale poco conosciuto entrerei nel caos...e stiamo parlando di un oggetto materiale. Appena entriamo nel campo sentimenti, poi,...il linguaggio umano diventa sfacciatamente inadeguato. Qualche poeta forse è riuscito a trasmetterci un\'impressione di qualche barlume di sentimento...ma sono soltanto eccezioni. Se poi tentiamo di comunicare delle informazioni nel campo spirituale...il caos è ancora più evidente...un pò come se volessi parlare dell\'anima usando delle formule matematiche. La confusione diventa subito babelica, come accade alle varie religioni, che dovrebbero dire la stessa cosa e invece si dichiarono guerra...all\'ultimo sangue. Comunque mi ha fatto piacere tentare di comunicare con te. Namastè

Cari amici, ho letto con piacere tutto.
Ora vi pongo una domandina :

- perche' le persone che sono state vicino alla grande luce e rimandate indietro poi cambiano ..... acquisiscono doti di chiarovegenze, branoterapia, parlano con i morti, ed altro ancora?

Avete paralo di Reincarnazione e di come avviene, per cui qualcuno di voi c'e'stato li...chiaro.

Ciao e che possiate convivere con il ritorno,visto che c'e' gente che non ci riesce.


per Alessandro: Come ho scritto ad Angela il nostro linguaggio è decisamente inadeguato per descrivere in modo corretto fenomeni più eterei di quelli materiali. Per cui è facile fraintendersi e mentire (anche senza volerlo). Non si mente infatti soltanto dicendo bugie, ma anche parlando di cose che non si conoscono o che si conoscono soltanto per sentito dire.Ti posso dire soltanto che durante un\'operazione chirurgica che ho subito mi hanno dovuto intubare perchè si era fermato il battito cardiaco...Però quando il mio organismo si è ripreso, dopo pochi minuti, ho sentito soltanto un grande freddo...ma non ricordo di aver visto alcuna luce...e purtroppo non ho neanche acquisito doti particolari. Per quanto mi riguarda non conosco altre persone che abbiano avuto esperienze di pre-morte. Non posso quindi rispondere alle tue domande . Namastè

https://www.youtube.com/watch?v=zlckgYwCMCY&feature=em-subs_digest-vrecs

Vediti questo video, e' cosi.....
Pero' ogni persona ha la sua avventura,visto che e' legato al suo passato e quindi al suo percorso.

Ciao

Ciao Oceano Blu, nella risposta per Alessandro ci ho trovato la storia della marmellata!
Ora io, per fortuna, non ho avuto nessuna esperienza premorte e non parlo personalmente ma, quando tu dici che non hai provato nulla, dai corpo alla metafora del raccontino che mi hai fatto come esempio.
Sul tuo concetto (tutto è relativo): come puoi sapere che un'altra anima, a fronte della stessa esperienza, possa avere avuto una visione completamente diversa dalla tua?
In assoluto la tua avventura premorte potrebbe essere stata unica da tutte le esperienze vissute da altri.
Per Alessandro: io ho conosciuto due persona speciali che hanno sviluppato doti di veggenza, solo due e, credimi, entrambi mi hanno lasciata senza parole. Nessuno dei due è mai stato in fin di vita!
La realtà è che non sappiamo, siamo minuscoli di fronte ai misteri dell'Universo!

Mi fermo qua, tutto ben chiaro e se volete sapere di piu': vedete i video di Giorgio Cerquetti su youtube.
Alla fine e' cosi....

Il resto e'solo teoria, paura e invidia per chi vorrebbe essere ma mai potra' essere, visto che certi doni sono frutto di forti sofferenze e di volonta' non nostre ma di Dio.

per Alessandro, mi dispiace non riesco a vedere il video che mi proponi.
per Angela: evidentemente non sono riuscito a spiegarmi sufficientemente. Se la mia esperienza di pre-morte non mi ha fatto vedere nessun tunnel e nessuna luce e non mi ha regalato poteri paranormali, ciò non significa che altre persone, nelle stesse mie tragiche condizioni, non possano avere esperienze completamente diverse dalla mia e ricavarne anche dei poteri extrasensoriali. Io però, testimoniando la mia esperienza, non posso che riportare ciò che ho provato e cioè soltanto un GRANDE FREDDO. Avrei preferito senz'altro vedere una LUCE o qualcos'altro, e ritornare a casa con dei poteri...piuttosto che far ritorno in famiglia con una sensazione (indescrivibile) di FREDDO nel cuore.

...aggiungo per Alessandro che non riesco a vedere il video. Puoi fornirmi il titolo? Di cosa tratta? Grazie

1) Il video e' questo : Eben Alexander il medico che ha visto l'aldilà su Youtube (il link e' corretto )

2) Da quanto so non tutti arrivano alla "luce" , ci sono situazioni particolari precendi il momento che aprono le porte...situazioni di dolore e pena, ci vuole uno stato d'animo particolare.....Cosi' so....
Io ripeto le voci di chi c'e' stato....
Ma basta vedere il video...
Non posso dire altro.
Sono troppo piccolo per esprimere queste cose e darne un concetto fisso che non lo e'....

Trovate tutto su Youtube, e' cosi' .... per tanti.

Chi torna cambia e ha doti diverse, ma non tutti ne sono coscienti, spesso la paura di questa esperienza fa' paura e per cui chiude le porte a questo cambiamento.

Non e' facile sopportare certi pesi nel Mondo umano, ma se si imparano a governare sono mezzi che possono portare pace e donare amore a chi ci crede, per il resto rimane la pena...della vita di tutti i giorni.

Da sempre......

Ciao e mi fermo qua, io sono terreno come voi.

Ecco il titolo del video:

Eben Alexander il medico che ha visto l'aldilà

Il link che ho messo e' corretto, basta fare copia incolla .

Per il resto che dire?

Non siamo tutti uguali sia qua che nel viaggio a/r ....

Non aggiungo altro,non ho la ragione per decrivere cose cosi' forti e immense ....ma solo dire di non vendere l'animo e venire trascinati dal Mondo che sta perdendo tutta la sua energia dell'amore e della fede.

Su Youtube c'e' tutto.

Non serve altro.

Chi non crede, percorra la sua vita terrena cosi'.
Chi e' stato in coma e non e' trapassato....vorra' dire che il suo percorso era quello.

Le domande trovano risposta nella bonta'dell'animo e non nel materialismo.

Tutto descritto anche questo... basta aver voglia di " capire e sentire".



Per Alessandro: ho trovato il filmato che mi hai consigliato molto interessante. Grazie. Non vorrei averti dato però l'impressione che io sia un ateo. Non è così. Io credo che esista soltanto La Coscienza Assoluta...l'UNO...Tutto ciò che non sembra tale, tutto ciò che è relativo, tutto ciò che appare senza coscienza...è, per me, soltanto illusione e cioè sono fenomeni che si manifestano ad un livello di coscienza molto basso. Uno di questi fenomeni è la nostra mente, che, grazie alla sua fervida immaginazione, s'inventa storie incredibili...pur di dire la sua. Comunque, secondo me, tutti i fenomeni possono essere visti secondo due prospettive, una assoluta e l'altra relativa. Guardando dalla prospettiva assoluta noi, esseri umani, la Terra, l'universo, la vita, la morte...non esistiamo...ma siamo soltanto gocce di un Immenso Oceano di Coscienza...Da un punto di vista relativo siamo invece esseri viventi, abitanti di uno sperduto e microscopico pianeta, che vaga nello spazio di un universo in espansione. Come esseri viventi tridimensionali, siamo però imprigionati in varie trappole spazio-temporali, una di questa è la morte. Morendo però "qualcosa" di noi evade dalla trappola spazio-temporale e si avvicina ad uno stato di coscienza più elevato (a seconda delle esperienze fatte)...Come vedi, cercando di sintetizzare al massimo, ho anche "toccato" l'argomento "aldilà"...Però è sempre meglio (a parer mio) mantenersi il più possibile vicini alla visione assoluta, perchè la prospettiva relativa è fortemente inquinata dai gas di scarico della nostra mente, specialmente di quella collettiva. Grazie di tutto. Namastè

Caro Oceano Blu'.
Il tempo lo abbiamo creato noi in funzione della nostra vita.
Il tempo non esiste oltre la nostra vita.
Tutto alla pari, difatti quando si trapassa tutto viene in un "attimo" visto come un film.

Non si deve ragionare da " umani" ed usare i nostri parametri.

Pero' si deve credere e capire che l'amore e' alla base di tutto.
Chi coltiva peccato avra' il suo percorso .....e la sua reincarnazione per rimediare a questo sua modo d'essere.

Quando, dove , perche' in che essere: chi lo sa'....

Ogni animale e' energia, per cui tutto e' vita, tutto e' intelligenza.
Tutti alla pari.

Vedi il film Lucy, appena uscito: tutto basato su una realta' , ma enfatizzato dalla fantascienza, se no non sarebbe un film....senza effetti speciali: ma c'e' molto di vero, non nella sua parte circense.

Ti saluto e saluto tutti, spero possiate trovare risposte, chiedersi perche' e' bellissimo, sapere il perche' fa paura, ma sopratutto se in questo Mondo sanno chi sei ti fanno passare le pene dell'inferno e ti usano.
Leggi c'e' scritto anche questo: cavie umane.

Tanti anni fa' ebbi il piacere di parlare con una persona cosi: poi ho coltivato quel poco che ho ereditato da chissa' chi....
Nulla di che, solo che come formica ho imparato ad ascoltare e vedere oltre i nostri sensi.

Aveva ragione quella persona, aveva ragione.

Recentemente ho visto un seminario di Giorgio Cerquetti, mi ha riaperto il passato, lui lo interpreta alla sua maniera.
Di lui,se ti - vi capita rendetevi conto della memoria che ha...

Non tutti ma e' una delle doti di chi ritorna, sono molto molto intelligenti.
Impressionante.....

A presto, e buoni sogni, una volta erano incubi, ora sogni e sicurezza di una realta' che ci portera' tutti a fare un percorso e a raccogliere quanto seminiamo qua.

Un piacere condividere con voi le mie piccole storie di vita, ne parlo spesso nel mio lavoro, ma non con tutti, se no mi danno del matto....va beh matto si ma mai come quelli che ho visto ieri sera al centro commerciale, che cosa stiamo diventando.......

Grazie Alessandro, ho visto il filmato e l'ho trovato molto interessante e commovente.
Anch'io sono dell'idea che siamo infinitamente piccoli e quindi incapaci di comprendere VERAMENTE ciò che c'è al di la del velo della nostra percezione limitante umana.
E' consolatoria l'illusione che cia sia una dimensione dopo la fine dei nostri delicati corpi.
Come tutti mi auguro che sia così e che ci sia un proseguimento in un luogo migliore. Magari dove potere risolvere i drammi, i dolori, gli atti incompiuti delle nostre precedenti vite.
Oceano Blu sono rimasta colpita del tuo nuovo risveglio nella vita! Chissà cosa rappresenta questo freddo che hai sentito, certo non deve essere stato piacevole. Spero per te che sia andato via col tempo e non abbia influito nei tuoi rapporti con gli altri.
Comunque che dire di tutto questo? E' intrigante e avvincente, peccato che non siamo strutturati, per adesso, a comprendere il tutto. Un saluto col cuore a tutti.

Grazie Alessandro,cercherò questo filmato. Grazie Angela per essere entrata, anche se minimamente, con la mia esperienza...di premorte.
Forse... tu, con la tua sensibilità, mi puoi comprendere...per cui tento di andare un pò oltre la mia esperienza. In quel periodo...per motivi molto intimi...non avevo più paura della morte...e quasi desideravo incontrarla. Mi è stata data quindi la possibilità di fare un assaggio e adesso mi rendo conto che il mio era un atto che rasentava l'arroganza e ho inserito la marcia indietro. Forse per questo la morte è così terrificante, perchè è la paura della morte che ci tiene in vita. Se non ci fosse tale paura, probabilmente, alla prima difficoltà ...prenderemmo il volo, come stavo facendo io. E, sicuramente, non è questo lo scopo della nostra vita. Namastè

Ciao a tutti, argomenti molto interessanti che avevo affrontato per curiosità anni e anni fa, ma che adesso, dopo la morte di mia madre avvenuta un mese fa, mi ritrovo a rimuginare nella mia mente... Mi ricordo che la sensazione più sorprendente che ebbi una volta affrontato l'argomento e iniziato un percorso di ricerca in questo "settore" fu il fatto di sapere già: voglio dire, è stato come un ripasso più che uno studiare nuove cose. Dopo pochi anni ho avuto una esperienza che mi ha lasciato di stucco, perché durante la notte ho avvertito in modo inequivocabile la presenza della mia nonna materna in camera mia, mentre dormivo: lei mi guardava dalla sponda del letto, e mi sono commosso e ho pianto per oltre un'ora; sono sicuro che si trattasse di lei. La morte di mia madre cerco di affrontarla come una separazione temporanea, ma il concetto mi viene così naturale, così come naturale è stata la sensazione di meraviglia quando ho visto il "vestito", il "guscio" (mia madre è andata via durante un intervento al cuore) e sono stato certo che quella "cosa" non potesse essere lei, no, non lo era affatto. Il soffio vitale, la scintilla dell'energia non era più lì dentro, o lì intorno, ma ERA ed E' altrove. Grazie delle vostre parole, spero di continuare la discussione. Roberto, LIVORNO

Anch'io ho passato la "notte dell'anima" e so benissimo cosa vuol dire non avere più voglia di vivere!
Questa decisione però aspetta a qualcosa di altro da noi. La resa è rendersi conto che la Vita, da qualsiasi angolazione si veda la cosa, è un gran Dono e come tale va onorata.
Un' affermazione la voglio fare ed è la seguente: "dopo" non sono più stata la stessa persona! Più sensibile, più consapevole a volte mi basta uno sguardo per capire le intenzioni di chi mi sta davanti. Divenuta improvvisamente "scomoda" ho perso quasi tutte le vecchie amicizie e le nuove sono completamente diverse.
Ecco se vogliamo questa è stata la mia esperienza premorte. Ho dovuto morire a me stessa per rinascere in una me che ignoravo esistesse.
Anche questo lo ritengo un dono. Ciao a tutti

per Robert: e se l'aldilà fosse più reale di questa realtà sensoriale? Perchè? Perchè i nostri sensi ci mentono sfacciatamente. Tutto ciò che percepiamo è soltanto un gioco, apparente, di vibrazioni e di frequenze. Se avessimo sensi diversi o qualche senso in più o in meno, questa realtà quotidiana ci apparirebbe completamente diversa.Il principio è quello della realtà virtuale. Se cambiando gli stimoli sensoriali, cambia anche la realtà...vuol dire che la nostra realtà quotidiana è molto simile ad una realtà virtuale. Se questo ragionamento è corretto bisognerebbe credere di più all'aldilà che all'aldiquà. Namastè

Avete visto il film "Nosso Lar"?
Su youtube c'è la versione con i sottotitoli in italiano.
A me ha preso fino alle lacrime!
Ciao a tutti e, comprensibilmente con la pioggia, buona giornata.

Antonino, grazie per la risposta! Fin da piccolo ho sempre pensato che fossimo come pesci in un acquario, con un po' di libero arbitrio in un ambiente circoscritto e "costruito", ma limitato. Allo stesso modo in cui un pesce non può comprendere cosa c'è fuori, e teoricamente potrebbe negarlo e rifiutarlo, allo stesso modo noi siamo limitati e ci limitiamo alle evidenze. Il nostro acquario è enormemente complesso, pieno di pesci, tranelli, percorsi, e chissà quali altre cose, e ogni pesciolino deve arrabattarsi e districarsi in questo bailamme apparentemente inutile e caotico. Ma mi rendo conto che non solo il nostro pensiero, ma le nostre parole sono limitate, per cui la descrizione subisce dei tagli di frequenza che, seppur schematizzandola, privano l'oggetto di gran parte delle sue caratteristiche, un po' come i tagli alle frequenze che operano i nostri timpani o i nostri occhi.
Poche sere fa parlavo con un'amica che non vedevo da tempo, che è levatrice e quindi vede nascere decine di bambini. Un anno fa ha assistito alla morte di un cugino, proprio mentre questa persona è spirata: si è resa conto che nascere e morire sono la stessa cosa, mi ha detto che nei due atti è presente "la stessa estasi": che parole meravigliose, bellissime! Gli attimi che seguono una nascita o una morte, mi ha detto, sono pieni di silenzio perché non ci sono parole. Il mio pensiero è che la morte in un luogo sia la nascita in un altro, e viceversa. Un passaggio meraviglioso che provoca estasi. L'atto della morte ci fa paura perché vogliamo vedere solo le cause di questo passaggio, ma la vera morte non è dolore, ma IL passaggio, che non è vera morte :-)
La mia amica mi ha anche detto una cosa buffa: quando era piccola era arrabbiata perché si rendeva conto che sapeva molte cose ma che qualcuno "gliele aveva tolte dalla testa". Che ne pensate? ciao ragazzi, Rob

per Angela: avevo intuito che avresti "intuito". Evidentemente quello che tu chiami "la notte dell'anima" è una zona a cavallo tra la pseudo realtà quotidiana e la Terra-di-Nessuno dell'aldilà. In questa zona tax-free...(mi piace immaginare)... c'è una specie di Lavaggio a Rullo delle anime...e quando esci da lì...sei irriconoscibile...Si, è una bestemmia volersene andare anzitempo! Lo riconosco e il fatto di riconoscerlo mi libera dai sensi di colpa inconsci che sono così vampirizzanti. Adesso io rispetto di più la vita e lei rispetta di più me. Non c'è più diffidenza tra di noi, ma una specie di complicità. Namastè

Per Angela: appena posso dò un'occhiata al film che ci consigli, grazie. Per Robert: la metafora dell'acquario è molto efficace. Mi piace, ma cercherei di vederla piuttosto come una serie di acquari, uno dentro l'altro. Comunque, prigionieri nelle dimensioni limitate di un acquario, noi dobbiamo fare esperienze, che dovrebbero servirci per trovare i passaggi obbligati che conducono negli altri acquari superiori, dove c'è più possibilità di interagire con la Realtà Vera,l'Ultimo Immenso Acquario.Sono d'accordo con la tua amica, la nascita e la morte sono fenomeni che appartengono all'esperienza prementale uroborica, dove gli estremi non sono in conflitto e addirittura si fondono e si sovrappongono. In un certo senso è nascendo che si muore ed è morendo che si ritorna a vivere, realmente. Namastè

Il film NOSSO LAR è un film brasiliano di qualche anno fa e parla della vita oltre la morte. Delle varie dimensioni, della reincarnazione, dei legami familiari e delle lezioni che dobbiamo imparare. In Italia non è stato divulgato, Chiesa Cattolica, invece negli ambienti spirituali ha fatto il giro di tutti!
Mi ripeto a me è piaciuto parecchio.
Scusate se per alcuni giorni non ho risposto ma sono di Genova e da buona genovese ho sofferto per la mia città. Per fortuna, ora, è tutto passato, ma BISOGNA RISOLVERE I PROBLEMI DI UNA CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA altrimenti, sob, succederà ancora.

Grazie Angela per il consiglio di vedere questo meraviglioso film. Mi dispiace per ciò che sta accadendo a Genova, essendo io un ex marittimo, ho sempre considerato Genova come una seconda casa. Purtroppo il problema dell'alluvione è servito non solo a far emergere questa purulenta infezione sociale, ma anche a dimostrare che i giovani bamboccioni, quando vogliono, sanno anche sbracciarsi.(Ha però messo ancora più in evidenza l'assenza della classe politica.). Speriamo almeno che questa tragedia serva a cambiare un po' la testa di chi ci governa. Ma ci spero poco. Namastè

Mi sono illuminata...grazie di cuore!

Copio e incollo da un blog una domanda molto interessante e curiosa, datata al 2010 e che ritengo possa essere discussa anche presso di noi. Sally chiede:
"Ciao a tutti, vorrei fare una domanda a chi crede nella reincarnazione.
Ma secondo voi se una persona si reincarna in un'altra persona, l'energia della persona che era prima resta o svanisce?
Nel senso... vi faccio un esempio... io credo che Gabriele D'Annunzio si sia reincarnato. A questo punto, se D'Annunzio si è reincarnato, ha senso andare a trovarlo al cimitero per rendergli omaggio?
Se io penso che il mio bisnonno si è reincarnato, ha senso pregare x lui o andare al cimitero? Vi chiedi questo anche in relazione ad alcuni sogni che ho fatto. Quindici anni fa mia nonna è morta e io credo che lei si sia reincarnata. Tuttavia recentemente mi è venuta in sogno più di una volta facendomi notare che ci era rimasta male che nessuno più andava al cimitero da lei e facendomi notare che voleva dei fiori freschi e voleva che qualcuno le pulisse la tomba. Ma quindi l'energia di mia nonna c'è ancora? Questa cosa non me la sono mai spiegata, so che nessuno può dire con certezza quello che è ma vorrei sapere se qualcuno si è posto questa stessa domanda e, eventualmente, che risposta si è dato".

Ho letto con piacere la vostra lunga e istruttiva conversazione e accetto al 99% tutto ciò che avete detto.Ora vorrei che qualcuno di voi mi desse la sua? Interpretazione di una mia particolare sensazione che sento come istinto. Nella mia lunga vita ho spesso incontrato persone che in un modo o nella altro mi hanno fatto del male, a volte grave. Ebbene nonostante che io ce la mettersi tutta non sono mai riuscito ad odiarle, e cosa ancora più strana quando ho avuto facili occasioni di vendicarmi del male ricevuto, inspiegabilmente ho lascito perdere.Anzi, qualche volta ho ricambiato facendoa loro qualche favore. A volte mi rammarico di tale mio agire pensando di essere un imbelle. Cosa ne dite voi: ciò ha qualche cosa a che fare con il suddetto karma?

Dopo 60 anni di vita in perfetta simbiosi, ho perso la mia anima gemella e non riesco a mettermi in contatto con lei. Mia moglir di è reincarnata 7 volte ( la prima come delfino ) le ultime 6 con me. Chi si vanta di un contatto postmortem è un mitomane o c'è della verità ?
Mi piacerette sentire qualche parere. Grazie Franco

(secondo me)...qualsiasi argomento può essere affrontato in due modi completamente opposti: il primo in modo assoluto e il secondo una prospettiva relativa. Da un punto di vista assoluto esiste solo l'Assoluto...e BASTA! L'Assoluto è infatti LA VERITA' ASSOLUTA. Da un punto di vista relativo ci sono infiniti livelli di verità, ma sono comunque "tutte" relative. Quindi (secondo me) da un punto di vista assoluto il karma non esiste e neanche la reincarnazione...nè tanto meno un tizio che si chiama Antonino che tenta di rispondere ad un caio che si chiama Franco...e non esiste neanche il pc che sto usando o il pianeta che mi porta a spasso nell'Universo (anche lui inesistente). Da un punto di vista relativo invece tutto può esistere, basta pensarlo e crederlo possibile. In ogni caso però esiste in modo relativo,cioè col beneficio d'inventario. Ogni verità relativa è quindi contemporaneamente anche una menzogna relativa. Namastè, Nino

Caro Franco, comprendo il dolore per la perdita di tua moglie.Non mi esprimo oltre a riguardo perché ogni parola mi appare ridicola e inappropriata.
Mi incuriosisce la tua affermazione sulle reincarnazioni di questa tua anima gemella...come sai che è stata un delfino e poi si è reincarnata per vivere con te? Intuizioni? Sesto senso? Oppure lo SAI e basta? O semplicemente lo SAPEVA lei?
Comunque, visto che avete vissuto tante vite insieme, se fossi al tuo posto sarei tranquillo di ritrovarla ancora nella prossima vita!
Io credo nella buona fede di queste tue affermazioni però sarei contenta di saperne di più.

Caro Paolo, rallegrati!!! Con la tua reazione ai torti subiti hai già disintegrato il tuo karma! Mi complimento con te sei BRAVISSIMO...sai quanta gente vorrebbe essere al tuo posto? Nel mondo c'è tanto odio e voglia di vendetta che poi, inevitabilmente, portano altro odio e vendetta e guerra! Rimani così e non ti adattare all'andamento dei più. Tu il tuo DONO lo hai già ricevuto, anche se non lo riconosci, BEATO TE!Un abbraccio di cuore!

da qualche tempo ho la sensazione che l'animo della famosa regina Maria Antonietta di Francia si sia reincarnato in me...questo mi spiegherebbe molte cose; il fatto che io abbia sempre avuto un animo regale sono una ragazza che ha sempre avuto la forte convinzione di essere nata in un epoca che non è la mia! come faccio ad esserne convinta? aspetto risposta...grazie

Che bello Finn...prova a fare il lavoro delle Costellazioni Familiari, con questo sistema potresi trovare le risposte che cerchi. Aggiungo che è un lavoro psicologico/familiare e che non ha nulla a che vedere con l'astrologia. Ciao e buona riuscita.

GRAZIE HO FATTO PURE A IPNOSI

Cara Angela,allora è vero ! La mia Giulia mi sta accanto e mi invia gli impulsi sul come muovermi.Mi sono trovato su
questa rubrica mentre cercavo un'altra cosa. Attenta: pochigiorni dopo la morte di mia moglie ed io ero sull'orlo
della pazzia e delle sue conseguenze, persone amiche mi hanno messo in contatto con un medico che ha il potere di collegarsi telepaticamente con l'anima dei defunti. Il medico in questione è uno di quelli mandati dal Buon
Dio per aiutare la gente. Nel meccanismo di quella seduta io "pensavo" la domanda ed il medico mi ripeteva la risposta. Io e mia moglie eravamo intesi che nel caso si
fosse presentata una eventualità del genere avremmo fatto in modo di capire che non eravamo i destinatari di una bufala. Mia moglie mi fece il diario del giorno prima e per
poco non sono svenuto. Nemmeno a farlo apposta stamani ho avuto un segnale che riguarda il delfino. Gentile Angela
la mia non è senescenza. Sono un ottantenne con un cancro e
fortunatamente poco ancora da vivere su questa terra.Su questi temi la gente dovrebbe soffermarsi e cercare la verità. Ti ringrazio per l'attenzione che hai posto sul mio
scritto di febbraio. Ti auguro di avere un partner che ti
dia la felicità che io ho avuto con Giulia. Sappi che ho
sviscerato il mio problama e la mia esperienza con esperti
e sono certo che la "reincarnazione" è la nostra strada

sono appassionata di arte, dentro di me mi sento pittrice ma per lavoro faccio tutt'altro. Quasi ogni giorno penso ai nuovi quadri che vorrei fare ma poi non dipingo, forse per paura di non essere abbastanza brava, per paura di non riuscirci, un po' per mancanza di tempo e un po' per pigrizia forse. Mi sento davvero bloccata e soffro un po' perché quando sono in ufficio non mi sento me stessa, mi sento fuori luogo ma non ho il coraggio di cambiare (devo pagare il mutuo ... :). Secondo voi quanto è importante realizzare i propri talenti e che significato o valore spirituale e non materiale ha la pittura e l'arte in generale ? Magari dipingevo già nelle vite precedenti ?

Caro Franco, sono molto felice di esserti stata utile...a volte bastano poche parole per sollevare, anche di poco, l'animo di un essere umano. Ho letto con dispiacere della tua malattia anzi è stata proprio una doccia fredda! Coraggio, coraggio e cerca tua moglie col cuore vedrai che ti aiuterà in questo passaggio delicatissimo. Se credi nella reincarnazione, come me, dovresti essere più tranquillo e CERTO di rincontrarla.
Anch'io ho incontrato il mio ex mrito tantissime volte nelle precedenti vite ma, purtroppo, lui ha sempre rovinato tutto, addirittura mi ha ucciso due volte...anche in questa vita mi ha fatto malissimo...ho imparato a perdonarlo e aspetto che salga dai regni inferiori per raggiungermi in chissà quale altra vita futura...non che io sia migliore, nessuno di noi è meglio dell'altro, è solo più avanti...ma sono stata aiutata a capire incontrando le persone giuste (maestri incarnati) come il tuo dottore!
Ora vivo sola con mia figlia e insieme ci sosteniamo e cerchiamo di credere ancora, con fiducia, nella Vita.
Un abbraccio a te e alla tua Giulia. Beato te che hai incontrato l'amore ricambiato!

Cara Angela a quanto pare la vita non è stata facile per te! Io sono in polemica con il Creatore di Luce perchè sento troppo pesante questa solitudine. Il non conoscere poi altre persone con le quali discutere e confrontarsi sul problema è limitativo. E' parere unanime che conoscere il proprio passato sia pericoloso. Io conosco una guaritrice che in un'altra vita è stata mia figlia e la
cosa mi turba. Il Potere ci costringe a vivere nella ignoranza ma se ci permettessero di conoscere queste verità
sin da bambini la nostra vita sarebbe diversa. Meno condizionata, avremmo più fiducia nella vita. Ti auguro ogni bene, insieme a tua figlia. Pensa che io ho quattro figli (2 + 2 ) e non li vedo mai. Ciao e buona fortuna












Secondo me Franco questa solitudine che stiamo vivendo, non molto felicemente, è stata creata ad arte per i tanti come noi in fase di risveglio...in barba al potere del buio che ci vuole dormienti...ma, una volta intrapresa la nostra strada, niente e nessuno ci potrà fare cambiare rotta!
Anch'io sono sola, a parte il valore grandissimo di mia figlia, però lentamente mi sto adeguando e apprezzo sempre di più il ritrovare me stessa...comunque non dispero sono ancora in tempo per una bella storia VERA!!!
In bocca al lupo per tutto..evviva il lupo! Perché non si può augurare di crepare a un animale così nobile e fiero!!!

Dipingi Jò ...dipingi...quando hai voglia e tempo...non pensare al successo in questo campo (cosa molto difficile credi)!
Dipingi col cuore e coltiva questo dono...chissà, può darsi che veramente in vite passate sei già stata un'artista!

"PERCHE' LA REINCARNAZIONE FA PAURA" è ben scritto ed è un'OTTIMA limitata soggettiva relativa umana interpretazione della REALTA'.La REALTA' E'. Ogni descrizione è apparenza. Sia, quella di oggi, una Pasqua di Resurrezione per noi tutti e per questa umanità impaurita e sbandata. < Rendimi saggio, così che io possa conoscere le cose
che tu hai insegnato alla mia gente,
i misteri che hai nascosto in ogni foglia e in ogni roccia.
Fa che io sia sempre pronto a venire a Te
con le mani pulite e a testa alta,
in modo che quando la vita svanirà come svanisce il tramonto,
il mio Spirito possa raggiungerti senza vergogna>>, Tom White Cloud, Ojibway.
Ho vissuto almeno una vita come pellerossa; è stata una esistenza piacevole; ha fatto cadere molte limitazioni; ha dato una nobile impronta all'Essere che sono. Amore, Amore, Amore.


La reincarnazione è una delle conseguenze razionali e spiegabili della Teoria della Realtà Trascendente.

La "Teoria della Realtà Trascendente" (Teoria RT) che ho descritto nei libri (AMAZON): "Il Mistero dell'Esistenza" (Saggio) e nei due romanzi: "I Punti di Alef" e "L'Uomo di Alef", è l'unica Teoria logico-matematica razionale completa, credibile e logicamente accettabile in grado di spiegare l'origine e la natura del nostro e di tutti gli universi possibili ed immaginabili.

Per la prima volta una Teoria razionale è in grado di unificare e giustificare tutte le certezze scientifiche e le credenze delle diverse aree di pensiero religiose, filosofiche, paranormali o solo popolari, riguardanti il mistero dell'Esistenza.

Mauro Bernardini

Cara Angela, ogni tanto vengo su questo sito per sentire le
opinioni degli altri. Questi sono argomenti che stuzzicano le persone intelligenti e riflessive. Io vivo in una città di 200mila abitanti che è rimasta alla civiltà celtica.
Ben poche volte ci sono conferenze su questi argomenti e la divulgazione trova strade difficili. Forse Giulia non si ricorda più di me. Un tempo ( con testimoni degni di fede ) quando pioveva, in mezzo al cortile rimaneva una pozzanghera a perfetto disegno di un cuore. Il fenomeno è durato due anni ed ora non più.Persone che studiano da anni questi problemi, asseriscono che l'anima di Giulia è andata oltre. Comunque vi sembra equo che ogni volta che passi dal cielo alla terra tu debba dimenticare tutto. A che cosa giova non poter fruire delle proprie esperienze passate ? - Intanto leggo leggo e leggo ancora.Quanta confusione. Franco e felicità per tutti voi.

Cara Angela, ogni tanto vengo su questo sito per sentire le
opinioni degli altri. Questi sono argomenti che stuzzicano le persone intelligenti e riflessive. Io vivo in una città di 200mila abitanti che è rimasta alla civiltà celtica.
Ben poche volte ci sono conferenze su questi argomenti e la divulgazione trova strade difficili. Forse Giulia non si ricorda più di me. Un tempo ( con testimoni degni di fede ) quando pioveva, in mezzo al cortile rimaneva una pozzanghera a perfetto disegno di un cuore. Il fenomeno è durato due anni ed ora non più.Persone che studiano da anni questi problemi, asseriscono che l'anima di Giulia è andata oltre. Comunque vi sembra equo che ogni volta che passi dal cielo alla terra tu debba dimenticare tutto. A che cosa giova non poter fruire delle proprie esperienze passate ? - Intanto leggo leggo e leggo ancora.Quanta confusione. Franco e felicità per tutti voi.

...semplice Franco, perché se ci ricordassimo di tutte le vite vissute impazziremmo...semplicemente ci viene data la possibilità di rimediare agli errori passati: tutti noi sappiamo quale è la cosa giusta da fare ma, molte volte, non la facciamo sapendo benissimo che stiamo sbagliando...e così finchè non comprendiamo l'errore...ci volessero mille vite!
Almeno io la sento così non sono una guru! Tu fai le tue conclusioni personali. Ogni anima ha il suo livello di comprensione in base alla sua crescita spirituale.
Bella la cosa del cuore nell'acqua...ultimamente "ho trovato" dei cuori nei materiali più diversi. Sarà un segno?
Buone cose Franco e grazie di avermi letto. Angela

A Mauro(il 24/04/2015 alle 00:47), particolarmente.
<< E'una contraddizione interna: l'uomo non può conoscere la Realtà. E chi è che può conoscere la Realtà vera? Colui che riesce a conoscerla non più mediante la percezione (1) bensì mediante l'identificazione (2), la comunione (3): diventare la cos che si deve conoscere. Solo attraverso a questo processo è possibile conoscere la Realtà - ed eccoci nel mondo del sentire, il mondo delle intuizioni (4), il mondo delle comunioni, il mondo delle identificazioni..>>

(1)<>

(2)<>

(3)<>

(4)<>

Icke sostiene che la Legge del Karma è un altro trucco della Matrix adottato per imprigionare la coscienza del defunto anche nei piani di esistenza extracorporei.

A Piero Nardi,
Con un eufemismo, quello che dici soffre di una discreta dose di vaghezza e inconsistenza razionale. Ricordati di tenere sempre presente che tra le poche certezze che abbiamo ci sono sicuramente la razionalità e la ragione. Tutto il resto è suscettibile di fantasia e immaginazione. Quello che io dico con la mia teoria è solo questo: "con la razionalità finalmentepossiamo spiegare i meccanismi che determina la nostra esistenza". Se la nostra razionalità è quella che è - e su questo non ci possono essere dubbi o intepretazioni - allora il suo contenitore - per quanto possa essere diverso o trascendente - non può che essere compatibile con essa". Per quanto riguarda poi la tua affermazione che "...l'uomo non può conoscere la sua realtà", posso dirti che questo non è affatto impossibile. Pensa sempre che una tua cellula razionale e materiale esistente nel nostro ridotto spazio tridimensionale, un giorno potrebbe, a partire da semplici segnali chimici, riuscire a "conoscere" la forma e il pensiero del corpo a cui appartiene. Stesa cosa possiamo fare noi col corpo trascendente che ci contiene...(Leggi la teroia della Realtà Trascendente", e forse ti convincerai...

Se questo è divenuto un campo di battaglia, non v'è più posto per me.
Desidero che il 13 maggio 2015 sia l'inizio della ricerca dell'UMILTA' che avevo smarrito.

Per favore! Rimaniamo sui toni pacifici e aperti! Niente aggressioni scritte! Non diventiamo il solito blog noioso in cui tutti si scagliano contro tutti! Noi non possiamo e non dobbiamo...almeno noi! C'è un mucchio di gente incazzosa e violenta in giro, le isole felici vanno mantenute intatte. Isole dove ci si può scambiare punti di vista differenti ma meritevoli di accettazione e rispetto! Grazie

"Infine a voi che sopportate il peso della vostra esistenza modesta, nell’ombra e nell’altrui indifferenza, che fate il vostro dovere anche quando nessuno ve lo impone, che siete paghi di ciò che avete, comprendendo che una sola cosa è necessaria; che siete gli ultimi fra gli uomini non perché siete timorosi o incapaci, ma perché avete compreso che nessuna ricchezza, nessuna notorietà, nessun potere valgono ciò che sta al di là di essi, io dico: un sottile velo separa la vostra consapevolezza dalla mia Realtà. Caduto quello, queste mie parole di speranza saranno la vostra vivida certezza, e ciò è più di ogni ricompensa. “ Cerchio Firenze77, kempis, 1984

.. ora però, visto che siamo ancora una volta "di qua", godiamoci 2 minuti di grande cinema (da "Il cielo sopra Berlino", Wim Wenders, 1987)
https://www.youtube.com/watch?v=lfC8855QRjM

Piero

salve,mi è capitato, circa due mesi fa, di sentirmi spinta in una libreria dove non dovevo comprare nulla e mi chiedevo perché ci fossi entrata; vistio che c'ero ho iniziato a guardare dei libri di psicologia, diete ecc fino a quando non mi è capitato il libro Conversazioni con Dio.; l'ho letto e da allora mi sono sentita attratta da questi argomenti; in quel libro si dice tutto ciò che voi tutti avete esposto, per cui le vostre conversazioni mi confermano che i concetti espressi dall'autore di quel libro non sono isolati. Avevo cercato, inutilmente, un sito per cercare di confrontarmi con gli altri; stavo lasciando perdere quando, nuovamente il caso, mi ha fatto aprire il vostro.

Mi piacerebbe confrontarmi con voi sulle esperienze personali in tema di spiritualita

Cara Virginia benevenuta! Un abbraccio Angela

salve,mi sono imbattuto su questo sito dopo una ricerca sulla reincarnazione in seguito a una discussione avuta recentemente con alcuni amici e conoscenti in occasione di una cena.Ebbene io ne sono affascinato,l'argomento è suggestivo ma leggendo l'articolo mi sono venute delle perplessità..mi spiego..se la nostra anima o coscienza cosmica è parte dell'assoluto(Dio?) ed è quindi perfetta..che bisogno avrebbe di fare una esperienza nella realtà materiale? E poi, da quando l'uomo ha una coscienza di se come individuo? Cosa era prima che divenisse l'essere che noi ora siamo?

Solo quando mi "costringerò" a leggere le fesserie dell'homo sapiens di turno, solo allora mi "costringerò" a non tacerne.
A Virginia, che si è sentita spinta...non desiderare il confronto... non è bene... non è male....prova a non desiderare.
Pace a noi tutti

Ciao Angela e grazie per il benvenuto; ciao Piero, volevo precisarti che per "confronto", intendo la condivisione di quegli avvenimenti particolari, fuori dal comune, che ci possono capitare e che di fatto a me sono capitati. Come te anche io non capisco il bisogno dell'anima di fare esperienza terrena; nel libro "Conversazioni con Dio" viene data una risposta, ma non mi convince; ne sto cercando un altra più plausibile.

Ciao a tutti,sono anni che girovago nelle varie religioni per conoscere Dio,ma dopo tante esperienze,tutte traumatiche,mi sono imbattuta nelle Nde e nella reincarnazione. Ad un tratto tutto ha avuto un senso,nessuna orribile ingiustizia da parte di un dio vendicativo e crudele,ma solo amore!sono serena e mi spiego tantissime cose che prima non potevo capire. Credo che bisogna solo avere coraggio di vivere sapendo che ci sono tante cose intorno a noi che non sempre riusciamo a percepire,ma cisono!

Gentile Angela, ieri è stato l'anniversario del mio matrimonio. Sessanta anni ufficiali più quattro da "aspirante" ed il mio triennio da vedovo sono un "curriculum" che mi spingealla ricerca. Vorrei chiedere un tuo parere sulla " medicina
di luce " che ho scoperto frequentando persone molto spirituali con molte cognizioni sulla medicina ed altri saperi scientifici al di fuori della mia portata.( i miei studi sono stati umanistici). Mi hanno detto che la donna punto di riferimento di questo gruppo è una evidente
reincarnazione di MARIA MADDALENA ! Dal momento che credo nella reincarnazione è possibile che tornino anche i pezzi da 90 ! Spero che tu viva serena con tua figlia e che tu abbia rimosso i cativi ricordi del passato.Ti saluto - Franco

Caro Franco. conosco solo in teoria la medicina di luce ma, sono sicura, si tratta di una medicina olistica alternativa alla medicina tradizionale(che trovo molto deludente!) Quindi continua pure a frequentare queste persone, tenendo sempre presente te stesso, il tuo sentire e analizzando con sincerità quello che ti viene proposto.Io mi curo da tantissimi anni con l'omeopatia e credimi il risultato è sorprendente, ho riaquistato salute e serenità e non posso più prendere una medicina chimica perché mi fa male!
Grazie del prezioso incoraggiamento per la mia vita, ti auguro altrettanto. Angela

Cara Angela, tu sei sempre gentile e presente: grazie !
In questi giorni la mia anima è più triste del solito e
le malattie in questa situazione prosperano ma non ti uccidono (purtroppo). Sto leggendo un bel libro di "guillame Musso" e devo dirti che i suoi concetti (espressi nei suoi libri) sull'aldilà possono anche essere la realtà di ogni giorno. Oggi che gli scienziati iniziano
a riconoscere l'aldilà con annessi e connessi,mi viene da pensare che sono un "ologramma" o un giornalino per adulti.
Giulia era un faro nella notte ( è terribille essere da soli quando si è stati in due ) e con Lei condividevo le
speranze dell'umanità: trovare Dio e finirla li. ciao Franco

Cara Angela, pochi minuti fa ho inviato un commento che non deve essere partito perché trattasi di " un commento senza testo " Si tratta di qualche virus. Pochi giorni fa
mi hanno bloccato il PC alcuni farabutti che vanno alla
ricerca di clienti. Forse il mio messaggio era destinato a
non partire. Penso che siamo pulviscolo cosmico senza capo
né coda. Io mi sono reincarnato sei volte ma, visti gli attuali risultati,devo aver appreso ben poco e prodotto ancor meno. Conosco persone che sono guarite con la medicina spirituale. A quanto pare tutto è possibile. Franco

Ciao Franco e ciao tutti, penso proprio che la medicina spirituale sia l'unica via per guarire VERAMENTE, tutto il resto sono palliativi. La medicina tradizionale è eccellente in casi di estrema necessità tipo un incidente ma,
per quanto riguarda le malattie derivanti da sofferenze dell'anima, mi dispiace affermarlo,è ferma a un sacco di tempo fa.
Sento la tua sofferenza per Giulia ma cerca di curarti e se incontri dei Maestri che ti possono aiutare riconoscili e accettali, sono inviati per te.
Io vado avanti a volte con fatica a volte con serenità...il cammino, comunque, è ancora lungo e chissà a che punto mi trovo!
Un abbraccio a tutti e buona estate. Angela

Cara Angela sarebbe bello un incontro e poter parlare un giorno intero. Può esistere mistificazione nel
fenomeno della "scrittura automatica " ? Sono passato anche attraverso questa esperienza . Con i miei figli non posso parlare di queste cose e di reincarnazione.Minacciano
la casa di riposo !!! Li compatisco !Io sto bene nella mie quattro mura dove tutto mi parla della mia diletta Giulia.
E i soldi per la casa di riposo li "caccio" io e non loro.Qualche tempo fa un medico di controllo mi chiese i documenti perchè quel che diceva la cartella clinica escludeva che io fossi in vita. Su quella data sono tranquillo: anni fa facevo volontariato in una casa di
riposo , una dellevecchiette ( che poi risultò essere stata un veggente di fama)mi disse quando sarei morto,quindi sono tranquillo perchè siamo ancora lontani dall'evento.
Nella mia vita ho avuto tre incidenti mortali e sono ancora
qui.Non so ancora cosa farò da grande. Intanto faccio il doposcuola - come volontario - ai figli dei migranti. Insegno a leggere e scrivere in italiano. Un domani saranno i nostri "padroni " - Ciao

Caro Franco, saranno i nostri padroni si e ci vedo una forma di compensazione e di giustizia...anche se sulla Terra nessuno dovrebbe essere padrone di nessuno, neanche degli animali che dovrebbero essere visti come compagni di viaggio...ma queste sono utopie, la realtà è molto diversa!
Sulla scrittura automatica ho dei dubbi, è successo anche a me per un certo periodo di scrivere come sotto dettatura, però tutto quello che ho scritto non è accaduto, quindi ho tratto le conclusioni che ero semplicemente io a scrivere quello che mi faceva piacere sentire!
Per vederci non so io sono di Genova e tu? Comunque a me va bene anche così, il nostro rapporto epistolare è una cosa molto carina e simpatica.
La casa di riposo? E' l'ultima spiaggia, finchè si può è meglio tenersi alla larga da quelle strutture, rappresentano la fine di un essere umano, trasformano degli esseri umani in larve in attesa di morire...lotta e opponiti il più a lungo possibile. Angela

Cara Angela, si dice che il nostro destino sia nel nostro nome ! Vero o no, tu sei un Angelo.Nelle case di riposo ho fatto una certa esperienza, ma se dovrò dipendere da qualcuno preferisco la casa di riposo.Per la scrittura automatica non ero io quello che scriveva ma un'altra persona della mia famiglia. Ma ti scrivo perchè sono venuto nella determinazione di chiudere tutti i libri,compresi i viaggi astrali, gli specchi e la consultazione delle ....pozzanghe ! La mia è una strana famiglia, due dei miei 4 figli ( professionalmente medioalti) hanno studiato anche nedicina cinese come hobbi
e la domenica mattina vanno nelle case di riposo a fare gratuitamente i massaggi ai degenti poveri. Viviamo ognuno a casa propria. L'unico che ha ancora attaccamento nei miei riguardi è il più giovane (50) e mi cura, con successo, con i fiori di Bach Per quanto riguarda gli
"extra" il discorso è lungo e complesso.
Spero di poter riprendere il mano il mio Camper: ho intenzione di ripercorrere tutte le strade delle mie vacanze con Giulia ( più di 100mil kM). lei sarà accanto a me a fare il navigatore, ridere e scherzare e riempirci il cuore di gioia serena. Tisaluto gentile amica, tu sei una parentesi positiva della mia vicenda terrena. Franco

Cara Angela, di notte dormo poco e ripensando, fra l'altro,alla mia lettera, ho acceso il PC e riletto il
tutto. Io penso che siamo tutti figli di Dio e che ci sia
posto per tutti. Ma attenti alle regole!. Non ho padroni,la mia osservazione deriva dalla mia amicizia con tanti capi popolo i cui figli vengono da me per imparare l'italiano. Papale papale loro mi dicono che inizieranno con il comandare nei Quartieri per arrivare poi piano piano al vertice. E noi stiamo a guardare. Posso dirti con cognizione di causa ( non sono sempre stato un pensionato)
che questo piano era già a conoscenza di chi di dovere parecchi decenni fa. Osserva l'escaletion in atto .
Buana Amgela tu buona, loro cattivi. Non ridere ciao Franco




Cara Angela, tu sei proprio una zattera in mezzo al mare!
Per onestà intellettuale devo dirti che per "padroni "
intendo dire che un domani loro avranno in mano l'economia, la finanza e quantaltro.
Nella mia città i cinesi ne hanno acquistato già la metà,in
due quartieri non puoi più passare. Io sono un ribelle nato: quando lavoravo ho avuto due processi per motivi sindacali.I tempi delle regole e dei doveri sono ormai lontani. Quando c'era Giulia mi andava tutto bene, ma adesso che non ho più il suo sostegno morale divento insofferente.Non sopporto nemmeno i .....40 gradi ( non siamo lontani di casa ) Mi permetto di chiederti, se possibile, l'età di tua figlia per rendermi conto del tipo
di problemi che devi affrontare.Pensa se nella mia prossima
reincarnazione finisco a Pechino !? Su certi aspetti della reincanazione ( dimenticare tutto) non sono d'accordo con
il pensiero comune. Tu su questo mi hai detto cosa ne pensi
e sarebbe bello disquisirne. Per ora ciao Franco

Cara Jo' pittrice. Tutti i giorni incontro persone che mi invidiano perché faccio quello che voglio, ossia il mio lavoro (la scrittura) è ciò che per gli altri è un hobby. Ogni volta li invito allora a fare come me, a dedicarsi a quello che li affascina davvero, sia la scrittura piuttosto che la musica. Quando però spiego che i guadagni possono essere buoni in un'annata e pessimi in un'altra, quando vedono che la mia vita non segue i binari consueti segnati dalla dualità lavoro/divertimento, ufficio/vacanza, giorni feriali/weekend, quando si accorgono che uso ogni minuto della mia giornata per imparare senza impigrirmi sul divano davanti alle partire di calcio... allora si accorgono che forse non ne vale la pena. E tirano fuori la scusa dei bambini, della famiglia, del mutuo, delle rate dell'auto.
Con questo non intendo dire che non capisca il tuo problema "mutuo". È che tante volte ci si abbandona a cose di cui si può fare a meno. Pensaci: quanto cibo viene acquistato e non consumato? Quante vacanze si fanno in un anno giusto perché altrimenti ci si sente sminuiti con i colleghi alla macchinetta del caffè? Quante ore si buttano via nella pigrizia o fingendo di fare esercizi in palestra?
Chi sceglie l'arte è un monotematico. Forse a volte è anche infelice perché non riesce a godersi ciò che rende felici gli altri. Sta seduto a un tavolino di un bar in mezzo a gente che racconta stupidaggini giusto e intanto soffre perché non è nella sua camera a lavorare.
Ti senti monotematica? Pensi solo ai tuoi quadri? O sei attratta comunque dalle illusioni di uno stile di vita che ti viene imposto dalla società?
Pensaci. E agisci di conseguenza. Ciao

Caro Franco, mia figlia è grande, lavora e, anche se vive ancora con me, è una donna indipendente e molto cara. I miei problemi non derivano da lei che, come ti ho già accennato, è la mia gioia!
I problemi derivano dal mio ex e , in parte, anche da me che mi sono affidata ciecamente a una persona che mi ha ingannata in tutti i sensi...ma sono molto forte, dignitosa e ho imparato a fare affidamento solo su me stessa!Non sono più giovane ma non me ne importa proprio nulla...e poi sono fortunata perchè ho una buona salute e sembro molto più giovane della mia età. Tutto questo in seguito al grandissimo lavoro spirituale che ho fatto su me stessa...senza meriti perchè è stato frutto di una sincronicità arrivata fuori dalla mia volontà.
Speriamo invece che la tua ipotesi sugli "invasori" non si avveri perché è terribile...non lo aveva previsto anche Oriana Fallaci? Ciao Angela

Carissima Angela, sono al computer con il ventilatore a tutta birra. Io ho anche due figlie, sessantenni, che avevano un rapporto stupendo con Giulia, ma con me svicolano: mi riproverano ancor oggi di essere stato troppo severo. Ed io rispondo che lo sarei ancora di più.
E loro mi puniscono snobbandomi. Sono contento per te. Vedi, noi due ci assomigliamo solo che io ho trovato la donna giusta ed onesta, perchè avrebbe potuto fare di me quello che voleva. Quando l'ho conosciuta avevo 18 anni
e lei 27. Oggi tua figlia ti ripaga del male che hai subito.
Domani vado a trovare una dottoresa che secoli fa era mia figlia. La madre era Giulia in quanto io e la mia amataabbiamo vissuto insieme sei reincarnazioni. Anche questa figlia è particolare e c'è sempre da discutere.
Qui non posso parlarti dei suoi poteri, ma ti assicuro che
guarisce dei mali incurabili e salva i bimbi prematuri.
A volte parlo di queste cose con persone ritenute intelligenti, ma che difronte ai veti della chiesa si perdono. Hanno comunque tempo. Magari fra 10 reincarnazioni
si ricrederanno. . Cerco di immaginarti. In alto i cuori - Franco

Caro Franco, ho meno anni delle tue figlie, sono piccola e minuta, i capelli biondo scuro(tinti ma in realtà il mio colore naturale è sempre stato questo) e gli occhi blu.
Mi piace creare nell'Arte in Installazioni con materiali di recupero. Scrivo poesie e brevi racconti e ho appena terminato un libro sulla violenza verso i bambini e le donne.
Amo gli animali, la natura e il mare.
Sono felice e orgogliosa di essere di Genova. Città problematica ma capace di darti grandi emozioni.
Mia figlia è una Dottoressa in lingue che lavora in una Multinazionale e ogni tanto viaggia per lavoro e passione.
Abbiamo un meraviglioso gatto di razza Rag Doll (salvato da un abbandono) che è il nostro dolcissimo tesoro.
Ecco ora mi conosci un pochino di più e ti ho tolto alcune curiosità.Angela

Cara Angela, un minuto fa, a causa del mio pc deficiente
è sparito il mio commento. spero l\\\'abbiano salvato in redazione. Ciao . Franco

IL COMMENTO è PARTITO DA SOLO E NON SO\' CHE FINE ABBIA
FATTO. VEDIAMO COSA SUCCEDE. GRAZIE

Cara Angela, in questi giorni avevo il computer dal dottore!( io non ho cognizioni tecniche - purtroppo ),
Il vino buono è nelle botti piccole e tu ne sei un esempio.
Le mie figlie ( 59 e 58 anni ) erano bancarie e sono già im
pensione e non mi danno preoccupazioni. Un maschio anni 52
insegna matematica alle superiori: vive da scapolo con i vecchi amici universitari, tutti separati ! Se ne accorgerà fra pocchi anni cosa vuol dire non avere moglie. Il quarto (48) è un bancario pure sposato e sognatore.
Tu potresti essere mia figlia e sono lieto per il rapporto con tua figlia. Il brutto della privacy è che non potremo mai conoscerci ed è un male. Io ho bisogno di vere amicizie. I miei amici vogliono presentarmi delle "signore"
vedove ( mi vien da ridere ). Mi hanno offertoun gatto ma ho
rifiutato. Stimo i gatti per la loro indipendenza ma sono strafottenti. Salutami il tuo che penso di razza super. Per quanto tiguarda i cani li amo ma non intendo affezionarmi a nessun essere. Inoltre vivo in condominio e
immaginati gli scontri .......
Per la mia anima è un periodo duro.Io assumo "cipralex"e
puoi capire il perchè. Quando la solitudine è oltre il segnale di guardia penso che prenderò provvedimenti nella prossima reincarnazione Pochi giorni fa un ragazzo di 24 anni mio dirimpettaio è morto in Francia durante una scalata. Era in procinto di andare in Afrika con emergency
Vorrei chiedere ai suoi genitori cosa pensano di Dio!

Cara Angela sono sempre io. Piccolina, biondo scuro, occhi bleu !Artista, scrittrice! Mi piacerebbe leggere il tuo libro. Ho letto qualcuno di questi commenti e deduco che la maggior parte degli scriventi siano giovani. Bella cosa che spero dia i suoi frutti. Quando mi dicono che una volta morti abbiamo risolto i nostri problemi, dico magari !E se torno sulla Terra quando questi scriventi
amministreranno il nostro mondo e magari saranno peggio di noi.? Anche mia moglie era una bellissima botticella, dolce
comprensiva ed al solo pensiero di non più ritrovarla lassù
mi vengono i brividi. Rispetto alla mia generazione i giovani sono più informati ed attenti alla Società. Certo se non si svegliano le prospettive mi fanno paura.
Ieri ho saputo che mio nipote più grande ( 32 anni ) ricercatore universitario è al termine del contratto (l'Italia dei precari) e rimane a spasso alla faccia delle
promesse del potre. La sua ragazza pure precaria.........
Cara Angela da ragazzo sono rimasto sotto i bombardamenti ed ho mangiato il pane fatto con la segatura, ma siamo risorti. Ho studiatoletteratura francese ed adesso vorrei
avere qui il mio amico Robespierre. Magari si sarà reincarnato in qualche prelato !!!!!! Ciao Franco

Ciao Franco, sono contenta per te che hai questa numerosa famiglia. Si i tuoi figli sono, chi più chi meno, miei coetanei ma tu non sentirti vecchio!
Riguardo a quel tuo conoscente morto a 24 anni non riesco a pensare cosa possa significare per la famiglia che, al momento, credo sia molto arrabbiata con Dio! Deve essere dura accettare una situazione del genere... c'è da diventare matti...reincarnazione o no. Invierò loro tanti pensieri di compassione e che le entità dall'altra parte del velo diano loro conforto e forza.
A risentirci Angela

Cara Angela, si sono un ragazzo! Mia moglie, quando aveva 88 anni ed io 79, mi chiamava il suo ragazzo(sin daquando io ne avevo 18 e lei 27) Infatti le mie amicizie sono fra i 50enni i quali,purtroppo, non vogliono credere alle esperienze ed i sacrifici della mia generazione. La mia generazione ha sofferto ma ha potuto realizzarsi. Ai nostri tempi potevamo sposarci da giovani, con tanto entusiasmo e gioia per quello che avevamo e fare anche i
figli.Se pensi che il "potere" vuol fare una politica demografica con i disperati che scappano da situazioni
orrende, capisci che.......
Ho sempre il problema del come fare per raggiungerti. Qualche Angelo non potrebbe fare da tramite? A proposito
dell'aiuto degli Angeli avrei tante scose da svelarti ! . Ciao Franco

Ciao Franco,
si penso proprio che la vostra generazione abbia dovuto pagare un grande tributo di sacrifici...ma anche quelle di oggi non scherzano. Avranno anche tante comodità ma vivono in un contesto che fa venire i brividi e poi, anche se ridono, sono tristi e lontani dalla vera realtà, in maggioranza inconsapevoli del falso che li circonda, poveracci ereditano un mondo che non è per niente bello! E il tragico è che non sono capaci e non gli si consente di cambiare nulla!
Mi parli degli Angeli? E' un argomento a me molto caro.
Tra non molto andrò in Corsica in ferie e non potrò scrivere ma, appena torno, mi metto alla tastiera.
A presto.

Cara Angela buone buone buonissime vacanze ! Rilassati,
apri la porta di servizio e butta la zavorra nel bidone delle immondizie. Io non vado da nessuna parte perchè non
ho voglia di niente. Rispecchia i tuoi occhioni bleu nel bleu del mare, ruba il sole alle nuvole e ritemprati che
la strada è lunga.
p.s.- trovo graficamente antidiluviano questo sito. Bisogna
far scorrere un lenzuolo per arrivare al punto di scrittura. Va bene, comunque, lo stesso perchè mi da modo di evadere ogni tanto. Qui 40 gradi, evidentemente è un assaggio dell'inferno!

Forte l'idea del lenzuolo!
Qui a Genova, complice un meraviglioso vento fresco, ora si sta benissimo, speriamo che l'ondata di caldo sia passata.
...La strada lunga mi ha dato da pensare, a volte vorrei che il tempo passasse più in fretta, altre fermerei le lancette per godermi il momento.
Strano questo percorso di risveglio, ti trasforma in un'altra persona. Sei nel mondo ma non del mondo!
Intanto non vedo l'ora di farmi qualche bagno in acque pulite, poi si vedrà. In ogni caso cerco di mantenermi ottimista.
Un saluto e ...l'Inferno può attendere! Angela

Anche il cielo può attendere , un bel film del mio passato,
dei miei anni migliori. Io non vorrei svegliarmi il mattino, ma trovarmi seduto su una nuvola in attesa del permesso di entrare nel mistero. Si mistero Angela, perchè in fin dei conti abbiamo il parere e le congetture di altri mortali. Io quando andrò lassù ( lo spero) mi nasconderò in un sottoscale e non mi presenterò alla Autorita. Farò l\\\'estracomunitario nella luce della vera vita e non risponderò all\\\'appello. Anni fa ho visto \\\"nossolar\\\" e non penso proprio che sia come nel film (che mi è piaciuto moltissimo!)Io sono sempre stato un impaziente (per aprire le uova di pasqua prima del tempo pagavo i miei figli il prezzo delle uova, quindi spesa doppia). Spero che al momento tu sia già in vacanza.Divertiti - Franco


Cara Angela, tutti i giorni srotolo il lenzuolo in attesa del tuo ritorno. Pensavo che tu avessi con te il portatile,
ma è evidente che vuoi fare riposo assoluto. Qui fa un caldo tremendo e sono chiuso in casa con il condizionatore acceso, con la speranza di un bel temporale. I corvi hanno mangiato tutti i passerottini del nostro giardino ed il mio davanzale è desolatamente deserto. Qui, al cospetto delle prealpi lombarde, è tutto bruciato e la
Leonessa è nella sua tana. Buone vacanze -- franco

Cara Angela dove sei finita ? Avevo iniziato a leggere le
"conversazioni con Dio" ma ho smesso perché non è il momento. Mi sono ricreato lo spirito con " Maddalena l'altra metà del Cristo ".Ho fatto nuove conoscenze. Una Signora è stata un delfino come Giulia. Ho sentito di reaincarnazioni spettacolari. Certo che far passare la Maddalena come una prostituta per 2000 anni è grossa. Che bella denuncia per diffamazione! Torna e scrivi ! . Ciao Franco

Ciao Franco e ciao tutti...a dirla tutta è da alcuni giorni che sono tornata ma, purtroppo ho dovuto affrontare un'emergenza a casa...la vita sa essere veramente cruda e non capisco l'accanimento...magari ci sono dei bastardi in giro che fanno male agli altri in continuazione e non gli succede nulla...anzi dall'esterno le loro vite paiono addirittura facilitate!
Troppo semplicistico pensare che, nelle vite precedenti, dovevo essere una carogna, cerco invece di concentrarmi sul fatto che devo imparare, però è dura specialmente quando a soffrire è chi si ama!Il non potere fare nulla è avvilente.
Basta il mio muro del pianto termina qui, spero che la Vita mi offra la soluzione e di essere capace a riconoscerla.


Cara Angela, mi spiace per le tue contrarietà! Di salute stai bene? Incarta e porta a casa. Quando mi accade qualcosa che va di traverso non me la prendo più. Vorrei
essere li accanto a te per raccontarti delle cose straordinarie che mi sono accadute. Se le scrivo vado al rogo. Se hai sempre gli occhioni bleu ed il sorriso splendente continua a vivere serena. Ciao Franco ( mi sei mancata).

Cara Angela penso ti abbiano ucciso il gatto oppure ti hanno fatto visita i ladri. Tu nell'altra vita eri una brava persona; il fatto è che siamo qui per tribolare, se no sarebbe troppo comodo. Stammi bene - Franco

Niente gatto e niente ladri ma la figlia con problemi sentimentali molto dolorosi...e così ho fatto la mamma...che strazio.
Si i miei occhi sono sempre gli stessi e il sorriso anche ma con un velo di tristezza che non ho mai avuto.
Tempo fa ho fatto le Costellazioni Familiari e mi è stato detto che c'è bisogno ancora di un pochino di tempo e le cose per me e mia figlia si aggiusteranno, speriamo sia vero e che questo periodo "nero" finisca, la mia pazienza è finita da un pezzo!
La salute c'è, per fortuna, altrimenti non avrei fatto fronte a tutto quello che mi è capitato.
Anche tu stammi bene caro amico di computer. E' bello riprendere le nostre chiacchierate.A presto Angela

Cara Angela, i figli sono un pezzo di cuore ( melodia napoletana) e le madri sono sempre quelle che, pur in presenza dei padri, devono sopportare il peso dei loro dispiaceri.Io ho in vista un tirocinio di quelli tosti.
Quando avrò finito vorrà dire che Giulia sarà venuta a me. Canalizzazioni, trasmutazioni e tante altre cose angeliche per avvicinarci sempre di più. Hai mai sentito parlare dell' Acqua Diamante ? Qui si tratta di pura scienzangelica. Alla vigilia di ferragosto ho avuto una forte emoraggia ad un occhio. Pronto soccorso e prognosi di 20gg. Il 17 di agosto dell'emoraggia nessuna traccia. Impacchi di questa acqua che agisce anche nei problemi spirituali. Aveva ragione quella vecchia che non voleva mai morire per saperne di più.
Può anche darsi che un giorno un angelo ti dia il mio indirizzo. Alla faccia degli scettici, le cose in cielo sono molto più semplici di quanto si possa pensare.
Mi auguro che i problemi della figlia siano risolti. Ciao
occhioni bleu, color del cielo. Franco

Caro Franco, grazie delle belle parole d'incoraggiamento...per mia figlia ci vorrà del tempo...quando finiscono grandi storie d'amore solo la distanza dal vissuto può colmare il vuoto affettivo e la perdita ma, per fortuna, è forte e poi non voglio prendermi meriti esagerati ma ha me che ce la metto tutta.
Conosco l'Acqua Diamante di cui ho fatto largo uso anni fa durante il Divorzio, anzi mi hai ricordato che anche adesso ne avrei bisogno, conosco la rifornitrice di Genova, tra qualche giorno la chiamerò.
Maestri mi hanno avvicinata durante il mio Cammino di crescita consapevole e a volte li ho riconosciuti a volte no, comunque sono grata degli aiuti ricevuti, senza meriti mi sento una prescelta.
Mi dispiace per il tuo occhio però l'allarme è rientrato e sono contenta per te.
Se avremo modo di conoscerci ci avvicineremo, per ora sono contenta così.
A presto Angela e stai bene.




" estote parati " Siate pronti. Cara Angela, ieri ho avuto la "lieta novella": il mio tumore si è risvegliato. Sarà dura perché io non sono più pronto alla sofferenza. A suo
tempo ho passato notti e notti di dolore e pensavo di avere pagato il mio contributo. Ma a quanto pare non è così. Ti saluto con tanto affetto. Franco

Ho letto tutto e tutti ...Bellissimo Grazie...sono interessata a tutti questi argomenti ...da tempo leggo cerco di tutto ..religioni storia origini....ho fatto molti collegamenti ...ho capito molte cose....diciamo che ho studiato ...molto interessante e illuminante è stato leggere da s Agostino al concilio di Trento .. devo dire che mi sono rincuorata e rallegrata..ho sempre pensato e cercato... se ci hanno raccontato storie inventate ci avranno anche omesso una Verità....è la Reincarnazione...le ripetute vite..e i poteri che abbiamo .........ho trovato un gattino appena nato sul ciglio della strada occhi chiusi cordone ombelicale.....ho aspettato che arrivasse la gatta non arrivo....cosi lo raccolsi...l ho curato amato nutrito ..dopo 12 giorni è morto e mi do pure la colpa..... l ho sognato la notte prima che moriva ...la notte successiva l ho rivisto e l ho sentito miagolare mi sento una stupida incapace ....il sogno mi ha un po messa in pace ...è rinato...non dimenticherò mai neanche il gattino ...mi sento in colpa ...è un male per il karma sentirsi in colpa ?.......voglio imparare sapere e metterlo in pratica ciao a tutti Norma Grazie

Cara Angela, dicono che prima di reincarnarsi hai la possibilità di scegliere. se così è sono proprio un pirla!
Dopo precisi accertamenti, il responso è che il mio ( tutto mio ) tumore si è risvegliato nonostante siano passati 6 anni dalla cura di radioterapia. La morte non mi fa paura perché la invoco, ma morire così tra atroci dolori
non mi alletta. Dopo la morte di Giulia le mie malattie latenti hanno rialzato la testa e la fanno da padrone.
Devi dire alla tua cara figliola che nessun uomo ha il diritto di farla piangere e che il suo divino femminino
vale più di ogni maschio supponente. Spero di farmi sentire ancora, diversamente ci incontreremo da un'altra parte. ti saluto con affetto Franco

...ciao Franco sono basita e sorpresa da quanto scrivi...non immaginavo avessi un bagaglio così pesante sulle spalle...la tua malattia è riapparsa perché così è non perché tu sei stato un pirla...dicono che scegliamo le vite che ci servono per imparare, per evolvere. Spero che questo ritorno ti trovi abbastanza forte per reagire...lo so che è più facile a dirsi che a farsi ma, con rincrescimento, non so cosa altro dirti perché, anche se non ti conosco da anni, ho compresa "perfettamente" la tua situazione di vita. Fatti coraggio e sii accorto nelle cure che ti consiglieranno d'intraprendere, scegli e informati prima su tutto!
Voglio ancora leggere altre tue parole, non se ne parla neanche che sparisci ingoiato dalla malattia!Sono sicura che la tua amata moglie e compagna ti aiuterà con amore.
Un abbraccio e grazie per mia figlia. Angela

Ciao Franco .....mai sentito parlare dell Artemisia ? ....prova...la trovi in erboristeria vai a prenderla domani ..subito ..ciao

Gentile Norma, grazie per il consiglio, ne parlerò pure con la mia psicologa che è anche omeopata. L'interesse e l'affetto degli altri è già una buona cura. Ti alzi presto la mattina !

Cara Angela ( consentimi l'aggettivo: sono un nonno )ero giù
di corda perché si è trattato di una sorpresa inattesa e
nemmeno probabile dato il tempo trascorso.Purtroppo se l'anima piange il corpo non ride. Oggi sono 40 mesi che Giulia se ne è andata ed io non sono sereno. In questi momenti di difficoltà mi manca più del solito il suo amore e la sua solidarietà. Ma sono deciso a reagire e ce la farò. Da ragazzo sono rimasto sotto i bombardamenti ed ho
mangiato il pane fatto con la segatura. stamani ho acquistato due bellissimi libri di Annamaria Bona: viaggio nel tempo con Uriel e I nuovi cerchi nel grano. Devo anche
dirti che l'acqua diamante mi fa degli strani scherzi: vedo
i dinosauri che mifanno l'occhiolino alla finestra. Non
chiamare la "neuro" !!! L'oncologo mi ha detto che devo trovare il modo di "distrarre" il cervello. Il diabete da
stress è partito in salita. Chiudo il bollettino medico per non far scappare gli amici del sito. Io ho prove certe di persone che sono state in grado di autoguarirsi, ma si tratta di anime elette il cui grado di spiritualità elevato
le mette in condizioni particolari. Oggi scriverò a Giulia
( ho la sua casella postale nel mio computer), servirà a
scaricare un poco la tensione. Un saluto a tua figlia ed a
te un grazie per l'affetto che mi dai. Franco

Si Franco scrivi a Giulia come se fosse ancora con te,sentila vicina perché sono sicura che lo è, amala ancora tanto perché ho l'idea che l'amore ci sia utile anche dall'altra parte...chissà poi come mai, non avendola conosciuta, mi sento che Giulia fosse una persona molto speciale e forse anche un'anima eletta, non so è quello che provo.
Mi è piaciuto molto il consiglio di Norma (amante dei gatti come me, le scriverò di quello che penso sulla sua esperienza col gattino), così ho cercato in Internet l'Artemisia e i risultati mi hanno sorpresa,dopo parere medico la proverei... tu poi sai cosa penso della medicina tradizionale, io mi curo con l'omeopatia e non sono mai stata meglio!
Non ti scoraggiare ma, da quello che scrivi, mi pare che tu vada nella direzione giusta informandoti presso i tuoi medici sul da farsi quindi avendo una parte "attiva" nella malattia. Ti abbraccio e a presto Angela

Cara Angela ti devo dire che, rispetto alla prima volta,
il tumore non mi interessa più di tanto. Vorrei che tu
leggessi i " cerchi nel grano" e "viaggio nel tempo con Uriel". Io ho letto di tutto e di più, ma in questo caso
poso dire che era tempo di parlare di certe verità.
Per saltare di palo in frasca, Norma ci dirà perché scrive di notte! Guarda le ore. Fa tanto mistero.
Anche l'altra volta c'era una amica che mi è stata di
conforto quando gli effetti collaterali del "radio" mi
avevano quasi annientato. Anche lei, poi, più avanti ha avuto questo piacere con il seno. Siamo tutti fratelli nel
dolore e poi ci conosciamo considerate tutte le nostre
reincarnazioni.Non ti nascondo che ho una voglia matta di andare lassù: la notte verrei a trovare tutti quanti per
raccontarvi come vanno le cose. Ciao - franco

Ciao Franco, capisco la voglia di andare lassù (hai più di un motivo per desiderarlo) ma, questa, è una decisione che non spetta a te. Il tuo obbiettivo, ora, è quello di curarti al meglio e poi sarà quello che dovrà essere.
Appena potrò acquisterò i libri che mi hai consigliato oppure no, magari vado in biblioteca e li cerco. Con tutte le tasse che arriveranno a breve credo sia meglio cercare di risparmiare!
Certo il dolore ci accomuna tutti, prima o poi nelle nostre vite dobbiamo incontrarlo, solo così cresciamo, con gli esseri umani funziona più o meno così, bisognerebbe ce lo ricordassimo tutti prima di fare del male al prossimo ma, l'egoismo, ha quasi sempre la meglio e, senza pensare alle conseguenze, passiamo all'azione a volte inconsapevoli a volte no....e creiamo altro karma...è una catena lunghissima...inesauribile da un certo punto di vista.
Io il karma delle vite passate l'ho saldato TUTTO negli ultimi quindici anni della mia attuale esistenza. Ora si è tutto velocizzato all'azione negativa segue SEMPRE una risposta negativa...è molto dura come lezione, ma l'ho imparata...per Norma: l'anno scorso ho perso un gatto in condizioni drammatiche, ebbene, lui ha pagato un mio karma...quando l'ho capito è stato devastante! Chissà che il tuo gattino non ti sia venuto in soccorso, magari avresti pagato tutto te e quell'anima piccola ti ha salvata, solo tu puoi saperlo!Il karma non è arrabbiato o vendicativo, semplicemente è, l'Universo non ha di queste sottigliezze, ha le sue leggi energetiche, siamo noi che viviamo senza entrare in sintonia con tutto ciò. siamo ancora impreparati ma ci stiamo lavorando, piano piano.Mi piace che scrivi di notte...come tutti gli scrittori e gli artisti, le stelle e la luna ispirano e l'oscurità serve da mantello per le nostre idee.
Franco coraggio e fatti vivo! Mai espressione fu così azzeccata! Ciao a tutti e due. Angela

Cara Angela, sta accadendo qualcosa di strano. Sono piuttosto euforico. Se il cancro non guarisce significa che la fermata è vicina. Certi libri li trovo in biblioteca
altri me li prestano ed altri ancora li acquisto.Leggi il Viaggio nel tempo con Uriel prima degli altri. L'acqua diamante funziona. Con il terzo occhio incontro i dinosauri
per strada o vengono a farmi l'occhiolino alla finestra.
A volte ho dei flasch sul mio passato. Volo in formazione con altri angeli. Pensa a quei poveri disgraziati che in altre
epoche sono finiti aul rogo !? Qui siamo anonimi e non
rischiamo. Forse - ciao Franco

...che ridere!A cose strane sono messa bene pure io! Sapessi quante paranoie e sogni e situazioni paradossali! All'inizio pensavo che per me ci fosse solo la Neuro come possibilità di cura, adesso me la rido tutta e faccio l'occhiolino alle stranezze...certo che i tuoi dinosauri mi fanno invidia, io non li ho mai visti!non è giusto!
Invece l'Angelo l'ho sentito, era vicino al divano dove ero accovacciata e ho sentito un battito d'ali molto forte come se lui fosse veramente grande...questo a dimostrazione di quanto io sia "fuori" e, il bello, è che ci credo! NESSUNO si può permettere di affermare che sono una visionaria. Il mio grande Angelo poi si è manifestato durante le Costellazioni Familiari ed era orgoglioso di me!
Capito come sono messa! Ora tocca a te ridere! Ciao

Ciao, se ridiamo, gli Angeli sono contenti. Oggi ho fatto una damigiana ( 15litri) di ACQUA DIAMANTE !!!!!!!!!
E' così bello regalarla, se poi ottieni i risultati meglio ancora. Se oggi penso alle tante visioni avute in tempi passati( e oggi mi rendo conto che erano reali )ed alle visite neurologiche! !Cara occhioni bleu ci fanno fare i burattini quelli che stanno in cielo e gli altri in terra.
Sulla damigiana spagliata ho dipinto un pagliaccio e certo
Giulia dirà che non cambierò mai. Stai serena. Se tutto cambia spero che cambino i nostri rapporti con loro, visto
che siamo una faccia della stessa medaglia. Non c'è bisogno
di filosofi e cervelloni bisogna semplificare le cose.
Mi sento euforico e ti assicuro che a tavola bevo acqua.
Ciao ed a presto.Penso che frò òe "costellazioni"


Franco. non hai limiti 15 litri! Ce n'è per un esercito! Ma va bene così tu bevi che quell'acqua male non fa, anzi!
Oggi non ho nulla da dirti...a Genova c'è un tempo così e così, la temperatura è ancora estiva e in città aspettiamo che scoppi la bomba del Salone Nautico...sapessi che casino: strade intasate, autobus strapieni e stazioni ferroviarie prese d'assalto, muoversi in quei giorni sarà proibitivo, almeno nelle zone interessate. Sembra impossibile che, in tempi di crisi come questa, c'è ancora gente che ha la possibilità di permettersi certi gioielli, eppure è così. Ma almeno l'industria della nautica offre lavoro e esporta le imbarcazioni italiane.
A proposito di eventi straordinari come fai a sapere che ho un sorriso smagliante (non l'ho mai scritto) e che l'ex di mia figlia era un tipo supponente? Il tuo Angelo te lo ha sussurrato all'orecchio?
Il mio Angelo si deve essere preso una vacanza, oppure è stanco di me, perché lo sento assente e non mi fornisce più alcun segno, avrò fatto qualcosa di sbagliato senza rendermene conto, chissà. Spero che ritorni al più presto possibile a spargere sassolini lungo il mio cammino, così mi sento persa e senza guida.
Ti auguro di stare bene e di potermi scrivere notizie positive. Angela

Cara Angela, siccome ho poca fiducia nelle cure ufficiali,
mi curo con la 'acqua diamante. A tavola , a colazione per fare il te,l'acqua per le minestre ecc.ecc. L'acqua nel suo percorso finale passa per la prostata. Ho una riproduzione dei cerchi nel grano per la cura del cancro.
Nei cerchi nel grano ci sono 30 simboli per 30 patologie diverse, sia fisiche che spirituali.Un tempo ridevo di queste cose! ma ho visto certe guarigioni. Certo si deve essere ad un livello spirituale avanzato. Livello spirituale che mi consente di capirti. Tu scrivi ed io entro nella tua anima.Stiamo entrando in una nuova era ( il dicembre non era la fine del mondo ma l'inizio) Il maschilismo finirà ed il sacro femminino riavrà il posto che le spetta. Gli uomini devono capire che sono solamente
un "pene" mentre le donne sono la saggezza e la sacralità del mondo. Pensa che potremmo reaincarnarci su un altro pianeta ! Se andiamo avanti così il pianeta esploderà perché la natura ha le sue regole e noi le stiamo violando.
Quest'anno non vado a fare il doposcuola ai figli degli immigrati, lascio il posto ad una studentessa che farà la maestra ed ha bisogno del punteggio che si acquisisce con
il volontariato. Io ricorro all'Arcangelo Raffaele perché
il mio Angelo Custode mi snobba.Il colore blu è un colore primario è il colore della comprensione e della tranquillità. Con due occhi come i tuoi non puoi altro che
essere un'anima eletta. Oggi sono 40 mesi e 12 giorni che la donna della mia vita e mi rendo conto che non sono in grado di riempire il vuoto che ha lasciato. Il mestiere del vivere è duro: pazienza. Ciao Franco

Buon Giorno Franco Angela ...Buongiorno a tutti ...Franco ....un estrattore di alimenti ...e fai 3 mesi a bere solo verdura e frutta....insieme all Artemisia ....informati......scrivo la notte perché lavoro sempre fino a tardi ho un bar ...Il Barettino.di Bergamo....la notte mi metto a leggere tutto quello che mi interessa .....tutto inerente a questo sito e sapete dei gattini ..ho trovato la gatta con i fratellini......i gattini 2 non li ho toccati ma sto dando da mangiare alla Mamma Gatta......ciao Norma

Caro Franco...questi 40 mesi e 12 giorni mi fanno tenerezza...la conta del tempo è rivelatrice dei sentimenti profondi che ti legano a questa anima. E' una cosa bellissima che ti fa onore!
Beata lei! Lo dico con una punta di invidia benevola, quanti possono dire di essere amati così?
Io no certamente, però so cosa vuol dire amare un altro essere anche se lui non se lo merita, sapere esattamente com'è e amarlo ugualmente, in modo incondizionato con la consapevolezza che questo sentimento non verrà ricambiato. Mi ritengo una privilegiata perchè ho provato l'amore senza menzogne, chiaro e limpido anche se umanamente non praticabile. Vedremo la prossima reincarnazione.
Interessante il tuo discorso sui cerchi nel grano, voglio troppo leggere il libro che mi suggerisci, il tutto è molto intrigante e non sapevo che le figure rappresentassero malattie e guarigioni. Grazie dell'imbeccata.
Sugli Angeli non so, non capisco che cosa determina il loro aiuto, quando meno te lo aspetti si fanno vivi e quando li invochi disperatamente, niente, muti e assenti...
certamente sono le mie paranoie e quel pizzico di follia...a me molto cara! Ciao

Ciao ...scrivo di notte ...perché lavoro sempre fino le 2 del mattino minimo...e sempre guardo il cielo e spero vedo tutto bene per tutti ...anche se credo che stia arrivando il peggio ...auguro a tuti di salvarsi......con il Sapere e con l Anima ...ho una bella notizia ..ho trovato la Mamma gatta e fratellini del gattino che trovai ....ed ora do da mangiare alla loro Mamma.......FRANCO ...io ci credo nell Artemisia hai chiesto ? ti dico anche che ho sentito e ci credo nel mangiare ( bere )per 3 mesi estratti di verdura e poi anche frutta ..devi comprare un estrattore alimentare ...mangia bevi solo quello verdura ....e io aggiungo di andare nel bosco respira relax sotto un bel piantone...ciao Norma

Care Ragazze ( occhioni blu e fata della notte)io vivo di verdura, semi di lino ed altri alimenti delle capre!Ora mi
sono affidato alle "Moon Mothers" perché sono in sintonia
con la medicina spirituale. Per guarire devo trovare la pace dell'anima e sperare che il mio SE riesca a collegarsi con le mie memorie. La mia Giulia è stata una sacerdotessa ed ho bisogno di una seduta che mi congiunga
con le mie "costellazioni astrali". Per quanto concerne i cerchi nel grano, sarà bene chiarire che alcuni sono bufale mentre quelli degli angeli sono vecchi di millenni. Nei campi delle bufale la pianta muore mentre nei campi degli angeli gli steli continuano a crescere e fruttare.
Il potere tace su queste cose come sugli extraterrestri
e quando penso alle persone che sono finite in manicomio mi
viene la pelle d'oca. Cara Norma " ta set de Berghem de sura o de sota?"
Cara Angela io produco acqua diamante per tante persone che me la chiedono. Sto facendo esperimenti e sarò più chiaro più avanti.

Cara Angela e Norma, ieri sera sono andato ad una conferenza di Giuliano Falciani sui viaggi astrali. Molto
interessante il sapere di questo signore che ha viaggiato sino ad Andromeda ed è in contatto con altri esseri privilegiati di altri pianeti. Siamo tutti condannati alla
eternità e che non ci sono né paradiso, ne purgatorio né inferno. Su questo sono sempre stato convinto sin da quando ho dovuto accettare l'idea di Dio di cui, in ultima analisi, siamo una emanazione. Trovo assurdo che noi che siamo una parte della divinità siamo costretti alle reincarnazioni per raggiungere il massimo di spiritualità.
Penso sempre che siamo troppo limitati e che questi discorsi non sono all'altezza degli umani normali.
Se quet'uomo non è pazzo, noi ci siamo già mischiati con altri esseri dell'universo e che i vari rappresentanti dei pianeti si incontrano per concordare sul modo di salvare l'umanità molto vicina al disastro. Per queste conoscenze un tempo ci mandavano al rogo, adesso per male che vada si finisce alla Neuro ! I bambini di oggi nascono con conoscenze superiori ai bambini sin qui nati, solo che chi dovrebbe parlare tace. Siamo al punto che possiamo modificare il nostro DNA: La finisco qui: ho preso sonnifero
ed ho dormito. Domani è un altro giorno. Buona domenica
Per via dell'amore Cara Angela, ricordati che Dio singolarmente ci chiama "amore" . Per via del Karma penso che in una preecedente reincarnazione devo avere avuto delle delusioni e che ora ho avuto la ricompensa. ciao bambole !





Ciao ...mi piace ..fata della notte ...Grazie ..io invece sono andata ( non mi muovo mai da qui ) a Milano concerto di C.S.N ..che gioia vederli ..ballare dal vivo le loro canzoni e che viaggio nel passato e presente ...mi commuovo di quelle emozioni di frequenze che mi attraversano il corpo... e loro sono li davanti a te e tutta la mia vita che li sento......non sono mai andata a conferenze...se non a quella con Manuela Pompas ..la conoscete ..ha fatto una conferenza qui da mè ...mi piacerebbe vedere sentire Mauro Biglino ..lo conoscete ?solo una volta sono stata a MediDanza rito sciamano......pensavo che nessuno mi aveva detto che la sciamana ero io..la notte feci un sogno ...e vidi 3 navicelle ...........franco so de Berghem leggermente de sota .. in banda..........Franco Angela ....le frequenze possono cambiare il DNA ?

Care Signore Angela e Norma, anche la scienza ufficiale ha ammesso che il DNA si modifica anche autonomamente.Siamo
arrivati a tre filamenti e chisà dove finiremo. Ciao
Io sono in ballo con il mio tumore non mi preoccupo. Bisogna
che mi renda conto che c'è un calendario per ognuno di noi. Un abbraccio alla grande. Franco

Che forte che sei Franco! Grazie per la bambola!
Per Norma: penso proprio di si che le nostre frequenze, il nostro agire, la nostra alimentazione, il nostro equilibrio interiore, la consapevolezza possano cambiare il nostro DNA, però penso anche che non sia un'impresa facile perché ci sono degli ostacoli dentro di noi che ci impediscono di evolvere, certi scogli sono duri e magari una vita non basta per disintegrarli!
Ciao cari amici di scrittura e a presto. Angela

Signor Spataro, oggi mi sono riletto la sua lettera del 23.5.2014. Considero il suo scritto una tesi di laurea.
Date le mie esperienze molteplici ho sempre avuto a che fare con la società, con le persone, le istituzioni ecc.
La gente dovrebbe leggere e discutere questi problemi, ma
il popolo "bue" è impegnato a campare e a non vivere. Così
il potere ecclesiastico si trova a suo agio in mezzo ad ogni tipo di ignoranza. Quando gli uomini scopriranno di essere autonoma parte di Dio potremmo velocizzare tutto il
sistema " cielo terra cielo " e riposarci veramente.
Ma saremmo contenti alla fine ? Io non posso lanciare la prima pietra: a 18 anni ho incontrato mia moglie ed
essendo convinto di avere incontrato Dio, non mi sono più interessato al problema.E mi scuso. Se non ci mettiamo in
tanti ad affrontare i nostri problemi ci faranno diventare
dei semi robot. La ringrazio perché oggi ho letto un poco
di ossigeno. Franco

Un Abbraccio alla Grande..ciao Amici di scrittura Buona Fortuna .......arri sentirci....Grazie Norma un sorriso

Ecco bravo Franco tu lo dici c è un calendario per ognuno di noi.....non pensarci ...io non ci penso .....si a volte ci penso ...che potrei morire in quel momento ..adesso...tra un mese ..o a 100 anni vado dal dottore solo se ho mal di pancia o dal dentista se ho mal di denti ....non faccio controlli...mangio poco e bevo solo acqua cammino tutto il giorno e suono la chitarra ...e adesso sono anni che voglio sapere tutto .....ce lo stanno cambiano loro il dna con le scie e ci ammaliamo per le scie ....oltre al danno la beffa ...ci hanno raccontato un sacco di bugie....ma esiste una sinfonia come dici Angela un equilibrio interiore ...e pensate se l equilibrio fosse anche fuori ..cioè tutti in armonia con la terra ...saremmo liberi ...le forze oscure non solo dentro di noi ...son seduti in poltrona .....o forse parli di Arconti ? Franco cerca gli arconti e cacciali si può fare....trovali e disintegrali....Fata del Mattino

Ciao belli! E' vero Norma è tutto vero, ci stanno irrorando di alluminio, di metalli pesanti....e non possiamo farci niente! Che bruttissima cosa! Noi ci teniamo bene, siamo vegetariani, non ci imbottiamo di medicine, viviamo il più possibile all'aria aperta e loro ci uccidono inquinando indiscrinatamente l'aria, l'acqua, la terra e i prodotti che mangiamo! Accidenti!
Franco come stai? Ci sono progressi? Angela

Ci sono gli amici di merenda, gli amici di scrittura, amici
per la pelle, amici di sventura, amiche della notte. Ma noi
che amici siamo ? Siamo tenuti qui a bagnomaria in attesa di che cosa ? Care Giulia e Norma bisogna resistere, volere bene a qualcuno per dare un significato alla nostra
esistenza. C'è troppo individualismo e prepotenza. Quelli
che sono passati dal tunnel di luce e sono tornati parlano
di verdi prati e cieli lucenti. Sarà caro l'affitto?
Angela,io confido nell'acqua diamante, non sono più disposto a soffrire. Certo che esistenze a "partita doppia"
una dare ed un avere che gioca sempre sulla nostra pelle,
un po' come il gioco dell'oca........ salutissimi
Il bleu di Angela fa molto 1920 e serenate al chiar di luna
vogliamoci bene - Franco

Noi siamo Amici. della notte di merenda di Amici che senza conoscersi dialogano e si vogliono bene ..io vorrei imparare qualcosa da te e che tu possa imparare o anche solo sorridere dei miei interventi ...magari potessi darti qualcosa ...a volte siamo soli io sono sola ...ma come vedi ci sono...e ci sono sempre ...ovunque tu sia di giorno di notte non sei solo ...sei nei cuori e menti ..io non ho un segnalatore che mi avvisa dei messaggi entro apposta nell email per vedere se mi avete risposto e cosa si dice in questa pagina che tempo fa entrai e commentai dopo aver letto tutto e tutti....non ho mai usato email in vita mia ....nell 86 feci il tunnel...ma scusate ma l acqua diamante cosè ? ciao Norma...notte

Ho messo il mio cognome in un messaggio perché tu possa cercarmi....posso dirlo anche qui ? la cannabis ...David Hibbitt le davano pochi mesi ..si è curato con l erba ...in effetti tutte le erbe funzionano....

Ciao caro Franco...siamo semplicemente amici di blog.
Ciao Norma L'Acqua Diamante è meravigliosamente spiegata sul Sito LiberaMenteServo ed è il simbolo di una nuova spiritualità!
Non mi sento affatto una donna degli anni 20...anzi, nonostante gli anni, sono e mi sento un tipo "giovane", aiutata dall'aspetto fisico dimostro 12/10 anni di meno...apparentemente posso sembrare una giovane donna!
...non prenderei MAI in nessun caso sostanze stupefacenti, anzi di fronte a una malattia tipo il cancro vorrei essere presente a me stessa fino alla fine anche a costo di essere messa di fronte alle mie più grandi paure! C'è erba e erba...alcune erbe allucinogene abbassano le nostre difese immunitarie essenziali per combattere una battaglia così!!!!
Le uniche erbe concesse sono quelle per combattere il dolore.
Franco ricordati tutti i momenti belli con Giulia e che sei stato MOLTO fortunato ad AMARE e essere AMATO.Questi pensieri per creare positività di cui hai molto bisogno Ora!



Cara Norma, anche Angela ha provato l'acqua diamante e mi pare con buon esito. cerca in internet e troverai esauriente risposta. Adessso mi curo anche con lo spirito. Sto leggendo un bel libro " l'eterna ricerca dell'uomo" di
Paramahansa Yogananda che conosce Gesù Cristo meglio di tanti prelati.Se tu pensi che Gesù e la Maddalena 2000 anni fa sono stati in India e nel Tibet ( ci sono documenti inequivocabili )tanta gente non sa nemmeno di che cosa parla. I nostri "colloqui" mi tengono su di spirito. Ciao anche ad Angela - Franco

Cara Angela,Giulia è stata un "delfino" e per questo è un'anima antica. Io rileggo le tue lettere di tempo fa e
cerco di capirti dentro. Ciao Franco - a proposito Norma
non conosce l'acqua diamante.

Caro Franco ti ringrazio per cercare di capirmi "dentro"...sono stata una ragazza inconsapevole per un mucchio di tempo, mi sono divertita, ho cresciuto mia figlia, ho fatto la moglie, la figlia, la sorella, l'amica, ho lavorato, dipinto, letto tantissimo, iscritta a Yoga, Biodanza, all'Accademia di belle Arti ecc.ecc. poi la Vita ha deciso per me ed è iniziato il cambiamento profondo, doloroso, esaltante e incontrovertibile! Ce l'hai presente il bruco che si trasforma in farfalla?
Ora che giovane non sono più mi guardo allo specchio e vedo un'altra persona. Con pochissimo bisogno di conferme da parte degli altri mi basto così come sono, anche con le lacune, mi concedo il lusso di dire quello che penso e, se posso e ne ho voglia, faccio quello che mi pare...anche stare tutto un pomeriggio a guardare il soffitto e pensare ai fatti miei.Finalmente!
Sono stata molto generosa nella vita con tantissime persone ma, in questo momento, la generosità la riservo a me stessa senza timore di apparire egoista, semplicemente he ho bisogno e non devo renderne conto a nessuno!
...questo è un pezzetto della Angela "dentro", ciao.

Cara Angela,la tua lettera del 15 cm.m è una sinfonia ed un
inno alla vita! Leggendoti si pensa ad una sedicenne che si
affaccia alla finestra sul mondo. Io, quando mi guardo allo specchio, vedo accanto a me Giulia ( questa sera alle 22 sono 41 mesi che dorme all'Hotel Paradiso)e la mannaia del tempo che si è abbattuta su di me.Gli effetti della radioterapia mi umiliano ogni giorno ed io chiedo a Dio cosa ho fatto di male. Invidio cordialmente quelle anime elette che colloquiano con gli Angeli e con Dio. Io sono
felice per te, per la tua libertà, il tuo essere te stessa
in una Società marcia e condizionante. Molte regole della
reincarnazione non mi trovano d'accordo ma così è e così sia. Ad esempio vorrei avere la possibilità di incontrati
lassù. Invece abbandoniamo il nostro guscio quaggiù,veniamo
intruppati in una platea di "giocondi" felici e contenti
ma che forse non hanno più una identità.Il 27 di questo mese, milioni di donne riceveranno la benedizione del grembo, sulla strada del riscatto dal maschilismo che per
secoli le ha sfruttate, malmenate ed oltraggiate.La sacralità della donna riprenderà il suo ruolo ed avremo un
mondo più giusto.Fatta la mia predica ti abbraccio.franco

Cara Norma,f,Volevo andare a Bergamo Alta ma mi sono fermato a Bergamo di mezzo. Ho notato che Bergamo è piena di bar " barettino". Sig.rNorma se ti incontrerò per caso
faremo conoscenza. In queste sere vicine alla luna piena ci
sono sempre le nuvole. ciao Franco - andrò ad una conferenza sulla reincarnazione e bisogna prenotarsi. ciao

ancora salve..sono di nuovo qui e ancora sono alle prese con quel concetto o nn saprei come definirlo, secondo il quale noi tutti abbiamo bisogno di fare l'esperienza "materiale" reincarnandoci o qui sulla terra o in altri(?) pianeti, per continuare nella nostra evoluzione spirituale....Ma se siamo parte integrante di Dio,o quell'energia purissima che tendiamo ad umanizzare,siamo anche noi spiriti perfetti..e da dove viene il bisogno di fare l'esperienza materiale?
Gradirei qualche risposta illuminante o anche semplicemente una risposta che per farmi riflettere meglio per poter "comprendere" o cominciare a comprendere.
Grazie

Piero, io non ho i numeri e le capacità sufficienti per dare una risposta. Ma penso che su questa terra nessuno sia in grado di farlo. Come te non capisco il perché io
che sono una parte di Dio ( così almeno dicono le anime elette dei profeti e dei guru -ho letto tanti di quei libri)devo passare dal setaccio delle reincarnazioni. La mia domanda e risposta è semplice: perché nella Sua divina
bontà non ci ha creati già pronti ? Forse la mia è indolenza, ma non avendo chiesto nulla a nessuno non amo
quel andare su e giù tra cielo e terra. Forse sono un sempliciotto. Credo nell'esistenza di Dio ma, come tutti,
sono condizionato dalla pochezza umana. Ti auguro di trovare qualcuno che ti aiuti. Cordialmente Franco

Ciao Piero...forse Dio è un'essenza purissima e ha scelto la nostra forma di vita(molto materialista!) proprio perchè impossibilitato a fare esperienze "materiali". In questo semplice modo noi ci avviciniamo a Lui e Lui si avvicina a noi, creando un essere perfetto...ma noi siamo, per ora, molto lontani dalla perfezione! Avrà da aspettare parecchio prima di giungere al risultato finale! Gli stiamo dando filo da torcere, e tanto. Ma lui ha a disposizione l'Eternità...e credo anche noi.
Poi chissà potremmo essere le immagini viventi di pensieri negativi che Lui non si può permettere in quanto Dio, oppure essere un esperimento, una scommessa, un gioco...o semplicemente un accadimento biologico casuale...di noi rimarranno solo molecole di energia disperse
nell'atmosfera?

Cara Angela, come vedi siamo tutti allo stesso punto di domanda. Tu, come appare dalla lettera del 15/10 hai trovato la chiave per vivere meno affannosamente, hai nelle vene il sacro fuoco della vita. Devi pareggiare i
dispiaceri ed io ti auguro di non averne più. Con i tuoi occhi bleu puoi....volare e fallo con grande armonia alla ricerca della felicità. Sono alle prese con le "Moon Mother" ed i loro riti. Giulia mi fa tribolare, continua a stare nascosta. Norma tace, spero stia bene. Buongiorno - franco

Grazie carissimi Angela e Franco per le vostre risposte,se non mi avete"illuminato"... qualche barlume lo intravvedo ma non so ancora come riconoscerlo. La strada è evidentemente lunga e piena di trappole.

"Poi chissà potremmo essere le immagini viventi di pensieri negativi che Lui non si può permettere in quanto Dio, oppure essere un esperimento, una scommessa, un gioco...o semplicemente un accadimento biologico casuale...di noi rimarranno solo molecole di energia disperse nell'atmosfera"


...Angela ,questa frase con la quale chiudi il tuo messaggio un pò mi confonde....Lui, cioè Dio, tendiamo ad umanizzarlo ed a imputargli sentimenti che non dovrebbe avere in quanto spirito perfetto ..e cosi allora non avendo (giustamente) risposte certe(e chi ce l'ha?)ci consoliamo con quella che ci sembrano più razionali..come quella che di noi rimaranno solo particelle di energia che si congiungeranno chissà con cosa e dove e quando..
Comunque grazie ancora per il tempo che mi avete dedicato e a te Franco che ti ho letto tante volte e descrivi la tua sofferenza e forse speranza ,ti auguro di trovare nel tuo percorso la serenità e la pace.
Piero

ps
non ho paura della morte.

Caro Piero, se non hai paura della morte vuol dire che hai
l'anima leggera, ovvero con pochi peccati veniali.Purtroppo il segnapunti è l'algoritmo della nostra salvezza. Io nella mia semplicità risolverei il problama in modo molto pratico Considerato che alla fine dovremo ritrovarci tutti nella Luce di Dio,propongo ua amnistia generale e lascerei la terra agli animali come all'inizio del nostro mondo. Cara Angela nella mia lettera del 12/10 c'è un refus grande come una casa: ho scritto cara Giulia e Norma invece di cara Angela e Norma. Sto leggendo l'eterna ricerca dell'uomo, di Paramahansa Yogananda e devo
dire la spiritualità del suo mondo facilita le cose. Qui, in una società dove ogni giorno è un giorno di guerra, quanta gente avrebbe il tempo di fare meditazione tutte le mattine? Io oramai sono un vecchio rincoglionito e spero solo nella benevolenza del Gran Maestro Gesù.Estote parati!
Franco

Per Franco,
ti ho scritto un messaggio e non è stato pubblicato dove ti parlavo di una mia esperienza con uno sciamano andino fatta anni fa sul Lago D'Orta in cui per 5 giorni abbiamo studiato sull'argomento del potere femminile, molto interessante, eravamo 80 donne ognuna con la sua storia, ognuna col suo dolore di non essere comprese dagli uomini!
Quindi mi trovi in sintonia sul ritorno della Dea! A proposito che cosa succederà per le donne il 27 ottobre. Non lo so me lo spieghi?
Come stai? Mi è venuta in mente l'Aloe, ho sempre sentito dire che è un anti cancro, prova, prova tutto non dargli vita facile! Coraggio!
Non mi hai mai detto di che città sei, così so dove inviare i miei pensieri di vicinanza e di cuore. Ciao
Per Piero,
sono felice che hai letto la mia risposta, l'ultima frase l'ho buttata li, come un sasso nel lago, ciao

Carissima Angela, il 27 ( domani sera) c'è la benedizione del grembo in tutto il mondo. Io sono figlio della "Leonessa", Brescia città molto provinciale e in decadenza. Un tempo a Brescia vivevano più di 40.000 operai, ma ora non ci sono più gli stabilimenti . Per di più abbiamo 20000 nuovi arrivati. Dio mi perdoni ma quando vado in pellegrinaggio nel quartiere dove sono nato, mi viene da piangere.Un vera kasba !Se poi vado negli altri quartieri più o meno è la stessa cosa.Rappresentano il 25% della popolazione, alla faccia delle statistiche rivedute e corrette, per non dire corrotte.Vuoi la mia mail? Per le mie cure uso anche l'acqua diamante e la mia amicizia con l'Arcangelo Raffaele.Cara Angela un grande movimento il 27: il riscatto del sacro femminino. Gli uomini non sanno governare il mondo, il loro cervello si trova sotto l'ombelico. Quando vivevo a Eden ( millenni fa) tutto filava liscio come l'olio ma era diverso perché a Eden sono ermafroditi. Il mio tumore continua ad umiliarmi e mi
chiedo se sia giusto. Ciao occhioni blu. Ti auguro tanto bene. franco

Messaggio di Franco per Leonella Cardarelli: Gentile Signora ho letto per la prima volta oggi il suo articolo sulla reincarnazione. Se è disposta a trattare la questione si faccia viva, gliene sarei profondamente grato.
In questa società le verità nascoste fanno fatica ad emergere e se lei mi ascolterà farà un'opera meritevole.Grazie

Ciao Ragazzi conoscete Corrado Malanga ? Franco Angela ciao ..cè un video molto interessante Franco devi vederlo ........

Ciao Norma e ciao Angela, In sintesi, secondo Malanga il tumore è causato da me, tante grazie. IERI HO PARTECIPATO DA LONTANO ALLA BENEDIZIONE DEL GREMBO. Care Signore, quando sarete al comando ricordatevi che io sono sempre stato dalla vostra parte. Ho trovato un altro bel libro sulla reincarnazione. Ciao Franco

Ciao Franco, Norma e tutti, riemergo da un perioro molto intenso di cose da fare, alcuni giorni non ho acceso neppure il computer!
Come state?
Scrivete e fatevi sentire, se volete chiaramente, mi fa piacere avere notizie da voi.
Per Norma, oggi ho il tempo per andzare a vedere il video di Corrado Malanga, ti dirò, grazie.
Buon tutto Angela







Cara Angela, pensavo ti fosse accaduto qualche guaio. Intanto che si lavora vuol dire che siamo in piedi.
Mi pare che il blog "stia tirando le cuoia". Per quel che mi riguarda è acclarato che il mio tumore si è risvegliato. Domani ho la visita per stabilire la cura.Devo dire che non sono preoccupato più di tanto. Semmai la beffa consiste nel fatto che io mi auguro da tempo di morire, ma non certo di cancro perché non accetto la sofferenza gratuita, con tutto il rispetto per chi sta di sopra. Saluto anche Norma e lascio la mia mail (fradix@alice.it)

Franco!!!!!!!!!!!!!! Perché non rispondi? Ho notato che il tuo ultimo commento risale a un sacco di tempo fa...caro Franco se ci sei batti un colpo per favore!!!!!!!Mi mancano le nostre chiacchierate. Angela

Cara Angela, mancano all\\\'appello alcune lettere e non ne capisco il motivo. Io ho scritto anche a novembre. Ogni giorno scopro dei bei libri e conosco persone che sono interessate alla reincarnazione. Se tu pensi che per secoli la chiesa ci ha impregnati di bufale ! Sono pieno di raffreddore, che per me rappresenta un pericolo più del
cancro. Sono rimasto sereno sette anni fa alla sua prima apparizione e lo sono ancora oggi. A suo tempo le applicazioni radio non sono state eseguite al meglio ( c\\\'era un infermiere pazzo che odiava chi portava il farfallino come me e me lo ha detto l\\\'ultimo giorno !)
pensa che dopo ogni applicazione facevo la pip1 bollente. Cose
da pazzi. Un abbraccio con mail - franco

Care Angela e Norma, dolci e graziose pecorelle del mio presepe on-line, dal mio cuore un fervido voto augurale. Che il cielo sia provvido di doni e di gioie per l'anima
ed il corpo. Per questo Natale è tornato un vecchio ospite:
il mio cancro recidivo. In alto i cuori, per me va bene anche così. Siate felici - Franco ( fradix@alice.it)

A tutti Voi, ovunque Voi siate, auguro un felice Natale
e che nel Vostro cuore alberghi la Pace. con affetto Franco

Ciao Franco finalmente gli impegni Natalizi e quel poco di festa che ho imbastito sono passati, domani sera ho ancora un invito a casa mia per due amiche e poi fino all'anno prossimo non se ne parla più'....non amo particolarmente il Natale e cerco di fare solo il minimo.
Credo leggerai questo messaggio dopo le due giornate di festa ma ti faccio ugualmente i miei migliori auguri e, cosa principale, ti auspico la guarigione dalla tua malattia.
Buon Natale! Angela

Ciao Angela ! Grazie per gli auguri. Nel blu del cielo ho cercato il blu dei tuoi occhi.Il pranzo di Natale da mia figlia ( ho mangiato meno del solito ) e Capodanno sarò da solo ( il quarto ) sperando che sia l'ultimo. Sono giù di corda e la cura antitumorale mi destabilizza. Questa reincarnazione ha un finale poco appetibile ma, secondo quelli che se ne intendono, l'ho scelta io a suo tempo !!!!!!!!!!! Non pensare ai miei guai e vai a fare una bella festa a S. Silvestro. " carpe diem " (fradix@alice.it ) - saluti e buon anno anche a Norma.

Cara Angela, cosa è accaduto al blog ? hai scritto due volte a dicembre, Norma è uccel dibosco.
Ho lasciato la mia email lo scorso mese ma nessuno di voi
se ne è accorto. Ok va bene così Primi effetti dell'ultima medicina antitumorale; 10 kg. di peso in meno,rimbambimento
cerebrale, menefreghismo ! Spero che quanto mi accade vada a scalare il mio debito karmico. Arrivato a questo punto non penso più a niente: vivo gli eventi giorno per giorno.
Spero che tutti stiate bene. In alto i cuori - Franco

Norma che fine hai fatto ? ho cercato Corrado Malanca !
Quando torno su io vi farò sapere come vanno le cose. Ciao

Buon Giornoooo...sono una casinista non sono collegata con le email...devo aprire ogni volta e cliccare qui cliccare la ..ma come vedi a volte ....vi penso .....apro le email solo per voi....quando torneremo su saremo un anima sola ....come qui ma qui siamo divisi dalla materia.....poi dipende se andiamo su o giù......dai passatemi la battuta......io devo fare la brava o mi miei Genitori non li incontro più....Franco Angela e Tutti Noi....ciao...un sorriso e un abbraccio....il 6 Marzo Malanga e Biglino ....mi piacerebbe andare a sentirli...ciao

Ciao cara Norma....certo che ci incontreremo ancora e chissà in che circostanza! Speriamo di riconoscerci e di fare un pezzo di percorso arricchente! Un abbraccio Angela

Quando qualcuno, 2000 anni fa scrisse che per voi ci sarà solo dolore e stridor di denti, forse voleva dire che stare su questa terra è il vero inferno.
Penso alle mie presunte vite passate, se in Europa, ho subito la II guerra mondiale, la I guerra mondiale, e andando indietro nel tempo tutte le altre. Immagino quando dovevo estrarre un dente, immagino a quanti figli, amici, parenti, ho visto morire per un nulla,senza antibiotici, immagino gli ospedali, le sale operatorie, i bisturi (sempre del passato). Sinceramente la storia che ho studiato non mi ha fatto conoscere un mondo senza guerre, miserie e dolori. Io spero di non rinascere più, forse quel Tizio aveva ragione, amare gli altri come lui (forse) ci amò, per andare in un altro mondo, o forse per andare in un mondo parallelo, senza che ci sia il virus dell'uomo (Odio). Oggi gli studiosi studiano gli universi paralleli.

Ritengo questo argomento molto interessante, ma nessuno ha parlato della possibilità di reincarnazione di un essere umano in animale o viceversa. Se qualcuno vuole rispondermi ringrazio anticipatamente.
Eleonora

vedo che non ti ha risposto nessuno. cerca metemsicosi su Google. Le antiche religioni orientali parlano di uomini ed animali le cui animne si sono mischiate.Ti stai addentrando in un ginepraio. questo blog un tempo funzionava, ma ora si sta affievolendo. saluti

Buon Giorno...Universi paralleli uguale alla Terra mah potrebbe mah....gli DEI hanno manipolato tutti i pianeti ?..Metemsicosi.....sembra il continuato di Nosso Lar dipende da che piano sei......Ciaooo

Mi è piaciuta molto l'ipotesi di Fernando...rinascere in un altro mondo....incontrare le persone care...senza malvagità, senza odio. Spero di essermela guadagnata una esistenza così, altrimenti che spiegazione dare al dolore subito in questa?
Per Eleonora: non so, ritengo però che gli animali reincarnandosi in noi esseri umani(!?) abbiano moltissimo da perdere! Io sono una di quelle anime che pensano e vedono gli animali MOLTO migliori di tanti uomini e donne che circolano sulla Terra ritenendosi superiori(?!)
Franco colgo l'occasione di salutarti! Grazie dell'informazione sei sempre un passo avanti.
Ciao a tutti voi Angela

Per Franco. Ti ringrazio per la risposta, ma la mia domanda era diretta a conoscere il pensiero di altre persone sull'argomento, giusto per un confronto, avendo già abbondantemente approfondito su internet la metemsicosi ed altre teorie delle religioni orientali. Ad ogni buon conto, preciso che sono atea, ma sono interessata a capire la forma mentis e le motivazioni delle persone che maturano queste convinzioni e credenze.
Per Angela. Sono perfettamente d'accordo con il tuo commento.
Ciao

Cara Eleonora, l'ateismo non esiste ! Se tu chiedi ad altri il loro pensiero su una cosa è evidente che credi in qualcuno o cerchi di credere in qualcuno. E' sempre la stessa cosa. Sei stata innamorata ? L'amore è Dio !Il mestiere del vivere è difficile per tutti. Angela e Norma sono due personcine squisite di grande sensibilità. Chiedi specificamente a loro cosa pensano. Io spero di avere finito le mie reincarnazioni e di fare il pensionato nell'altra dimensione dove,peraltro, spero di ricongiungermi alla mia anima gemella. saluti - Franco

Caro Franco, grazie per il tuo commento, peraltro molto tenero nella parte finale. Rispetto anche la tua ferma convinzione che l'ateismo non esiste. Ma devo precisare che io sono una persona molto razionale, poco impressionabile, e di mente molto aperta, e se chiedo ad altri il loro pensiero sull'argomento di cui si discute, ciò non vuol dire semplicemente che io credo che possa esistere un "qualcosa". Penso soltanto che, conoscere il pensiero delle persone possa aiutare a capire come funziona la mente umana. Ormai è chiaro a tutti che le persone che credono in un "qualcosa", vivono la loro vita molto meglio, perché la convinzione che tutto non finisce con la vita terrena, ti porta a vivere e ad affrontare le difficoltà e le prove che quotidianamente la vita ci "regala" con più fiducia e serenità.
Per rispondere alla tua domanda ti dico che mi sono innamorata una volta e lo sono tutt'ora della stessa persona, ma l'argomento amore penso sia più tortuoso della reincarnazione......
Un caro saluto, Eleonora

Cara Eleonora, io ho amato una sola donna per tutta la vita ed anche adesso che sono trascorsi 4 anni dalla sua morte. Noi non abbiamo la cultura della morte, la chiesa cattolica ci ha sempre tenuti nell'ignoranza.Mi sono fatto delle'amicizie con persone di culto buddista e mi rendo conto che sono più sereni. Adesso arriva Pasqua tanti cari auguri a tutti quanti.

Caro Franco, concordo con te, sei una persona molto sensibile , ti auguro tanta serenità, non solo per Pasqua si intende.......
Un caro saluto, Eleonora

COLGO L'OCCASIONE DI QUESTO GRUPPO DI CARE ANIME PER CHIEDERE PER FAVORE DI NON MANGIARE L'AGNELLO A PASQUA!!!!!!NON COLTIVIAMO QUESTA BARBARA TRADIZIONE DETTATA DALLA CHIESA CATTOLICA!!!!!!!SPEZZIAMO IL DOLORE, IL TERRORE E IL DESTINO CRUDELE SUBITO DA BESTIOLE INDIFESE!!!!!!ACCIDENTI IMPARIAMO A RAGIONARE CON LE NOSTRE TESTE E TIRIAMO FUORI QUELLA UMANITA' E EMPATIA DI CUI BLATERIAMO IN OGNI OCCASIONE E DI CUI ANDIAMO FALSAMENTE FIERI!!!!!INSOMMA SIAMO UMANI E SCEGLIAMO!!!!!!!GRAZIE ANGELA

.....MI CORREGGO: RAGIONIAMO COL CUORE E NON CON LA PANCIA! ANGELA

Condivido al 100%, io personalmente sono vegetariana.
Saluti.
Eleonora

Anch'io Eleonora sono vegetarina/vegana da circa dieci anni e sto benissimo!Da brava animalista non potevo scegliere che questa strada e sono felice di averlo fatto! Un abbraccio di Luce. Angela

Cara Angela, io adoro tutti gli animali indistintamente, e come te ho fatto una scelta coerente con i miei sentimenti. Invero, di carne ne ho sempre mangiato poca fino al giorno in cui nel piatto ho visto non più cibo ma cadaveri! Ed è stato da quel momento che l'ho piacevolmente eliminata dalla mia alimentazione!! Io mi adopero personalmente per aiutare gli animali in difficoltà, diciamo meno fortunati dei miei, faccio quello che posso nel mio piccolo, dato che per esperienza personale ho potuto constatare che le associazioni non fanno nulla o meglio fanno nel loro interesse, almeno dalle mie parti.....
Chiudo questo commento, invitando chi legge, ha firmare le petizioni contro il consumo di carne di cane e gatti nei paesi asiatici, prima fra tutti INVITO A FIRMARE LA PETIZIONE PER FERMARE IL MASSACRO CHE OGNI ANNO IL 21 GIUGNO VIENE PERPETRATO AI DANNI DI POVERI ANIMALI A YULIN IN CINA, DOVE MILIONI DI CANI E GATTI VENGONO PRIMA TORTURATI E POI AMMAZZATI PER ESSERE MANGIATI!
Angela, quando ci penso mi sento soffocare, l'impotenza di non poter far nulla è terribile!!
Un abbraccio, Eleonora

Cara Eleonora,
a chi lo dici! La mia sofferenza è pari alla tua....ma che fare? Oltre a firmare le Petizioni (già questo è un passo avanti), noi animalisti siamo impotenti, paesi troppo lontani, con tradizioni diverse dalle nostre, altre sensibilità, altre latitudini, in ogni senso! Ma voglio e devo essere ottimista, è solo questione di tempo e le cose cambieranno, l'esempio che ti faccio è quello Italiano: quest'anno a Pasqua sette famiglie su dieci hanno rinunciato alla carne di agnello! Anni fa a nessun italiano sarebbe venuto minimamente in mente di rinunciarvi ora si, e questo, è un segnale mervaiglioso. Speriamo che anche in Cina ci sia questo risveglio, oltre agli animali anche la Terra ringrazierà!!!Un saluto caro Angela

Sono una donna di 56 anni vorrei avere un figlio, ma non è possibile. Posso sperare in una futura reincarnazione dopo la morte? Credete per me è una cosa molto importante.
Rimango in attesa di una vostra risposta

Gentile Virginia, sono curioso di leggere le eventuali risposte+ che avrai alla tua lettera. quando tornerai nello Universo e ti preparerai per la nuova reincarnazione potrai fare delle scelte e quindi soddisfare i tuoi desideri. Intanto, per quanto ti rimane da vivere non farti delle colpe. Io di figli ne ho quattro ed in un certo senso è come non ne avessi. Ciao

Alle mie Care amiche, certo una bella scodella di caffelatte è meglio di una bistecca ed hai la coscienza a posto. a chissà quante reincarnazioni passeranno prima che l'umanità capisca qualcosa. L'eternità non finirà mai !

Ciao Virginia, quanto rimpianto nelle tue parole!
Se vuoi veramente tanto questo fatto meraviglioso accadrà!!!!
E tu mi dirai: e in questa vita? Datti al Volontariato, ci sono Case Famiglia che hanno un estremo bisogno di aiuto, in alternativa, se ci sei portata, anche tante associazioni animaliste hanno necessità urgenti.
Non trasformare questa tua mancanza in tristezza, la vita è così breve!
Fai pace con questo figlio/a mai nato e CREDICI arriverà!!!!

scritto da: Virginia il 20/04/2016 alle 09:49
Ringrazio tutti ma perche\\\\\\\\\\\\\\\' Angela mi scrivi credici che arriverà\\\\\\\\\\\\\\\"?

scritto da: Virginia il 20/04/2016 alle 15:46
Cara Angela, vorrei sapere perché mi scrivi credici. Fammi capire comunque grazie per le parole che mi hai scritto.

Cara carissima Virginia, quando ti ho detto che arriverà intendevo tante cose: arriverà nella prossima vita, arriverà in questa vita ma in un modo e in una veste a te inaspettati, potrebbe essere un incontro casuale un evento che ti riempia questo vuoto, arriverà anche nell'accettazione di questa mancanza...tu comunque non smettere di sperare!
Il perché accadono certe cose a volte è incomprensibile, solo tu conosci la tua vita, solo tu, nel caso, puoi trovare la risposta. Consolati pensando a quelle madri e, in questro momento ce ne sono tante purtroppo, che crescono i loro figli con tutto l'amore di cui sono capaci e poi li perdono, di ogni età, per la crudeltà umana e per la malattia! E' assurdo!
Hai letto il libro Siddhartha di Hermann Hesse? Te lo consiglio.
Grazie comunque della tua testimonianza, mi ha aiutata a capire quanto sono fortunata.

scritto da: Virginia il 22/04/2016 alle 16:45
Cara Angela perche' scrivi che sei fortunata grazie alla mia testimonianza? Spiegamelo grazie

Cara Virginia, sono fortunata perché ho una figlia che è l'amore della mia vita.
Quando ti ho detto che arriverà intendevo in una prossima reincarnazione. Non saresti qui a leggermi se non ci credessi, io ci credo e ho fede, abbiamo così tanto lavoro da fare tutti quanti!
Per l'arriverà leggi bene le mie risposte...possono arrivare cose inaspettate per riempire dei vuoti, a volte queste cose non sono quelle che desideriamo ma, il disegno dell'Universo, è incomprensibile per noi umani...
Ti abbraccio caramente e per quanto puoi stai serena. Angela

Ciao..a chi mi leggerà..
sono circa 5 mesi che nessuno scrive più qui..che succede?
Dubbi,riflessioni,bellissime frasi consolatrici,che fine avete fatto tutti?
Franco,le tue dolorose riflessioni mi hanno colpito molto(so personalmente cosa vuoi dire)ma se ci sei fatti hem..leggere.Spero di avere qualche risposta per continuare anche io a sperare
Un abbraccio a tutti.Piero

ciao è la prima volta che scrivo,mi interessa molto l'argomento io credo a tutto ciò noi qui in questo bellissimo pianeta Terra siamo come tutti dicono di passaggio,però non so perchè,a me non mi convince.c'è qualcosa,di più.magari fra un 10 anni chissà si capirà un po di più avremo dei poteri paranormali più sviluppati e forse saremmo più saggi

Caro Piero, anch'io ho notato che nessuno scrive più...forse è perché siamo tutti presi da una Vita che è sempre più complicata...oppure semplicemente l'argomento è stato sviscerato quel tanto che basta. Pensare che è così vasto...ci sarebbe ancora tantissimo da dire!
C'è anche Agata appena arrivata che merita un messaggio di benvenuto e d'incoraggiamento!
Un saluto a tutti Angela

Ho incontrato la mia Anima gemella o Complementare in questa esistenza per la terza ed ultima volta perchè abbiamo finito il nostro Percorso, i nostri piani esistenziali ed energetici si sono completamente unificati come la Coscienza primordiale. La prima volta è successo che eravamo uomini primitivi.
Abbiamo compreso entrambi che il Karma religioso non esisteva perchè nella Realtà Umana noi siamo anche gli altri, una sola ed Unica Energia Creatrice e quindi perdonarsi è naturale, mentre comprendere un altro individuo che resta diviso da me è alquanto complicato e se si resta scissi dalla nostra vera Natura Energetica si resta per davvero impigliati in un Karma fino a che l'Anima si addormenta per sempre e perde la sua Coscienza Divina.

Ho scoperto da qualche anno - assolutamente senza cercarlo, in quanto non credevo nella reicarnazione - chi ero nella mia vita precedente. La cosa mi ha schoccata e per superare il trauma sono dovuta andare da uno psicanalista. Nei disegni della mia infanzia, in certi miei sogni, è riaffiorata l'altra vita, in modo inequivocabile. Ero un uomo, morto in guerra (la grande guerra) anche se non in una azione di battaglia, ma in una sorta di incidente. Ho potuto leggere i suoi scritti, vedere dove abitava. Mi è apparso in sogno più volte, con la sua faccia, che non conoscevo e poi ho riconosciuto nelle foto. Si tratterà dell'energia di quel corpo che permane, anche se l'anima ora è in me; ma mi turba molto questa dissociazione. C'era una sorta di dialogo tra noi, ora gli ho chiesto - in sogno - di lasciarmi stare, ed in effetti non lo sogno più. Vi è comunque una continuità impressionante tra i suoi pensieri ed i miei pensieri, tra quello che lui faceva e quello che io ho fatto, come se avessi ripreso il suo discorso. Sono stata una bambina prodigio, ed oggi la mia attività è uguale a quella che era stata la sua. E' terrificante dover mantenere questo segreto, in quanto nella nostra cultura, e nel mio ambiente, se parlassi di questa esperienza sarei considerata una pazza. Un saluto a tutti

Riprendo oggi, dopo molto tempo,la mia corrispondenza e vedo
che mancano i nomi di vecchi amici. Forse anche loro, come me, hanno perso la voglia di rivangare antichi problemi e di essere disorientati. Ho letto "una biblioteca" sulla reincarnazione, ma le risposte non vengono mai a chiarire le nostre aspettative. Io cerco in qualche modo mia moglie ma, penso, che si sia già reincarnata, diversamente avrebbe trovato il modo di acquietare la mia anima. Siamo tutti nella stessa barca e penso, a volte, che l'universo sia una grande bufala, oppure anche qui ci siano gli eletti e gli sfigati. Come mai io devo soffrire -e sono già 5anni - ancora per aver perso la donna della mia vita? La storia della valle di lacrime è vecchia e logora. Si parla di libero arbitrio, ma io constato che sono sempre gli ALTRI a
farmi vivere cose che io non voglio e non desidero.Scusatemi se sono stato lagnoso ma sono vicino al punto di rottura. Ciao a tutti.

Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




Redazione
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Miti e Simboli
Le parole dei Maestri
Filosofie orientali
Filosofie occidentali
L'arte di vivere
Mente ed oltre
Psicologie transpersonali
Libri Consigliati
Iniziative ed incontri
Meditazione e Yoga
Chi è Chi
Sciamanesimo
Tao e Zen
Buddhismo
Esoterismo
Religioni ed ecumenismo
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:

Astrologia
Esoterismo 
Channelling

Divinazione
Radioestesia
Reincarnazione
Numerologia
Tarocchi

Buddismo
Sufismo

Taoismo
Yoga
Zen
Meditazione
Vedanta



Angeli
New Age
Cristalli
Findhorn
Reiki

Jung
Mitopsicologia

Transpersonale  
Ricerca spirituale
Testi sacri
Cristianesimo

Sciamanesimo
Popoli Nativi
Indiani d'America
Celti

Maestri spirituali
Aivanhov
Aurobindo 
Alice Bailey
Baker
Castaneda 
Daskalos
Gurdijeff

Krishnamurti
Osho
Pierrakos
Yogananda

Teosofia
Antroposofia
Massoneria
Rosacroce 
Martinismo
Templari
Ermetismo
Cabala
Magia

Alchimia

per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER, la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti ed offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
24-25 giugno Velletri SAVITRI di Sri Aurobindo
09/06/2017 NAPOLI - GIORNATA MONDIALE DELL'INVOCAZIONE E FESTA DELL'UMANITA'
11 Giugno 2017 - Imaginal Academy Workshop con Selene Calloni Williams
9-10-11 giugno 2017 - I TRE GIORNI DELLA RICERCA PSICHICA E SPIRITUALE
 Link
Auroville
Aria Nuova Associazione
Amma - Italia
Corso in Miracoli
Thich Nhat Hanh
Psicosintesiamo
Spiritualsearch
Lightworker
La stazione celeste
Est-Ovest
Meditazione nel Web
Federazione Italiana Yoga
Rosacroce
Istituto Lama Tzong Khapa
Tibet e Buddismo italiano
Monastero Zen Il Cerchio
Krishnamurti
Aurobindo: Yoga Integrale
Ex Sai Baba
Camaldoli Com. Monastica
Riflessioni
Lucis Trust-Alice Bailey
innernet
Unione Buddhista Italiana
Assoc. Zen Internazionale
Istituto Ricerche Cosmos
Lama Gangchen Foundation
Psicoterapeuta a Napoli
L'Airone centro ricerche
Zenhome
Alchimia
Buona Volontà Mondiale
RTSI Mondi Vicini
Giuliana Conforto
Esalen
Noetic Institute
alternativo
padmanet
La Meditazione come Via
Ispa Psicodinamica
Fraternity
L'arte di vivere
La Tartaruga
Yoga Wear Bindu
Luci dei Maestri
Associazione Culturale Amici del Tai ji
Reiki - La Città della Luce – Centro Studi Discipline Bionaturali
BabajCenter
Protagonisti del Cambiamento
Armata Bianca
Nuova Coscienza
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo

 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Negozi | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it