"Apri il cuore e accontentati di quello che la vita ti concede. Siamo tutti invitati alla festa della vita,
dimentica i giorni dell'oscurità, qualsiasi cosa possa essere successa non è la fine"
  Augusto Daolio

home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
UN ALTRO MONDO POSSIBILE
Creando una nuova Consapevolezza 
UN ALTRO MONDO  POSSIBILE
I FIORI DEL DOMANI
Tutti i fiori di tutti i domani
sono i semi di oggi e di ieri.

Proverbio cinese
Ancora un sogno
... Sì, è vero, io stesso sono vittima di sogni svaniti, di speranze rovinate, ma nonostante tutto voglio concludere dicendo che ho ancora dei sogni, perché so che nella vita non bisogna mai cedere.
Se perdete la speranza, perdete anche quella vitalità che rende degna la vita, quel coraggio di essere voi stessi, quella forza che vi fa continuare nonostante tutto.
Ecco perché io ho ancora un sogno...
Continua...
Varsavia
<b>Varsavia </b>







Hanno ucciso il ragazzo di vent'anni
l'hanno ucciso per rabbia o per paura
perché aveva negli occhi quell'aria sincera
perché era una forza futura
sulla piazza ho visto tanti fiori
calpestati e dispersi con furore
da chi usa la legge e si serve del bastone
e sugli altri ha pretese di padrone
Da chi usa la legge e si serve del bastone
e sugli altri ha pretese di padrone
Sull'altare c'è una madonna nera
ma è la mano del minatore bianco
che ha firmato cambiali alla fede di un mondo
sulla pelle di un popolo già stanco
Continua...

POTETE SOLO ESSERE LA RIVOLUZIONE
Ursula le Guin

Non abbiamo nulla se non la nostra libertà.
Non abbiamo nulla da darvi se non la vostra libertà.
Non abbiamo legge se non il singolo principio del mutuo appoggio tra individui.
Non abbiamo governo se non il singolo principio della libera associazione.
Non potete comprare la Rivoluzione.
Non potere fare la Rivoluzione.
Potete solo essere la Rivoluzione.
È nel vostro spirito, o non è in alcun luogo

da " The dispossessed" 1974
LA FINE DELLA VITA
é l'inizio della sopravvivenza

<b>LA FINE DELLA VITA<br> é l'inizio della sopravvivenza </b>





Come potete comperare
o vendere il cielo,
il calore della terra?
l'idea per noi é strana.
Se non possediamo
la freschezza dell'aria,
lo scintillio dell'acqua.
Come possiamo comperarli?
Continua...
I CREATIVI CULTURALI
<b>I CREATIVI CULTURALI</b>





L'altro modo di pensare
e vivere

Ervin Laszlo
Possiamo pensare in modi radicalmente nuovi circa i problemi che affrontiamo?
La storia ci dimostra che le persone possono pensare in modi molto differenti. C'erano, in Oriente e in Occidente, sia nel periodo classico, che nel Medio Evo ed anche nelle società moderne, concezioni molto diverse sulla società, sul mondo, sull'onore e sulla dignità. Ma ancora più straordinario è il fatto che anche persone moderne delle società contemporanee possano pensare in modi diversi. Questo è stato dimostrato da sondaggi di opinioni che hanno indagato su cosa i nostri contemporanei pensano di loro stessi, del mondo e di come vorrebbero vivere ed agire nel mondo.

Una recente indagine della popolazione americana ha dimostrato modi di pensare e di vivere molto differenti.
Questo è molto importante per il nostro comune futuro, poiché è molto più probabile che alcuni modi di pensare preparino il terreno per uno scenario positivo piuttosto che altri.
Questi sono stati i risultati principali:
Continua...
PIU’ LENTI, PIU’ PROFONDI, PIU’ DOLCI
<b>PIU’ LENTI, PIU’ PROFONDI, PIU’ DOLCI </b>





Alexander Langer


La domanda decisiva è: Come può risultare desiderabile una civiltà ecologicamente sostenibile?
Lentius, Profundis, Suavius”, al posto di ”Citius, Altius, Fortius”

La domanda decisiva quindi appare non tanto quella su cosa si deve fare o non fare, ma come suscitare motivazioni ed impulsi che rendano possibile la svolta verso una correzione di rotta.
La paura della della catastrofe, lo si è visto, non ha sinora generato questi impulsi in maniera sufficiente ed efficace, altrettanto si può dire delle leggi e dei controllo; e la stessa analisi scientifica
Continua...
CITTADINO DEL MONDO
<b>CITTADINO DEL MONDO</b> Graffito a Monaco






Il tuo Cristo è ebreo
e la tua democrazia è greca.
La tua scrittura è latina
e i tuoi numeri sono arabi.
La tua auto è giapponese
e il tuo caffè è brasiliano.
Il tuo orologio è svizzero
e il tuo walkman è coreano.
La tua pizza è italiana
e la tua camicia è hawaiana.
Le tue vacanze sono turche
tunisine o marocchine.
Cittadino del mondo,
non rimproverare il tuo vicino
di essere…. Straniero.
Il viaggiatore leggero
<b>Il viaggiatore leggero </b> Adriano Sofri
Introduzione al libro di Alex Langer, ed. Sellerio 1996

Alexander Langer è nato a Sterzing (Vipiteno-Bolzano) nel 1946, ed è morto suicida a Firenze, nel luglio del 1995.
Benché abbia dedicato la sua vita intera, fin dall'adolescenza, a un impegno sociale e civile, e abbia attraversato per questa le tappe più significative della militanza politica, da quella di ispirazione cristiana a quella dell'estremismo giovanile, dall'ecologista e pacifista dell'europeismo e alla solidarietà fra il nord, il sud e l'est del mondo, e sempre alle ragioni della convivenza e del rispetto per la natura e la vita, e benché abbia ricoperto cariche elettive e istituzionali, da quelle locali al Parlamento europeo, è molto difficile parlarne come di un uomo politico. O almeno, è del tutto raro che nella politica corrente si trovi anche una piccola parte dell'ispirazione intellettuale e morale che ha guidato la fatica di Langer. La politica professata, anche quando non è semplicemente sciocca e corrotta, non ha il tempo di guardare lontano, e imprigiona i suoi praticanti nella ruotine e nell'autoconservazione. Uno sguardo che
Continua...
MA CHE PIANETA MI HAI FATTO
MA CHE PIANETA MI HAI FATTO
di Beppe Grillo

Ma che pianeta mi hai fatto? Petrolio e carbone sono proibiti. Nei centri urbani non possono più circolare auto private. L'emissione di Co2 è punita con l'assistenza gratuita agli anziani. I tabaccai sono scomparsi, non fuma più nessuno. Non si trovano neppure le macchinette mangiasoldi nei bar. La più grande impresa del Paese produce biciclette. La plastica appartiene al passato, chi la usa di nascosto è denunciato all'Autorità per il Bene Comune e condannato ai lavori socialmente utili. Continua...
 categoria:

Ecologia profonda


Trovati 55 articoli
<< precedente   Pagine totali: 3 [1 2 3 ]  
ARNE NAESS E L'ECOLOGIA PROFONDA
<b>ARNE NAESS E L'ECOLOGIA PROFONDA </b> Paolo Vicentini
L'ecologia profonda
La principale causa della "superficialità" del movimento ecologico attuale è dovuta al fatto che si basa su una visione ristretta dell'ecologia.
Naess, come anche il fisico ed epistemologo austriaco Fritjof Capra, propone di riorientare la nostra visione del mondo in armonia con le scoperte della fisica quantistica contemporanea, ma anche con la saggezza di tutte le maggiori tradizioni filosofico-religiose dell'umanità. È necessario allora, per dare "profondità" al movimento ecologico, porre l'accento sui valori ultimi. L'ecologia finora non lo aveva fatto, temendo di perdere credibilità scientifica, ma facendo questo non si era accorta che lasciava la determinazione di tali valori ai gruppi di potere economici e politici orientati verso il profitto e l'aumento indiscriminato del tenore della vita (quantità) a scapito della sua realizzazione (qualità).
Continua...
LA DEEP ECOLOGY, l'antropocentrismo e la biodiversità
LA DEEP ECOLOGY, l'antropocentrismo e la biodiversità

di Alan Drengson

Nessun sostenitore del movimento dell'ecologia profonda così come è stato caratterizzato sopra potrebbe essere anti-umano, come a volte è stato detto. Alcuni ambientalisti vociferanti che dichiarano di essere dei sostenitori del movimento hanno detto e scritto cose dal carattere misantropo. Essi non hanno spiegato come tali dichiarazioni sono compatibili con l'impegno del primo principio della piattaforma che riconosce il valore inerente di tutti gli esseri, uomini compresi. I sostenitori del movimento dell'ecologia profonda deplorano le dichiarazioni e le azioni antiumane. Essi sostengono la non violenza di Gandhi nelle parole e nelle azioni. Arne Naess dice di essere un sostenitore dell'ecofemminismo, dell'ecologia sociale, della giustizia sociale, della bioregione e dei movimenti di pace. Egli crede che i principi della piattaforma del movimento dell'ecologia profonda siano sufficientemente ampi per comprendere tutto questo. Continua...
FENG SHUI E PERMACOLTURA
<b>FENG SHUI E PERMACOLTURA </b> Feng Shui e permacoltura hanno molti punti in comune, ma soprattutto la stessa sensibilità verso i problemi di equilibrio umano e sociale, come quello ambientale e di "sostenibilità" permanente dell'insediamento umano su questa Terra.
Idee, progetti, sensibilità che dovrebbero avere il sostegno delle azioni dirette dei cittadini per svilupparsi e realizzarsi. Cosa che è avvenuta in Brasile, in Messico, Venezuela dove la permacoltura è diventata azione popolare contro il degrado delle favelas e barrios, ma che non trova in Italia ancora uno spazio fattivo e di azione.
Continua...
LA SEMPLICITA’ SOSTENIBILE
LA SEMPLICITA’ SOSTENIBILE

di Alex Langer

Oggetto di negoziato internazionale sono, normalmente, argomenti come confini, armamenti, zone di pesca, quote lattiere, contingenti militari e cosi via.
Nel "vertice della terra" che le Nazioni Unite hanno convocato a Rio de Janeiro, un altro tipo di negoziato internazionale e stato sperimentato per la prima volta: sul tavolo una sorta di trattato di pace tra gli uomini e con la natura, Continua...
MANIFESTO DELLA COSCIENZA PLANETARIA
FIRMATO A BUDAPEST

<b>MANIFESTO DELLA COSCIENZA PLANETARIA </b> <br>FIRMATO A BUDAPEST Nobel per la pace, artisti, scienziati e capi di stato hanno firmato un manifesto che considera il risveglio della coscienza umana a una dimensione planetaria la chiave per risolvere i problemi mondiali.

PREFAZIONE: NUOVA ESIGENZE DI PENSIERO E AZIONE

1 - Negli ultimi anni del ventesimo secolo, abbiamo raggiunto un punto di cruciale importanza nella nostra storia . Siamo all'inizio di un nuovo periodo di evoluzione sociale, spirituale e culturale; un periodo che si differenzia da quello dei primi decenni di questo secolo, così come le praterie si differenziano dalle caverne e i villaggi stanziali dalla vita nelle tribù nomadi.
Stiamo evolvendo rispetto a
Continua...
LA NUOVA ETICA
LA NUOVA ETICA
di Club di Budapest

In un mondo caratterizzato da sistemi di valori divergenti, un'etica valida globalmente e universalmente non è realistica. Un'ottica responsabile risulterà più da una volontà di entrare all'interno di un dialogo e ricercare consenso che da logiche di una teoria imperativa applicabile a tutti. La promozione e la realizzazione pratica della volontà di dialogo e l'ottenimento di consenso è la meta dei programmi relativi all'etica del Club di Budapest; questo è ciò che il Club di Budapest intende con il termine "Nuova Etica". La Nuova Etica promossa dal Club è basata in gran parte sui concetti Continua...
HOLON rete - ecologica, sociale, spirituale, politica, creativa

<b>HOLON rete - ecologica, sociale, spirituale, politica, creativa</b> <br> RETE EUROPEA HOLON, SEZIONE LINGUA ITALIANA www.reteholon.it

Diventa sempre più importante poter disporre di una rete di relazioni personali, ma anche di collegamento tra gruppi e iniziative a scopi ecospirituali, sociali o politici. Una cultura di dialogo, nella quale viene data la stessa importanza all‘ascolto e all‘espressione. Quest‘ultime sono le condizioni per un completo e fondamentale rinnovamento culturale.
La rete HOLON incoraggia sia questa comunicazione, sia la collaborazione, come anche il meditare insieme o l‘azione sociale e politica comune.
A chi desidera fondare un nodo di rete HOLON chiediamo di condividere il presente documento
Continua...
A MALI ESTREMI, ESTREMI RIMEDI? ECODITTATURA?
A MALI ESTREMI, ESTREMI RIMEDI? ECODITTATURA?
di Alexander Langer

Di fronte ai vicoli ciechi nei quali ci troviamo, può succedere che qualcuno tenti estreme vie d’uscita. Anche tra ecologisti, pur così propensi ad una cultura della moderazione e dell’equilibrio, ci può essere chi – seppure oggi in posizione isolata – pensa a rimedi estremi. Scegliamone i due più rilevanti: la prima potrebbe essere caratterizzata con “muoia Sansone e tutti i filistei”: la convinzione che la catastrofe ambientale sia inevitabile e non più rimediabile, e che pertanto tocchi mettere in conto disastri epocali come ne sono avvenuti altri nel Continua...
UNIVERSO = VERSO L'UNO
UNIVERSO = VERSO L'UNO

di Mariagrazia De Cola

Scienza e misticismo procedono di nuovo insieme. E’ nostra abitudine vedere il mondo e l'universo come un insieme di oggetti fisici. Tra i primi a sostenere una simile concezione sono stati Isaac Newton ed altri scienziati tra la fine del Seicento e l'inizio del Settecento.
La meccanica newtoniana ha spiegato il moto dei pianeti, delle macchine e dei liquidi in continuo movimento. L'enorme successo del modello meccanicistico indusse i fisici dell' inizio dell' Ottocento a ritenere che l'universo fosse un immenso sistema meccanico, funzionante secondo le leggi newtoniane del moto. Queste erano considerate le leggi fondamentali della natura e la meccanica newtoniana sarebbe stata la teoria definitiva per spiegare ogni fenomeno naturale.
Gran parte della nostra vita è influenzata, anche se non ce ne rendiamo perfettamente conto, dalla meccanica newtoniana. Concepiamo il corpo in modo meccanico; definiamo gran parte delle esperienze in termini assoluti di spazio tridimensionale e di tempo lineare.
La teoria dei campi elettromagnetici Con il progredire delle conoscenze vengono alla luce sempre nuovi fenomeni, si formulano nuove e più ampie teorie e la necessità di trovare definizioni inedite per fenomeni precedentemente sconosciuti non solo ci costringe ad ampliare la nostra ottica ma Continua...
L'ACQUA PRIMORDIALE: MITI E COSMOGONIE
L'ACQUA PRIMORDIALE: MITI E COSMOGONIE

di Mariagrazia De Cola

Alla ricerca della sua più vera e profonda essenza Fra tutti gli elementi naturali quali l’aria, la terra e il fuoco, la valenza psichica dell' acqua è forse quella che più offre metafore e simboli alla cultura dell'uomo: nei culti religiosi come nelle fiabe, negli studi della psiche come nell' arte, troviamo l'acqua in mille forme e significati. Essa fa tutt'uno con la storia del mondo, si colloca al confine fra la vita e la morte, fra la Creazione e il nulla. Il mito, dicono gli studiosi, soddisfa alcuni profondi istinti e necessità dell'uomo.
Nel caso dell' acqua, la rappresentazione mitica riflette direttamente il ruolo importante che l'acqua ha e ha avuto fin dal lontanissimo passato, nella vita e quindi nella mente di donne e uomini. Sono quasi universali le simbologie Continua...
SETTE ASPETTI DELLA NUOVA COSCIENZA
SETTE ASPETTI DELLA NUOVA COSCIENZA
di Ervin Laszlo

Il grande compito, la grande sfida del nostro tempo è cambiare se stessi.  Questo elenco delle principali caratteristiche della nuova visione, della nuova coscienza, è scritto per stimolare la trasformazione, perché è possibile acquisire una nuova consapevolezza, perché tutti possono evolvere, tante persone l'hanno già fatto ed è diventata una conditio sine qua non della nostra sopravvivenza sulla Terra.
La prima caratteristica è l'olismo, la visione olistica, per contrastare la visione frammentaria, disciplinaria, atomistica, che separa tutto: la mente dalla natura, l'uomo e la società dalla biosfera, e tutti i campi della realtà l'uno dall'altro. La visione olistica è proprio quella comprensione unitaria che si sta sperimentando nei vari centri per la coscienza planetaria intorno al mondo, ed è una caratteristica fondamentale della nuova coscienza. La seconda è il pensiero trasversale, globale, tra i due emisferi e tra i tre cervelli: non pensare sempre con l'emisfero Continua...
I QUATTRO STATI DI COERENZA
DEI SISTEMI VERSO UNA NUOVA
SOSTENIBILITA’ ECOLOGICA E UMANA


<b>I QUATTRO STATI DI COERENZA<br> DEI SISTEMI VERSO UNA NUOVA <br>SOSTENIBILITA’ ECOLOGICA E UMANA</b><br> Nitamo Federico Montecucco

L’evoluzione della coscienza planetaria alla luce delle ricerche sulla coerenza (sincronizzazione) cerebrale e sociale

Transizione di fase verso la coscienza planetaria.
Analizzando lo stato del pianeta nella sua complessità, possiamo sostenere che l'ecosistema Terra, si trova in una critica transizione di fase, ad un "punto di biforcazione" che potrebbe far regredire l'intero pianeta ad uno stato di disordine irreversibile o elevarlo ad un livello di maggiore integrità globale. La nostra Terra è in pericolo. Siamo in precario equilibrio tra due mondi possibili.
Sono quindi necessari impulsi che spostino la consapevolezza umana verso un futuro più coerente e armonico, che facilitino la transizione di fase verso una coscienza planetaria. Seguendo la logica della biforcazione possiamo cogliere la profonda dicotomia nelle tendenze e negli eventi, che orientano l'intero sistema in modo evolutivo o involutivo. Da una parte il vecchio mondo con il suo modo di vivere che ha portato alla presente devastazione ecologica, politica e umana, dall'altra una possibile nuova vita, più consapevole e
Continua...
CARTA DELLA TERRA

<b>CARTA DELLA TERRA </b><br> Preambolo
Ci troviamo a una svolta critica nella storia del Pianeta, in un momento in cui l'umanità deve scegliere il suo futuro. Mano a mano che il mondo diventa sempre più interdipendente e fragile, il futuro riserva allo stesso tempo grandi pericoli e grandi opportunità. Per progredire dobbiamo riconoscere che, pur tra tanta straordinaria diversità di culture e di forme di vita, siamo un'unica famiglia umana e un'unica comunità terrestre con un destino comune. Dobbiamo unirci per costruire una società globale sostenibile, fondata sul rispetto per la natura, i diritti umani universali, la giustizia economica e una cultura di pace. Per raggiungere questo obiettivo é imperativo che noi tutti, popoli della Terra, dichiariamo le nostre responsabilità, gli uni verso gli altri e nei confronti della vasta comunità degli esseri viventi e delle generazioni future.
La Terra, nostra casa
L'umanità é parte di un più vasto universo in rapida evoluzione. La Terra, nostra casa, é viva e ospita un'unica comunità vivente. Le forze della Natura rendono l'esistenza un'avventura impegnativa e incerta, ma la Terra fornisce le condizioni essenziali per l'evoluzione della vita.
Continua...
PREGHIERA MONDIALE ALL’ACQUA
<b>PREGHIERA MONDIALE ALL’ACQUA </b> Il 25 luglio 2003, a seguito di un esperimento fatto in Giappone presso il Lago Biwa, il dottor Emoto Masaru con la moglie e altri suoi collaboratori, organizzerà una cerimonia di portata mondiale per “Inviare Amore all¹Acqua e Ringraziarla”.
Il dottor Masaru spiega così il perché di questa iniziativa: "Il 25 luglio 1999 ho fatto un interessante esperimento presso il lago Biwa, il più inquinato del Giappone. Alle quattro e mezzo del mattino, ci siamo riuniti in 350 persone per pregare sulle sponde del lago. I cristalli dell¹acqua prelevata prima della preghiera erano bruni, contorti e pieni di buchi, quelli dell¹acqua prelevata dopo la preghiera erano bellissimi e pieni di equilibrio. La nostra preghiera ha in questo modo risanato le acque del lago con grande gioia degli abitanti e di tutti coloro che lì si recano."
Continua...
Acqua del Grande Fiume

Acqua del Grande Fiume<br> Acqua del Grande Fiume
diffondi Amore tra gli umani
vero Amore, comprensione.
Maestri Visibili e Invisibili
possa l'umanità ascoltare la vostra voce
nascere a nuova vita.
Acqua del ....
Continua...
<< precedente   Pagine totali: 3 [1 2 3 ]  
Redazione
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Globalizzazione ed economie
Culture e globalizzazione
Identità e diritti globali
Media e informazione
Oppressione emarginazione
Pace e Guerra
Politica e Spiritualità
>>Ecologia profonda
Libri Consigliati
Iniziative e incontri
SPECIALE MEDIORIENTE
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:


Ambiente e territorio 
Ecologia /Ecologismo
Scienze olistiche
Altre economie
Politica e società 
Globalizzazione 
Nonviolenza


per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER,  la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti e offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
08 - 10 MARZO 2019 MILANO - FAI LA COSA GIUSTA - XVI EDIZIONE
01 MARZO 2019 LUCCA - CONFERENZA PIANO DI STUDI DELLA SCUOLA WALDORF
09 MARZO 2019 MILANO - INCONTRO COME SOPRAVVIVERE IN UNA ERA DIGITALE
15 MARZO 2019 BATTAGLIA TERME (PD) - DOCUMENTARIO UNA POPOLAZIONE FUORI DAL GREGGE
12 - 14 MARZO 2019 LONDRA - PARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA LONDON BOOK FAIR 2019
APPROVATA GRAZIE AL MOVIMENTO 5 STELLE PRIMA SERIA LEGGE ANTICORRUZIONE
INFORMAZIONE: IL GRATUITO HA UN PREZZO ALTISSIMO - LA TESI DI M. GABANELLI
APPELLO DI LEADERS FOR PEACE
 Link
Club di Budapest
Amnesty International
Carta
Emergency
Rete Lilliput
Botteghe del Mondo
MegaChip
Peacelink
Vita
Medici senza Frontiere
Report
Re Nudo
TransFair
Indiani d'America
Forum Terzo Settore
Lunaria
Albero della Vita
Exodus Fondazione Onlus
OltreTutto
Indymedia
goodnews
Reopen 9 11
Reclaim the street
Assefa Italia Ong
Aamterranuova
Beppe Grillo Blog
Dario Fo e Franca Rame
Il Salvagente
NEXUS
Survival
Peace Reporters
Disinformazione
Mondi Vicini - RTSI
IPS Inter Press Service
Love difference
Deep Ecology Foundation
Natural Spirit
Alexander Langer Fondazione
Ecologia Profonda
Assopace
Libera
Scuola Waldorf Sagrado
acquahomoterracielo.blogspot.com
17-19 MAGGIO 2013 FIRENZE
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo







 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: [email protected] - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it